I test dopo il Gran Premio di Mugello

Sport

Dopo il difficile fine settimana toscano il Team San Carlo Honda Gresini è tornato in pista nella mattinata di ieri per cercare di interpretare e risolvere i problemi emersi nel Gran Premio d’Italia.

Con una tempreratura dell’asfalto che ha superato i 50° Alvaro Bautista ha effettuato 49 giri trovando una maggior confidenza con la moto usando la gomma morbida rispetto alla domenica quando era stato costretto ad utilizzare, per una scelta tecnica della Bridgestone, la gomma dura.

Chiaramente non è stato facile per il pilota spagnolo riprendere ritmo e fiducia ma alla fine, malgrado il dolore al gomito causato dal forte urto con la moto di Stoner, ha effettuato 22 giri sul passo di 1’48” 5. Grande rammarico perché la gara sarebbe stata per Alvaro decisamente più consistente ma soddisfazione perché ieri ha potuto lavorare con profitto insieme alla Showa per la messa a punto delle sospensioni in vista anche della prossima trasferta americana.

Per la CRT sono state fatte invece diverse partenze per poter trovare innanzitutto soluzioni al salto di catena verificatosi ieri e nelle varie prove effettuate, utilizzando una nuova frizione, il problema non si è più manifestato con soddisfazione dei ragazzi del Team. Michele ha poi completato la giornata facendo 60 tornata e trovando positive sensazioni con un nuovo ammortizzatore ed una nuova forcella.

Terminato il test alle 18 è iniziato il confezionamento delle casse con moto e materiali che domani partiranno per Laguna Seca prossimo appuntamento iridato del 29 luglio.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 10|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *