Preview Salone del Mobile di Milano

Antrax ITCesanaLammModa

Vi presentiamo alcune anticipazioni di aziende che saranno presenti al prossimo Salone del Mobile di Milano e al Fuori Salone. Dalla creatività di Giulio Gianturco e Mario Tessarollo nasce Plano. Un progetto che deriva dalla pratica di cantiere, dove spesso la cabina doccia viene realizzata artigianalmente, di volta in volta, per integrarsi il più possibile nell’architettura dell’ambiente bagno. Plano propone una produzione industriale più accessibile. L’apparente semplicità costruttiva è la forza del progetto. Sottrarre significa, in questo caso, maggior impegno nel risolvere i dettagli. Il piatto doccia in acciaio inox viene inserito nel pavimento e la pedana rende complanare con l’interno doccia il pavimento del bagno.
Plano
I cristalli temperati di sicurezza “extrachiaro” (8 mm la porta e 10 mm il fisso) vengono inseriti nel piatto senza alcun aggancio a vista, una barra collega i cristalli e accoglie i perni di rotazione della porta. In questa soluzione non sono necessari segnali forti, la linea essenziale e precisa è impreziosita da piccoli dettagli in acciaio inox, pensati per dare un immagine sobria, non esibita.

La pedana può essere in alluminio silver, teak naturale o Pral bianco e grigio ed è realizzata in moduli da 30 cm e da 40 cm che permettono composizioni d’angolo modulari da 80 x 80 cm, 80 x120 cm, 90 x 90 cm e 90 x120 cm. L’altezza é 200 cm. E’ disponibile anche la versione a parete con lastra frontale, supportata da 2 bracci di sostegno con dimensioni 90 x 180 cm.
I designer Dante O. Benini e Luca Gonzo propongono Teso. Caldo compagno di viaggio: presenza discreta, accomodante, al servizio dell’ordine, ma gancio provvidenziale al presunto ed insospettato disordine. Composizione libera di forme che soggettivamente vestite, diventano nuove ispirazioni di decorazione, mai uguali, mai ripetitive, fuori dagli schemi, fantasia e gusto personalizzato di un rassicurante tepore, accanto cui rifugiarsi nei momenti ‘freddi’. Architettura? Design? Forse….
Teso
Teso, realizzato in acciaio verniciato, può essere installato sia in orizzontale che in verticale e in entrambi i casi può anche essere utilizzato come elegante scalda salviette. È costituito da un elemento largo 23cm installato singolarmente oppure a due o tre elementi; l’altezza può variare da 150, 170 o 200cm.
Infine HL3, design Lucci e Orlandini.
Un sistema di sedute polifunzionali per ambienti di lavoro, studio, spettacolo, collettività. Caratterizzato da soluzioni costruttive innovative che assicurano elevate prestazioni non solo sul piano estetico e prestazionale, ma anche a livello ergonomico: lo sviluppo lineare dello schienale, più elastico rispetto a una struttura tradizionale, consente di assecondare i movimenti e gli adattamenti di postura della persona migliorando il comfort di seduta. Essenziale nel design, di segno decisamente contemporaneo, la sedia è prodotta in diverse tipologie: sedia su base a 4 gambe con sedile fisso o ribaltabile, sedia su base girevole e sedute su barra. I modelli su base fissa si possono comodamente accantonare o spostare secondo le esigenze di utilizzo: la versione con sedile fisso è impilabile, mentre quella con sedile ribaltabile è anche accatastabile in orizzontale.
La gamma è completata da una ricca serie di accessori e disponibile in un’ampia scelta di materiali, finiture e colori che consentono di personalizzare ogni intervento secondo specifiche esigenze di progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *