Hummer H3 al Motor Show 2008

Foto GalleryHummerMotor Show 2008MotoriVideo Gallery

La gamma dei modelli HUMMER è arricchita della nuova versione V8 che proietta il compatto H3 in una nuova dimensione prestazionale grazie al poderoso “small block” in alluminio di 5.3 litri per 305 CV. La nuova, prestigiosa motorizzazione esalta ulteriormente il fascino del SUV più “duro” e versatile dell’attuale panorama mondiale, associandone le dimensioni compatte e le doti di agilità e maneggevolezza a una qualità di comfort e a un potenziale di altissimo livello. HUMMER H3 è disponibile anche nella ver-sione truck H3T, a passo allungato e con la stessa gamma di propulsori e trasmissioni di H3 SUV.

HUMMER H3 SUV, con una lunghezza totale di 4.782 mm (incluso l’alloggiamento esterno della ruota di scorta) ha un ingombro longitudinale analogo a quello di una berlina di classe dimensionale intermedia, ma non perde nulla, in termini di grinta estetica, rispetto al maestoso H2, l’icona della gamma HUMMER, rispetto al quale è più corto di 39 mm, ma soprattutto è più basso di 171 mm e più stretto di 73 mm. Meno imponente, quindi, ma più muscolare, scattante, aggressivo, perché la personalità estetica rimane quella, fortissima, dello stile HUMMER, fatta di forme squadrate, a “spalle larghe”, con la griglia anteriore “minacciosa”, il parabrezza e i finestrini laterali a filo, il basso rapporto fra pannelli di carrozzeria e superfici vetrate.

L’aria solidamente piantata a terra, unitamente ai grossi pneumatici multi-purpose Goodyear Wrangler RT/S, montati su esclusivi cerchi in lega da 7.5”/16”, contribuiscono a differenziarlo da qualsiasi altro veicolo.

Hummer H3

A sua volta, la versione truck H3T incorpora tutti gli elementi dello stile HUMMER e, forte di questa illustre parentela, H3T crea una propria nicchia esclusiva. H3T è più compatto di un classico pick-up americano per poter proporre le doti, il potenziale e lo stile HUM-MER anche al pubblico europeo, in modo credibile. Largo 1904mm e lungo 5404mm H3T può legittimamente confrontarsi con il traffico europeo senza rimanerne soffocato. Il pianale di carico è lungo 1507mm e largo 1282, ed è equipaggiato con un portello poste-riore facilmente asportabile e offre una dotazione completa di accessori per la corretta sistemazione del carico. Le sue dimensioni sono adeguate a gestire tutta una varietà di equipaggiamenti per lo sport e il tempo libero. Inoltre una ampissima gamma di accesso-ri, disponibili come optional, consente una personalizzazione molto precisa della funzio-nalità di H3T, secondo le esigenze del proprio stile di vita outdoor.

Hummer H3

L’H3 e H3T riescono a combinare prestazioni fuoristrada ineguagliate, un comfort e una raffinatezza che ne fanno una vettura perfetta anche per un impiego turistico su strada, grazie anche alla ampia lista degli accessori, che include tra gli altri i sedili rivestiti in pel-le e riscaldabili, una ampio tetto apribile a comando elettrico e altri ancora, fra cui la tele-camera retrovisiva che, nelle manovre in retromarcia, proietta le immagini direttamente sullo specchio retrovisore interno, che funge da monitor. Nell’utilizzo in marcia normale, lo specchio retrovisore dispone di funzione anti-abbagliamento automatica e della busso-la. Il sistema di navigazione Kenwood, inclusivo di interfaccia bluetooth per il cellulare, è disponibile come optional, come pure il lettore DVD con monitor per i posti posteriori e il sistema audio con caricatore per sei CD e impianto Monsoon a sette diffusori.

Il crew-cab di H3T offre una abitabilità per 5 adulti, con il sedile posteriore abbattibile per sezioni differenziate 40-60, per incrementare la capacità del pianale cargo. L’interno è sostanzialmente identico a quello di H3, nella raffinata qualità sia dei materiali che della cura esecutiva e dello stile, funzionale ma anche molto elegante.
Tutte le versioni di HUMMER H3 sono state ulteriormente migliorate nella qualità dell’insonorizzazione dell’abitacolo, per rispondere in modo adeguato alle esigenze di comfort acustico nell’impiego stradale e, soprattutto, autostradale su lunghe percorrenze. In tal modo i tecnici HUMMER hanno risposto con grande puntualità alle esigenze di una di un utenza, come quella europea, che continua a destinare i SUV e i Truck ad un utiliz-zo stradale.

La gamma HUMMER H3 e H3T offre la scelta fra due propulsori ad alta efficienza e due tipi di trasmissione, fermo restando il sofisticato sistema di trazione integrale che è il cuore dell’ineguagliata capacità di HUMMER H3 di affrontare percorsi impossibili. Il motore base rimane il 5 cilindri GM Vortec 3,7 litri. Si tratta di un propulsore allo stato dell’arte dell’ingegneria motoristica, con distribuzione a doppio albero a camme in testa, induzio-ne a quattro valvole per cilindro, distribuzione a fasatura variabile, camere di combustio-ne ad alta efficienza. Specificamente concepito per offrire a questo tipo di veicolo sia una solida potenza, 245 CV a 5.600 giri/min., sia una coppia che, a parte il rilevante picco massimo di 328 Nm a 4.600 giri/min., vanti una curva di erogazione estremamente fluida e consistente fin dai 2000 giri. Questo vigoroso propulsore è disponibile in combinazione sia con trasmissione manuale a 5 rapporti, sia con trasmissione automatica a 4 rapporti.
In alternativa, sia per H3 SUV che H3T è disponibile il più classico dei grandi motori a-mericani: il nuovo V8 “small block” in una speciale edizione di 5.3 litri, con blocco in allu-minio e, soprattutto, una termodinamica ad altissima efficienza.

Hummer H3

La potenza è poderosa, 305 CV a 5200 giri, ma è soprattutto il valore della coppia, 432 Nm a 4000 giri, che annuncia prestazioni ineguagliabili anche nel fuoristrada più impe-gnativo. Fra i meriti del nuovo V8, disponibile solo in abbinamento con la trasmissione automatica a 4 rapporti, va sottolineata anche l’elevato rendimento, che, nel confronto con il Vortec 3.7 litri associato alla stessa trasmissione automatica, fa registrare un con-sumo medio leggermente inferiore, a conferma della eccezionale efficienza termodinami-ca dei V8 GM della attuale generazione.
Come intuibile, inserire il nuovo V8 al posto del ben più “magro” 5 cilindri ha costituito una bella sfida per HUMMER H3 e, soprattutto, per gli ingegneri della GM Performance Division e molti degli aggiornamenti e delle modifiche necessarie sono state poi adottate su tutta la gamma delle versioni H3. Il telaio, sia per H3 che per H3T, è stato modificato per poter accogliere il V8, che è stato dotato di una speciale coppa dell’olio che garantis-se il pescaggio della pompa del circuito di lubrificazione anche ai massimi gradi di incli-nazione dei veicolo, una delle grandi virtù di tutti gli HUMMER. Il vano motore è stato, ovviamente, modificato per il V8 e un nuovo gruppo di sterzo assicura una più precisa posizione di centro e una superiore precisione e affidabilità nella guida fuoristrada. Per far fronte alla elevata coppia, la scatola del differenziale anteriore è realizzata in acciaio, anziché in alluminio come nelle versioni equipaggiate con il 5 cilindri Vortec 3.7 litri. Per il motore sono stati adottati speciali supporti, mentre alle sospensioni anteriori sono state montate molle a barra di torsione di maggior diametro, più rigide, abbinate ad ammortizzatori ritarati in modo appropriato per compensare il maggior peso del V8 e mantenere ineguagliate le straordinarie doti di guida che H3 vanta sia su strada che in fuoristrada.
Alla fine del 2009, l’HUMMER H3 e H3T saranno disponibili anche con una motorizza-zione alimentata con carburante a basso impatto ambientale E85, a base di etanolo.

Entrambi i modelli H3, dispongono di un telaio a massicci travi perimetrali, uniti da tra-verse di sezione ugualmente poderosa, che garantisce una elevatissima rigidità torsiona-le, qualità fondamentale per una guida sempre sicura e precisa sia su strada, sia in fuori-strada in quanto garantisce il mantenimento del più corretto assetto geometrico delle ar-ticolazioni delle sospensioni, e quindi delle ruote in relazione al terreno.
L’autotelaio di H3T utilizza una versione allungata di quello di H3, di cui condivide anche le sospensioni. L’interasse è cresciuto a 3410mm, 569mm più di quello di H3 SUV. In ambedue i casi, l’avantreno utilizza sospensioni a quadrilateri deformabili con molle a barra di torsione, mentre per il retrotreno è stata scelta una configurazione ad assale ri-gido classico.
La trazione integrale permanente è il cuore delle leggendarie capacità di HUMMER di muoversi su qualsiasi terreno. Essa è integrata dal sistema di controllo della trazione e da quello di gestione della stabilità StabiliTrak, ambedue di serie, e dal differenziale po-steriore bloccabile (optional).
L’H3 può attraversare guadi fino a 407mm di profondità ad una velocità di 32kmh, oppu-re fino a 610mm a 8 Km/h, riuscendo inoltre a superare gradini e rocce con altezza fino a 407mm. Le prestazioni in fuoristrada, e in primo luogo la maneggevolezza, si avvantag-giano degli sbalzi estremamente contenuti, che consentono angoli di attacco e di uscita, da ostacolo verticale, rispettivamente di 37°30’ e di 34°40’ e, infine, può affrontare pen-denze del 60% e inclinazioni laterali del 40%. Questi eccezionali angoli di attacco con-sentono all’H3 di uscire, letteralmente, da qualsiasi “buco”, senza rischiare di rimanere incastrato.
HUMMER H3T, più lungo, vanta prestazioni del tutto identiche, con la sola riduzione a 29° dell’angolo di uscita da ostacolo. Il diametro di sterzata è un agilissimo 11,3 metri per H3 e cresce a soli 13,3 metri per H3T. L’H3 può essere equipaggiato a richiesta, con lo speciale Adventure Package, che con-siste di speciali sospensioni fuoristrada, di riduttore alla trasmissione e differenziale ante-riore bloccabile.
L’H3 V8 include nel suo equipaggiamento standard anche il sistema di assistenza alla partenza in salita Hill Start Assist. Efficace sia su strada che in fuoristrada, consente par-tenze facili in salita impedendo che il veicolo retroceda al momento della partenza.

Su strada, l’H3 ha un assetto solido, con minimo coricamento in curva nonostante l’ampia escursione delle sospensioni, confortevole e dalle reazioni sempre molto compo-ste e sicure. Le doti di accelerazione sono molto grintose già con il cinque cilindri 3.7 litri, con un tempo di soli 9”7 nel classico 0 a 100kmh e che scende a 8”2 con il V8 5.3 litri. Il consumo medio va dai 13,9 litri/100km, con il cinque cilindri 3.7 abbinato al cambio ma-nuale a 5 marce, ai 14,5 litri/100km con il V8 5.3 litri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *