SportContact 6, il nuovo pneumatico high performance di Continental

ContinentalFocusFoto GalleryMotori

Continental fa un passo in avanti nel segmento dell’ high performance con SportContact 6, il nuovo pneumatico super sport  che migliora nettamente le performance del modello precedente in termini di manovrabilità, precisione di guida e resa alle alte velocità. L’ultimo prodotto high-tech elaborato dalla divisione ricerca e sviluppo di Hannover è ora disponibile sul mercato.

Nel pensare a SportContact 6, i tecnici tedeschi hanno reinventato la composizione chimica del battistrada, il suo design, e la struttura stessa dello pneumatico con un incremento delle prestazioni del 14% rispetto al suo predecessore.

Anche quando portato al limite, la risposta è eccellente. La nuova mescola “Black Chili”  è progettata per “inserirsi” letteralmente nelle micro irregolarità della strada, legandosi all’asfaslto e rimanendo attaccata come da piccole ventose, per conseguire la massima aderenza in tutte le condizioni e fasi di guida: curva, frenata e accelerazione. Sia in condizioni di asciutto che di bagnato.

Per raggiungere massima maneggevolezza ed affidabilità, anche a velocità elevate, gli ingegneri di Continental hanno fatto ricorso ad una nuova tecnologia di vettorizzazione delle forza per il trasferimento ottimale della stessa al suolo. Questa tecnologia sfrutta in modo specifico tutti gli elementi del battistrada, situati nella superficie interna, esterna e centrale del pneumatico. In funzione della dimensione del pneumatico, le tre o quattro scanalature centrali e la spalla dello stesso assicurano il trasferimento trasversale della forza, migliorando sensibilmente la trasmissione dei comandi dal volante all’asfalto. Dato che in curva l’esterno del pneumatico è soggetto a sollecitazioni maggiori rispetto all’interno, i profili della nervatura centrale sono stati progettati in maniera asimmetrica. Ciò incrementa la stabilità dello pneumatico consentendo la tolleranza di forze maggiori. Sulla spalla esterna i progettisti hanno utilizzato differenti elementi che -stratificati- formano una sezione maggiore. In fase di curva è come se ogni singolo blocco supportasse quello adiacente per garantire il trasferimento ottimale delle forze laterali in gioco.

Il nuovo SportContact 6 è omologato per velocità fino a 350 km/h e per questo deve garantire necessariamente performance perfette relativamente a frenata, maneggevolezza e stabilità, ma anche una struttura in grado di sopportare l’enorme forza centrifuga che si sviluppa. Con questo obiettivo i tecnici di Continental hanno sviluppato una struttura in grado di gestire con efficacia le forze in gioco, restituendo al veicolo la massima sicurezza. In particolare, hanno utilizzato “Aralon 350” un materiale  sviluppato specificamente per lo SportContact 6: si tratta di una fibra sintetica in cui due rigidi filati di aramide si intrecciano tra loro alternativamente con uno più flessibile di nylon. Inglobata nella gomma, questa struttura è posizionata sotto il battistrada come prima cintura “tessile” priva di elementi di giunzione, garantendo alla coma un’ altissima resistenza.

L’ultimo arrivato della famiglia sportiva di Continental è disponibile attualmente per cerchi dai 19 ai 23 pollici.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *