Più di una dozzina di novità GM al 30° Bologna Motor Show

AnticipazioniCadillacChevroletCorvetteHummerOpelSaab

In occasione del trentennale del Bologna Motor Show (3-11 Dicembre 2005), il principale salone italiano dell’automobile, General Motors, la maggiore industria mondiale del settore, presenta un’anteprima mondiale e ben 13 anteprima italiane. La nuova Opel Meriva sarà la principale attrazione dello stand GM, che occupa quest’anno l’intero padiglione 22 e raccoglie le sei marche del gruppo presenti sul mercato italiano. Nuove motorizzazioni, un’ampia gamma di novità tecniche ed un design rinnovato caratterizzano la nuova gamma Meriva, esposta in anteprima mondiale a Bologna.

Altri motivi di attrazione offerti da GM ai visitatori del Motor Show sono 13 vetture esposte per la prima volta in Italia tra le quali Cadillac BLS, Corvette Z06, Opel Astra TwinTop, Zafira CNG e tre nuove versioni OPC, così come le Saab 9-7X e 9-5 BioPower. Per la prima volta in Italia sono inoltre visibili i prototipi Opel Antara GTC (Gran Turismo Crossover), che la rivista specializzata britannica “Autocar” ha eletto recentemente “Concept dell’Anno”, e Chevrolet S3X SUV.

«Con Cadillac, Corvette, HUMMER. Saab, Opel/Vauxhall e Chevrolet» ha detto Carl-Peter Forster, presidente di GM Europe «siamo molto ben posizionati in Europa. Le molte novità che abbiamo presentato quest’anno e che presenteremo l’anno prossimo fanno sì che la nostra gamma di prodotti sia sempre molto competitiva. I nostri ultimi modelli sono all’altezza di quanto il loro rispettivo marchio promette e del suo carattere, sono di alta qualità e di grande valore. Ciò è essenziale per aver sempre successo».

Con circa 186.500 autoveicoli nuovi immatricolati nei primi dieci mesi del 2005, le marche del gruppo GM hanno raggiunto l’8,9% del mercato nazionale (8,5% nello stesso periodo dello scorso anno). Con quasi 28.500 immatricolazioni nei primi dieci mesi dell’anno, Chevrolet ha migliorato del 7,5% i risultati del 2004. Nonostante la contrazione del mercato nazionale, nei primi undici mesi Opel ha venduto 154.222 autoveicoli nuovi pari al 7,6% (7,5%), consolidando la sua posizione di maggiore Casa estera in Italia.

Opel: la nuova Meriva in anteprima mondiale, Astra TwinTop debutta in Italia

Opel Meriva, di cui sono stati venduti oltre mezzo milione di esemplari da quando è stata lanciata nel Maggio 2003, è la vettura del suo segmento più venduta in Europa e la monovolume preferita in Italia. Adesso sta per essere lanciata una nuova versione di questa versatile monovolume compatta, la cui gamma di motorizzazioni si arricchisce di un nuovo sofisticato turbodiesel common-rail 1.3 CDTI da 75 CV (55 kW) e di un economico 1.600 a benzina da 105 CV (77 kW) con tecnologia TWINPORT per una maggiore riduzione dei consumi. Entrambi i motori sono Euro 4. Per la prima volta su una vettura di questa categoria sono inoltre disponibili i fari alogeni AFL (Adaptive Forward Lighting) che permettono un’illuminazione curva ed angolata della strada. Nuovi elementi stilistici – come una larga barra trasversale cromata attraverso la mascherina – caratterizzano inoltre il design del frontale e della coda in modo da riflettere meglio il dinamismo del linguaggio stilistico Opel.

Un’altra novità, disponibile anch’essa a partire da Febbraio 2006, è la sportivissima Meriva OPC equipaggiata con un inedito 1.600 turbo benzina da 180 CV (132 kW) ed in grado di raggiungere i 222 km/h. A Bologna sono inoltre esposte in anteprima per il pubblico italiano anche le nuove versioni OPC di Astra e Zafira, equipaggiate entrambe con un 2.000 turbo benzina da 240 CV (177 kW).

Oltre alla gamma 2006 di Meriva ed alle nuove versioni OPC, sullo stand Opel ci sono molte novità per i visitatori della rassegna bolognese dalla “A” per Antara GTC alla “Z” per Zafira CNG . Il prototipo Antara GTC (Gran Turismo Crossover) è la dinamica coupé-fuoristrada che la rivista specializzata britannica “Autocar” ha eletto recentemente “Concept dell’Anno”. L’originale mascherina a V e le grandi ruote da 20 pollici in alluminio lucidato fanno uscire questa vettura a 3 porte dai classici confini della coupé e del SUV. Dettagli tipici del design Opel come il rialzo sul cofano motore, il tetto che ricorda quello della nuova Zafira e la forma dei fari fanno sì che questo prototipo appartenga senza dubbio alla gamma della Casa tedesca del gruppo GM. La versione definitiva di questa vettura sarà lanciata a fine 2006 con il nome Antara.

Anche la nuova Opel Astra TwinTop fa la sua prima apparizione davanti al pubblico italiano. Questa dinamica cabrio-coupè a 4 posti è lunga meno di 4,50 metri, quanto cioè una cabriolet di classe media, e ha un tetto d’acciaio che può essere ripiegato con un meccanismo elettroidraulico di ultima generazione. Il cinematismo di questo innovativo sistema in tre parti consente di disporre di un ampio bagagliaio della capacità di circa 440 litri (oltre 200 litri con il tetto aperto). La nuova funzione “Easy Load” permette di accedere facilmente all’interno del bagagliaio premendo semplicemente un pulsante. La nuova Astra TwinTop sarà in vendita a Primavera 2006. La gamma delle motorizzazioni è insolitamente ampia per una vettura di questo tipo: sono previsti quattro motori a benzina (da 105 a 200 CV) ed il turbodiesel common-rail 1.9 CDTI da 150 CV con filtro del particolato.

Sullo stand Opel i visitatori del Motor Show troveranno anche per la prima volta le nuove Vectra e Signum, caratterizzate da un frontale stilisticamente rinnovato e da motorizzazioni rinnovate. Un’altra novità Opel è rappresentata dalla nuova Zafira CNG a metano, la nuova versione a basso impatto ambientale della flessibile monovolume compatta con sistema Flex7 di configurazione dei sedili, che si segnala anche per i contenuti costi chilometrici.

Chevrolet: il prototipo S3X anticipa il nuovo SUV

Il prototipo fuoristrada S3X è il principale motivo di attrazione dello stand Chevrolet a Bologna. Questo veicolo dà una prima impressione del futuro stile Chevrolet: ampi passaruota che contengono grandi ruote da 20 pollici, inserti metallici molto evidenti sui paraurti anteriori e posteriori, prese d’aria orizzontali sulle fiancate e fari stilizzati ad effetto gioiello con prismi cilindrici interni che deviano la luce. Sulla base di questo prototipo, sarà realizzata la Chevrolet Captiva, un nuovo SUV che sarà lanciato nel corso del 2006 e che sarà la prima Chevrolet con motore Diesel disponibile in Europa.

La gamma Matiz si arricchirà di una nuova versione con cambio automatico a 4 marce. Chevrolet Matiz Automatiz sarà disponibile esclusivamente con il 3 cilindri di 800 cc.

Corvette Z06: il più potente V8 atmosferico del mondo (512 CV)

La nuova Z06, la più veloce Corvette di tutti i tempi, farà tappa al Bologna Motor Show. Questa sportivissima, derivata dalla vettura impostasi alla 24 Ore di Le Mans, è equipaggiata con un 8 cilindri a V di 512 CV (377 kW) che è il più potente V8 atmosferico del mondo attualmente in produzione. Il suo motore 7.000 tipo Small Block presenta molte migliorie tecniche come bielle in titanio, valvole di aspirazione, molle valvole ed aste della distribuzione, pistoni forgiati, albero motore forgiato e lubrificazione a carter secco. Corvette Z06 raggiunge una velocità massima di 320 km/h ed i 100 km/h con partenza da fermo in appena 3.9 secondi: prestazioni da autentica supercar.
Cadillac: la nuova nuova BLS e la versione STS-S ad alte prestazioni

La nuova BLS amplia la gamma Cadillac arricchendola con una media di lusso studiata specificamente per il pubblico europeo. Questa berlina a 4 porte a trazione anteriore è caratterizzata da forme nette ed angolate, un profilo molto cuneiforme ed interni molto eleganti: una serie di elementi sottolineano il caratteristico linguaggio stilistico Cadillac. In vendita dalla prossima Primavera, Cadillac BLS sarà disponibile con tre motori turbo benzina di 2.000 cc e 2.800 cc da 175 CV, 210 CV e 255 CV e con un 1.900 turbodiesel common-rail da 150 CV con filtro del particolato.

In anteprima italiana è esposta anche la versione ad alte prestazioni di Cadillac STS. La nuova STS-V è equipaggiata con un 4.400-V8 sovralimentato da 476 CV (350 kW) ed in grado di raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in meno di 5 secondi ed una velocità massima (limitata elettronicamente) di 250 km/h.

Saab: il primo SUV della marca svedese e la nuova 9-5 BioPower

Saab 9-7X giunge per la prima volta sul suolo italiano in occasione del Bologna Motor Show 2005. Questa 5 posti a trazione integrale, costruita in Ohio (USA), è il primo SUV (Sports Utility Vehicle) della marca svedese del gruppo GM. Molti dettagli stilistici di Saab 9-7X, come ad esempio l’originale mascherina con le tre prese d’aria ed i copri-fari trasparenti, riflettono l’attuale linguaggio stilistico Saab. Un’altra particolarità della marca svedese è la chiave di avviamento posta sulla console centrale nei pressi del selettore del cambio. Un potente 8 cilindri a V di 5.300 cc che sviluppa 300 CV garantisce un ottimo comportamento in ogni circostanza. I programmi attuali per l’Europa prevedono che Saab 9-7X sia distribuita in Italia ed in Svizzera da importatori e venduta da alcuni selezionali concessionari della rete Saab.

Altre novità Saab esposte a Bologna sono la dinamica station wagon 9-3 SportHatch e le nuove 9-5 Berlina e Wagon che, oltre ad un nuovo design, presentano una serie di migliorie all’autotelaio ed alla gamma delle motorizzazioni. In anteprima italiana è esposta anche Saab 9-5 2.0t BioPower, equipaggiata con un motore turbo di 2.000 cc da 180 CV alimentato ad etanolo che garantisce compatibilità ambientale e piacere di guida. La rivista americana Popular Science ha recentemente assegnato a Saab 9-5 2.0t BioPower il premio “Best of What’s New”.

Al Bologna Motor Show è esposta anche Saab 9-3 Cabriolet che nei primi dieci mesi del 2005 si è confermata la cabriolet di classe superiore più venduta in Italia.

HUMMER: H3 e H2 esposti a Bologna
HUMMER è il simbolo di un design molto particolare e di prestazioni in fuoristrada senza confronti. In Italia la gamma HUMMER è commercializzata da Cavauto N.A.V.D. (North American Vehicles Division) che è l’importatore ufficiale di questa marca. Al Bologna Motor Show sono esposte la “piccola” HUMMER H3 così come i modelli H2 e H2 SUT. Caratteristiche speciali di HUMMER H2 SUT sono il lunotto posteriore abbassabile e la parete dell’abitacolo ripiegabile in avanti con poche operazioni manuali. Così facendo si viene a disporre di una superficie di carico di 122 x 244 cm dove è possibile trasportare oggetti ingombrati come, ad esempio, le attrezzature sportive. Come H2, anche la versione SUT è equipaggiata con un motore 6.000-V8 da 316 CV (232 kW) che ha una coppia massima di 49,9 kgm (490 Nm ).

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *