Il B-colore secondo Lancia

LanciaMotori

In perfetta sintonia con lo spirito giovane e dinamico del Motor Show Lancia ha voluto uno stand di forte impatto estetico, un luogo capace di unire lo stile italiano con l’innovazione.
Il B-colore secondo Lancia
In questo senso, quindi, la particolare attenzione al mondo del bicolore, che da sempre contraddistingue i suoi modelli, ha condizionato la realizzazione dell’intera area espositiva.

Ecco allora uno spazio che si sviluppa su una pedana generale la cui pavimentazione è vivacizzata da intarsi bianchi e neri mentre la parete bianca (movimentata da elementi stilizzati neri) delimita l’intero sfondo dello stand. Inoltre, il bicolore dell’ambientazione crea una particolare “tensione cromatica” che dialoga con gli stilemi caratteristici del brand come la grande parete curva e le forme sinuose delle pedane. E al centro della parete curva è “incastonata” l’anima pulsante dello stand Lancia: una composizione fra due volumi vetrati ed un grande schermo Led dove, durante i giorni aperti al pubblico, si avvicenderanno eventi di animazione, feste a tema e DJ set.

Protagonista assoluta del stand è la Lancia Ypsilon MomoDesign, la nuova versione dalla chiara connotazione grintosa ma al tempo stesso anche “fashion”. Infatti, nasce dalla collaborazione tra Lancia e il Centro Stile MomoDesign che condividono l’innovazione nel design, l’utilizzo dei materiali d’avanguardia e la cura del dettaglio. Ecco perchè in questa nuova versione della Ypsilon viene posta in risalto l’impronta sportiva unita alla raffinata eleganza che contraddistingue da sempre i modelli Lancia. A Bologna sono esposti tre esemplari in differenti colori di carrozzeria che ne valorizzano il look dinamico. L’abbinamento cromatico scelto è di assoluta originalità. Per la prima volta su una vettura di grande produzione è utilizzata una tinta nera opaca metallizzata per il portellone, il tetto e i montanti, che è abbinata nella prima vettura all’Arancio, nella seconda al Rosso e nella terza al Nero (tutte tinte pastello).

All’interno, poi, risalta il tessuto Glamour per i sedili che è proposto di colore nero sul fasciame e, coerentemente alla tinta esterna, abbinata all’arancio, al rosso e al magnesio per la seduta. Caratteristiche sono le cinture in color argento con doppia ribattitura. Ricchissima la dotazione delle tre vetture come dimostrano, per esempio, climatizzatore manuale con filtro antipolline, servosterzo Dualdrive, cerchi in lega da 15″ dal design sportivo, autoradio completo di lettore CD e file MP3 (quest’ultimo a richiesta), ABS con EBD, 4 airbag e fendinebbia. Inoltre, sono presenti altri inportanti contenuti: volante regolabile in altezza e profondità; sedile posteriore abbattibile e ribaltabile; sedile anteriore (lato guida) regolabile in altezza; Trip computer; doppi retrovisori nella stessa tinta di carrozzeria; alzacristalli elettrici anteriori; pneumatici 195/55; Follow me home; volante e pomello del cambio in pelle forata con cuciture colore argento.

Infine, le Lancia Ypsilon MomoDesign rossa e arancio sono dotate del 1.3 16v Mjt 70 CV mentre quella nera è equipaggiata con il 1.2 16v da 80 CV.
Altro focus dello stand è rappresentato dalla Musa Platino+ che si propone come il “monovolume compatto di lusso” offrendo di serie la carrozzeria bicolore, un equipaggiamento da vera ammiraglia e specifici interni in pelle con cadenini a contrasto. In dettaglio, la Musa Platino+ è proposta con il 1.9 Multijet da 100 CV e con un’affascinante livrea Azzurro Angelico e Marrone Caravaggio mentre gli interni sono rivestiti in pelle Marrone Wengè con cuciture e cadenini in colore Avorio. La dotazione è di assoluto valore ed è al vertice della categoria come dimostrano, per esempio, il climatizzatore automatico Bizona, il navigatore satellitare a mappe e pittogrammi completo di telefono GSM, vivavoce, lettore CD e file MP3+, tetto apribile elettrico “Granluce”, sensori di parcheggio, fendinebbia e cerchi bicolore da 16″. Allo stesso modo la vettura vanta i più sofisticati sistemi e dispositivi inerenti il campo della sicurezza: ABS con EBD, 4 airbag, ESP, ASR ed Hill Holder.
Infine, a Bologna Lancia propone tre show-car che anticipano il futuro: infatti, da semplice esercizio di stile diventeranno a breve una realtà produttiva. Sono una Ypsilon Platino+ che, come la Musa Platino+, rappresenterà la versione top di gamma del modello; una Ypsilon caratterizzata da una personalizzazione grafica innovativa sul tetto e sui montanti; una Thesis dalla connotazione dinamica e moderna, di colore nero con il tetto “grigio ghisa”, originali cerchi in lega e interni in pelle Frau rossa con finiture specifiche. Vetture concepite secondo il fil rouge che lega tutte le vetture Lancia: la ricerca continua dell’innovazione abbinata alla più esclusiva artigianalità italiana. E che incontreranno quindi i favori degli appassionati del marchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *