Dacia, la “formula magica” del marchio automobilistico

DaciaMotori

Era il 2006 quando il marchio DACIA approdava sul mercato italiano, identificandosi all’epoca come DACIA by Renault. La Marca francese aveva, infatti, acquisito il marchio rumeno nel 1999 modernizzando radicalmente la storica fabbrica di Pitesti, realizzando così una svolta in termini di qualità.  L’aspro clima rumeno, il cattivo stato delle strade, le distanze importanti attraverso la catena dei Carpazi imponevano, infatti, veicoli dall’affidabilità esemplare.

Logan, berlina familiare, è il primo modello con cui DACIA si presenta sul mercato, diventando ben presto icona del low-cost nel mondo automotive. Sono, infatti, gli anni della grande recessione che, originatasi negli USA in seguito ad una crisi del mercato immobiliare, assume una portata globale: DACIA intercetta perfettamente le esigenze dei consumatori dell’epoca, sovvertendo i modelli di consumo e rompendo gli schemi automobilistici precostituiti, sia nella progettazione dei veicoli, attraverso il carry over e il design-to-cost, che nella modalità di commercializzazione.

Dal 2007 tutti i record di produzione sono battuti e segue velocemente un ampliamento della gamma, con l’arrivo di Logan MCV, poi Logan Pick up, Sandero nel 2008 e Duster nel 2010. Nel 2011 il sito produttivo di Pitesti è a pieno regime e la fabbrica di Somaca, in Marocco, viene in ausilio della storica fabbrica rumena. Nel 2012, alla presenza di Sua Maestà il Re Mohammed VI, viene inaugurata la prima linea di produzione dello stabilimento di Tangeri (Marocco), nasce così il più grande sito produttivo automobilistico a sud del Mediterraneo e primo sito del Gruppo Renault progettato con “Zero CO2” e Zero rifiuti liquidi industriali. La famiglia DACIA cresce, con l’arrivo di Lodgy, monovolume familiare a 5 e 7 posti, del multispazio Dokker e della furgonetta Dokker Van.

A distanza di oltre 10 anni, la Marca DACIA, commercializzata oggi in 44 Paesi del mondo, si è fatta strada in Italia, facendo evolvere la sua filosofia da Low cost a Smart buying, al passo con il contesto socio-economico del Paese, ma mantenendo intatto il suo DNA che ne ha decretato il successo: autenticità, concretezza e generosità.

La chiave della “formula magica” Dacia?

  • la qualità del Gruppo Renault al miglior prezzo sul mercato (stessi motori, componentistica, expertise 4×4, test qualità);
  • un approccio trasparente verso il cliente;
  • una comunicazione semplice e attenta alle esigenze (acquisto intelligente);
  • una rete motivata ed una distribuzione capillare sul territorio

Il successo DACIA si fonda anche sulla sua Community, attiva e numerosa, i cui membri sono veri e propri ambasciatori della Marca, e sugli oltre 4 milioni di fan su Facebook (di cui più di 275.000 in Italia e oltre 132.000 iscritti al Club Dacia).

DACIA, il brand automotive in grado oggi di coniugare al meglio qualità, prezzo, design ed abitabilità, ha raggiunto in Italia, nel 1° quadrimestre 2019, il 4,2% di quota di mercato registrando un +39,5% rispetto al 1° quadrimestre 2018 e posizionandosi al 9° posto del mercato, con quasi 33.000 immatricolazioni. Sul mercato GPL, DACIA è anche il primo brand con oltre 13.700 unità immatricolate. In particolare, sul mercato a privati, Dacia ottiene la 4° posizione, con il 6,5% di quota di mercato, con oltre 27.700 unità immatricolate, ossia +45,2% rispetto allo stesso periodo del 2018. Su questo mercato, inoltre, Duster è il SUV più venduto nonché la prima auto straniera più venduta mentre Sandero entra nella Top 3 del segmento B.

L’ambizione di DACIA in Italia, per il 2019, è di far parte stabilmente della Top 10 dei brand automotive, con Duster 1° SUV venduto a privati e Sandero sul podio del segmento B per vendite a privati.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *