Renault porta i veicoli elettrici alla Confcommercio ASCOM di Bologna

MotoriRenault

La Confcommercio ASCOM di Bologna, associazione che rappresenta oltre 16.000 aziende che operano nella provincia di Bologna nel commercio, turismo, servizi e nelle piccole e medie imprese e professioni, apre le porte alla mobilità elettrica, coinvolgendo i propri associati alla scoperta di una tecnologia automobilistica che è ormai realtà ed è pronta a rendere il trasporto più ecologico. Al centro dell’attenzione, due dei nuovissimi veicoli elettrici Renault recentemente introdotti sul mercato, disponibili nell’occasione per esclusivi test-drive: l’innovativo urban crosser Twizy e la furgonetta commerciale Kangoo Z.E.

Riflettori puntati soprattutto su Kangoo Z.E, eletto Van of the Year 2012, primo veicolo commerciale prodotto in versione elettrica già nella fabbrica Renault di Maubeuge, in Francia. Kangoo Z.E., pensato per un trasporto delle merci nei centri urbani rispettoso dell’ambiente, si propone come un supporto efficace alle attività commerciali che concilia funzionalità di carico, economicità d’acquisto e di costi d’utilizzo, e i più elevati standard di qualità, affidabilità e sicurezza.

Accanto al Kangoo Z.E., Twizy, inedito urban crosser 100%elettrico, nuova soluzione di mobilità urbana ideale per il traffico cittadino. Estremamente compatta, Twizy si propone con uno spirito versatile per interpretare non solo le esigenze dei privati, ma anche di chi necessita nella propria attività professionale di un veicolo agile, pratico ed ecologico per superare agevolmente vincoli di traffico, parcheggio e di accessibilità a zone a traffico limitato

Con i veicoli elettrici Renault si compiono, così, i primi passi verso la possibile definizione di un inedito modello di commercio a zero emissioni, e di eco-sostenibilità logistica, che ben si possa adattare ad esigenze dei commercianti sia autonomamente che mediante servizi di van-sharing in un contesto territoriale come quello di Bologna.

Città da sempre attenta ai temi della tutela ambientale e della sostenibilità, con una zona a traffico limitato fra le più estese in Italia, la terza dopo Firenze e Ferrara, Bologna è stata recentemente nominata dalla Commissione europea Capitale della mobilità sostenibile per l’impegno dimostrato nel promuovere soluzioni alternative ed ecologiche di mobilità. Lo sviluppo della mobilità elettrica vede Bologna protagonista dell’innovativo progetto “Mi muovo elettrico”, promosso dalla Regione Emilia Romagna in collaborazione con le società energetiche Enel ed Hera, per l’introduzione di un’infrastruttura di ricarica efficiente ed interoperabile nelle diverse province e la diffusione dei veicoli elettrici quale soluzione di mobilità eco-compatibile.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *