I consigli di Nokian Tyres per una corretta conservazione degli pneumatici

FocusMotoriNokian Tyres

Il luogo di deposito degli pneumatici estivi è importante. Secondo gli esperti, la corretta temperatura di stoccaggio è il fattore più rilevante. È inoltre possibile estendere la durata di vita degli pneumatici proteggendoli dall’umidità, da sostanze chimiche e radiazioni UV. Un deposito per pneumatici è la scelta più semplice.

Dovrei conservare i miei pneumatici estivi in garage, nel seminterrato, sul balcone, o fuori accanto alla casa?
Secondo Martin Dražík, Product Manager di Nokian Tyres Central Europe, la temperatura di conservazione in deposito è il fattore più importante.
Tempo fa, qualcuno era solito conservare gli pneumatici vicino alle caldaie del riscaldamento. Una posizione troppo calda, dal momento che il calore avrà un effetto negativo sui composti di gomma. Lo pneumatico inizierà ad asciugarsi, indurirsi e sviluppare crepe. Potrebbe addirittura bruciare, spiega Dražík.
Il luogo di conservazione ideale dello pneumatico è un posto fresco, sotto i 15º C, dove gli pneumatici rimangano asciutti. Gli spazi bui protetti dalla luce del sole sono preferibili, poiché le radiazioni UV ridurranno la durata dello pneumatico, aggiunge Dražík.

I depositi di pneumatici risolvono il problema della conservazione
Una abitudine crescente è quella di conservare gli pneumatici in un deposito pneumatici poiché questa soluzione libera lo spazio per altri usi. Un deposito per pneumatici può essere una soluzione comoda nei casi in cui, per esempio, il condominio vieti espressamente la conservazione degli pneumatici a causa delle preoccupazioni legate agli incendi. In un deposito, gli pneumatici vengono ispezionati, lavati e montati da professionisti.

Conservare gli pneumatici nelle giuste condizioni ne allungherà la vita, sottolinea Dražík.

Uno pneumatico di alta qualità accuratamente conservato durerà fino a sei anni. Se gli pneumatici sono stati fabbricati più di dieci anni fa, non dovrebbero in ogni caso essere utilizzati. La data di produzione dello pneumatico è impressa sulla sua superficie con un numero a quattro cifre: le prime due indicano la settimana di produzione, mentre le seconde l’anno. Un luogo di deposito con le caratteristiche sbagliate può danneggiare gli pneumatici in modo irreparabile per tutta la stagione.

Idropulitrici troppo potenti possono danneggiare gli pneumatici
Le raccomandazioni per la conservazione degli pneumatici sono simili tanto per gli invernali quanto per gli estivi. Prima di conservarli, è indispensabile lavarli e sciacquarli accuratamente. Rimuovere le pietre più grandi dalle scanalature e controllare il battistrada e le pareti laterali per individuare eventuali crepe o rigonfiamenti anomali.

Quando si lavano, si deve mantenere il punto di pressione dell’acqua lontano dallo pneumatico, in quanto si potrebbero separare gli strati di diversa gomma che lo compongono. Ciò può causare la rottura dello pneumatico quando viene utilizzato nuovamente, afferma Martin Dražík.

Prima di conservare gli pneumatici, assicurarsi che siano completamente asciutti. Gli pneumatici non devono venire a contatto con oli, solventi o altri prodotti chimici nel luogo di stoccaggio. Se necessario, è possibile acquistare borse protettive per pneumatici. Gli pneumatici non dovrebbero essere sottoposti a carichi pesanti e tensioni; in altre parole, non bisogna mai ammassare altre cose sopra la pila di pneumatici.

Quando vengono conservati sopra ad altre cose, aumentare leggermente la pressione prima di conservarli, dal momento che lo pneumatico che si trova sotto ha un peso importante da sostenere, dice Dražík.

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Come prescritto dai decreti legislativi 69/2012 e 70/2012 e dal comma 2 dell’art. 122 del Codice della Privacy, ovvero il recepimento italiano della cosiddetta Legge Europea 'Cookie Law', in questa pagina si spiegano le modalità con le quali questo sito utilizza i cookies.
Per ogni informazione sui cookies e il loro funzionamento si veda: www.allaboutcookies.org

Questo sito utilizza alcuni cookies per il funzionamento del sito stesso (cookies del tipo cosiddetto 'tecnico') e per migliorare la navigazione.
Noi non raccogliamo alcuna informazione personale con questo tipo di funzionalità e l'utilizzo dei cookies in questi casi è semplicemente necessario per il funzionamento del sito stesso.
Qualora non si sia d'accordo con l'utlizzo di questi cookies vi invitiamo a lasciare la navigazione su questo sito. Viceversa, il proseguimento della navigazione sul nostro sito è considerata alla stregua di un assenso. In alternativa, per limitare il ricevimento di cookie tramite il browser visita i seguenti siti per comprendere come impedire al tuo dispositivo di ricevere i cookie (a seconda del browser che adoperi): FirefoxInternet ExplorerGoogle Chrome e Safari. Naturalmente, in questo secondo caso non garantiamo il corretto funzionamento di tutte le parti del sito.

Interazione con piattaforme esterne
Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine di questa Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network e/o piattaforma esterna. Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network e/o piattaforma esterna è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

Chiudi