Incremento delle vendite per Seat: superate le 200.000 unità

MotoriSeat

Le vendite per la SEAT continuano il loro trend positivo. Con 200.200 unità consegnate, la Casa spagnola chiude il primo semestre 2014 segnando un 9,9% in più rispetto allo stesso periodo del 2013 (182.200). La SEAT raggiunge così il suo miglior risultato degli ultimi sei anni, superando la soglia delle 200.000 consegne nel primo semestre, cifre che risalgono all’inizio della crisi economica (2008).

La chiave di questa crescita è il successo della Leon, che vede aumentare le vendite del 62,3%, per un totale di 78.600 vetture, ovvero 30.200 unità in più rispetto al primo semestre del 2013 (48.400). Anche la versione station wagon ST supera le aspettative, con 21.200 unità vendute; mentre l’Alhambra, uno tra i modelli che più velocemente stanno crescendo, segna un 19,4% per un totale di 11.400 unità (rispetto alle 9.500 del 2013).

“I volumi sono ancora bassi, ma il mercato europeo sta già mostrando segnali di ripresa. In questo contesto, le nostre vendite sono ancora una volta in crescita e al di sopra della media rispetto alla concorrenza. La Leon è un successo e ci permetterà di mantenere questo trend positivo”, afferma Il Presidente SEAT, Jürgen Stackmann, sottolineando il fatto che il Marchio spagnolo continua a crescere sopra la media del mercato. Anche il Vicepresidente per Vendite e Marketing, Andreas Offermann, ribadisce che “la Leon risponde perfettamente alle esigenze di tutti i clienti. L’introduzione nei mesi a venire della CUPRA, la ST 4Drive e l’X-PERIENCE nella gamma Leon andranno a migliorare le potenzialità del modello, e saranno completati con il lancio della versione speciale Ibiza 30° anniversario e la nuova Mii by MANGO”.

Nel primo semestre, la SEAT ha registrato un aumento delle consegne del 10,5% in Europa occidentale (158.300, 143.300 nel 2013), raggiungendo una quota di mercato del 2,5% (2013: 2,4%). In Germania, sono state vendute 42,300 vetture (2013: 38.200), con un incremento del 10,9%, consolidando la sua posizione nella top-ten. La SEAT registra una crescita a due cifre anche in Spagna, segnando +13,3%, (totale: 39.300 unità rispetto alle 34.600 del 2013)e +17,4% nel Regno Unito (26.800 unità rispetto alle 22.900 del 2013); in Portogallo, con oltre quasi 2.000 unità in più, le vendite sono raddoppiate (113,0% totale: 3.700; 1.800 nel 2013).

In Italia, le vendite della SEAT sono aumentate: con 6.745 unità immatricolate, la Casa spagnola chiude il primo semestre 2014 segnando un +16,9% rispetto allo stesso periodo del 2013 (5.770 immatricolazioni). Grazie al successo delle versioni TGI a metano e della ST (1.239 vetture), la Leon si conferma il modello di punta per il Brand con 2.947 unità consegnate, che fanno segnare una crescita del 93%. Anche la gamma Ibiza, che quest’anno festeggia il 30° anniversario, contribuisce a mantenere il trend positivo del primo semestre dell’anno con 1.903 consegne. Ottimi risultati pure per la Mii che, spinta dalla recentemente lanciata versione griffata, la Mii by MANGO, chiude con 1.170 auto consegnate.

Anche le consegne verso l’Europa dell’Est sono cresciute del 78,2% nel primo semestre del 2014, raggiungendo un totale di 12.900 unità (2013: 7.300). Nella Repubblica Ceca, primo mercato per la SEAT in quest’area, sono state consegnate 3.900 unità (rispetto alle 1.900 del 2013), registrando un raddoppio delle vendite (109,8%). Fuori dall’Europa, il Messico è in testa alla classifica con 10.300 unità, seguito dall’Algeria (8.400) e dove una settimana fa, nella periferia della capitale Algeri, la SEAT ha aperto ufficialmente una concessionaria, la Turchia (3.900 unità) e Israele (3.200 unità).

Martorell, l’impianto di produzione dove la SEAT produce la maggior parte dei propri modelli, ha raggiunto nei primi sei mesi dell’anno un totale di 239.100 unità costruite – quasi 24.000 in più rispetto allo stesso periodo nel 2013 (215.200), segnando una crescita della produzione dell’11,1%. Grazie fondamentalmente all’aumento della produzione della Leon, quest’anno sono stati assunti dalla SEAT più di 550 lavoratori temporanei, e nel mese di marzo è stato aggiunto un terzo turno lavorativo alla linea produttiva della vettura. Infine, il primo luglio, l’Azienda ha assunto ufficialmente i primi 45 studenti formatisi nella Scuola di Formazione SEAT secondo il metodo che combina teoria e pratica (Dual VP Training).

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *