Land Rover al Fuorisalone con “Live for the City & the Art of Urban Design”

Land RoverMotori

“Live for the City & the Art of Urban Design” è il leitmotiv di Land Rover, che torna alla Milan Design Week per il sesto anno consecutivo. Il design eco-chic della nuova Range Rover Evoque sarà protagonista di questa edizione e verrà reinterpretato in chiave artistica.

“The Art of Urban Design” rappresenta l’impegno di Land Rover, che con il nuovo modello di Range Rover Evoque dimostra come sia possibile disegnare il futuro dell’industria automotive secondo i canoni di un lusso responsabile e in chiave ecosostenibile, conciliando design, bellezza, innovazione tecnologica e prestazioni elevate.

L’iconico brand automotive britannico dà così forma a Live for the City & the Art of Urban Design, proponendo un percorso espositivo artistico, dove varie tappe allestitive conducono il visitatore alla scoperta della nuova Range Rover Evoque, del suo design unico e distintivo e dei valori rappresentati. Il percorso, realizzato in collaborazione con lo studio Bellanova Design dell’Architetto Rocco Bellanova, si sviluppa all’interno di Blindarte, storica galleria d’arte in via Palermo 11, nel cuore di Brera.

L’allestimento evocativo, sviluppato su tre livelli, come in un metaforico puzzle artistico, compone l’immagine della nuova Range Rover Evoque ambiente dopo ambiente, partendo dal cortile esterno, dove il modello si presenta sottoforma di wire form, nella sua essenza più pura e immateriale. Al culmine del suo viaggio, il visitatore potrà ammirare la nuova Range Rover Evoque nella sua architettura totalmente rinnovata, che offre inediti standard di raffinatezza, capacità e sostenibilità.

All’interno, Il percorso si apre con la Responsible Luxury Area, un ambiente in cui la vettura è ancora oggetto immateriale, letto attraverso alcuni dei tessuti, naturali e riciclati, che la compongono, a testimonianza della crescente attenzione del marchio per le tematiche legate alla sostenibilità. Il viaggio prosegue poi nell’Innovation Lab, in cui la vettura vive solo sotto forma di immagine che continua a comporsi virtualmente con l’utilizzo di tecnologie digitali, attraverso l’utilizzo del Tilt Brush. In quest’area il visitatore può muoversi liberamente nello spazio, vivendo l’esperienza di una tecnologia avanzata come la Virtual Reality, che si fonde con l’innovazione tecnologica della nuova Evoque. L’ultimo passaggio del percorso vede materializzarsi la nuova Range Rover Evoque, nella Design & Reveal Area, dove un gioco di immagini e video crea un’esperienza totalmente immersiva che racconta le vibranti sinergie tra l’ambiente urbano e la nuova Evoque, che ne è protagonista.

Nella Galleria Blindarte, uno spazio allestitivo è dedicato a Born, la piattaforma che raccoglie e sostiene la creatività delle migliori realtà internazionali che fanno del design il loro fiore all’occhiello. In particolare, saranno celebrati i Land Rover BORN Awards, concepiti e creati da Jean Christophe Chopin, visionario imprenditore amante del design, CEO e fondatore di BORN. I riconoscimenti vogliono premiare i migliori creativi dell’anno a livello internazionale, che hanno saputo interpretare alla perfezione il tema “Desire”, scelto per questa edizione.

Per celebrare la settimana del Fuorisalone, lo spazio ospiterà un cocktail il 10 aprile, dove faranno eccezionalmente gli onori di casa Massimo Frascella, Exterior Creative Director di Land Rover, e Amy Frascella, Chief Designer for Colour and Materials di Land Rover. L’esposizione presso la Galleria Blindarte in via Palermo, 11 sarà aperta al pubblico tutti i giorni dal 9 al 14 Aprile dalle 10 alle 21. Inoltre, Land Rover amplificherà la sua presenza durante la Design Week continuando il racconto del Progetto “Live for the City””, con cui la nuova Evoque rende omaggio alla città, fonte di ispirazione per designer e innovatori che dal tessuto urbano hanno tratto linfa vitale per il loro lavoro, i cosiddetti City Curator.

Lo farà presidiando i due distretti iconici del design milanese: Zona Tortona e Brera, attraverso l’esposizione di due installazioni artistiche en plein air, che rievocheranno l’essenza della nuova Evoque nella sua forma più concettuale con l’intento di celebrare le città in generale, e Milano in particolare, con le sue mille sfaccettature.

La prima installazione, curata dalla coppia di designer Giovannoni/Marcantonio, sarà presente in piazza XXIV Maggio, nel vivace Tortona District. In questa installazione una giraffa innamorata, alta 4 metri e con lo sguardo stralunato, trasporta un classico chandelier illuminando di luce magica e artistica il wire form dorato della nuova Evoque. Questo insolito scenario intende far vivere positivamente l’energia della giungla urbana. “Vogliamo invitare Milano a riflettere sul valore della città che amiamo, dei suoi spazi da salvaguardare e proteggere. Ogni cittadino può collaborare alla realizzazione di questo obiettivo con semplici scelte quotidiane, come il prediligere mezzi di spostamento che riducono al minimo l’impatto ambientale” – affermano Giovannoni e Marcantonio.

Una seconda installazione, ideata dalla fashion designer Elena Ghisellini, sarà posizionata in via Palermo, 11, nel cuore pulsante di Brera. Strisce rainbow di pelliccia ecologica rivestiranno il wire form della nuova Evoque, che diventa così un rifugio colorato e fantasioso per far tornare tutti un po’ bambini. La stilista invita la comunità a trovare il proprio angolo di evasione all’interno delle metropoli, uno spazio in cui sentirsi al sicuro e allo stesso tempo dar voce alla propria fantasia. “Il mio è un chiaro messaggio di urban freedom – dichiara Elena Ghisellini – mi sono ispirata alla città vivendola come luogo sociale in grado di trasmettere gioia e vivacità, facendo sentire i cittadini protetti e liberi di potersi esprimere”.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *