Ozptek giurato “doc” ai Nastri d’argento per il concorso “La storia secondo noi”

CinemaFestival

Sarà Ferzan Ozpetek ad annunciare il vincitore del concorso ai Nastri d’argento, “La storia secondo noi”. Ozpetek, regista di uno dei film più candidati ai Nastri, ha infatti accettato di far parte della Giuria del concorso che proprio nella serata finale del premio assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, al Teatro Antico di Taormina, si conclude con la proclamazione del vincitore. Per il regista è stata una sorpresa la qualità delle opere in concorso, cortometraggi di videomaker tutti under 35, realizzati a partire da filmati dell’Archivio Storico Luce e dal tema di un avvenimento o un personaggio del ‘900 italiano.

A Taormina sono in arrivo per il weekend dei Nastri i tre autori finalisti: Giuseppe Carrieri, Francesca Ciammitti e Paola Manno, che hanno raccontato tre scorci di Storia che meritano menzione: una tragica memoria dal campo di prigionia di San Sabba; la chiusura di uno storico cinema romano di quartiere nelle parole di un grande regista; il caso di un gruppo di confinati, perchè omosessuali, sotto il Fascismo.

Tre “tagli” di secolo che, nell’incontro dei filmati d’Archivio con gli sguardi di giovanissimi autori, offrono una suggestiva ipotesi di cinema, e la conferma di quanto il patrimonio di documenti e memorie del grande Archivio Luce – con il sostegno di Telecom Italia – possa restituire in termini di conoscenza e creatività.

Per i tre corti finalisti venerdì 29, alla vigilia della premiazione a Taormina, proiezione speciale. Il film proclamato vincitore nella serata al Teatro Antico, il 30 giugno, sarà poi visibile insieme agli altri primi 10 corti classificati sulla piattaforma Cubovision® di Telecom Italia, su www.cubovision.it e sul sito www.cinecittaluce.it

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 7|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *