Jaguar Land Rover: una tecnologia per evitare i semafori rossi

Jaguar Land RoverMotori

Jaguar Land Rover ha presentato una nuova tecnologia, basato sul sitema Vehicle-to-Infrastructure (V2X), che consente di connettere le auto ai semafori, per evitare che gli automobilisti restino bloccati nel traffico, liberando di conseguenza il flusso della viabilità delle città.

I primi semafori furono installati esattamente 150 anni fa a Londra. Ma quanti milioni di ore di attesa, inutili, sono stati accumulati in tutto questo tempo? Troppi. Con questa nuova tecnologia, Jaguar Land Rover potrebbe mettere fine alle soste che, semplicemente, non sono necessarie.

Il sistema Green Light Optimal Speed Advisory (GLOSA) consente alle auto di “dialogare” con i semafori e di informare il guidatore sulla velocità di guida da tenere nelle fasi di avvicinamento agli incroci stradali. La diffusione della tecnologia V2X eviterà ai guidatori di dover accelerare improvvisamente per non rimanere bloccati con il rosso e, conseguentemente, migliorerà la qualità dell’aria grazie alle minori emissioni. L’obiettivo di questa rivoluzionaria tecnologia è quello di creare un flusso maggiormente scorrevole del traffico, con meno ritardi e meno stress per gli automobilisti.

Jaguar Land Rover

Oriol Quintana-Morales, Jaguar Land Rover Connected Technology Research Engineer, ha dichiarato: “Questa tecnologia all’avanguardia ridurrà drasticamente il tempo che sprechiamo ai semafori. Ha tutto il potenziale per rivoluzionare il modo di guidare, dando vita a delle città più sicure e meno congestionate, in grado di eliminare lo stress del pendolarismo. La nostra ricerca è motivata dalla possibilità di rendere i viaggi del futuro dei nostri clienti più confortevoli e soprattutto senza stress.”

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *