Daimler e Renault-Nissan collaborano a nuovi progetti

DaimlerMotoriNissanRenault

Daimler e l’Alleanza Renault-Nissan collaborano su due nuovi progetti volti ad accelerare lo sviluppo di gruppi motopropulsori dai bassi consumi. Il Presidente dell’Alleanza Renault-Nissan Carlos Ghosn e il Presidente di Daimler Dieter Zetsche hanno confermato questi nuovi progetti venerdì in occasione dell’annuale conferenza stampa sull’avanzamento della partnership. Il progetto co-pilotato da Renault e Daimler riguarda lo sviluppo congiunto di una nuova gamma di motori benzina a 4 cilindri. Il motore turbo ad iniezione diretta esprimerà un’avanzata tecnologia in dimensioni compatte e sarà sviluppato per conseguire un miglioramento significativo nella riduzione sia dei consumi che delle emissioni inquinanti.

Le aziende prevedono di produrre congiuntamente i nuovi motori che debutteranno nei veicoli Daimler, Renault e Nissan nel 2016. In un nuovo progetto concernente le trasmissioni, Daimler concederà a Nissan una licenza tecnologica per integrare nei veicoli Nissan ed Infiniti nel 2016 trasmissioni automatiche utilizzando l’ultimissima tecnologia di trasmissioni di Daimler. La filiale di Nissan Jatco sta programmando di produrre questi nuovi cambi sotto licenza in Messico. La nuova trasmissione integrerà le tecnologie “start and stop” e “park and shift by wire”.

“Questi nuovi componenti dimostrano lo sviluppo rapido ed ampio della nostra collaborazione che rimane sempre focalizzata su specifici progetti che garantiscono benefici tangibili ai nostri clienti” – ha dichiarato Carlos Ghosn. “Il rapporto di collaborazione si sta espandendo con organicità e con logica”.

“La collaborazione ha raggiunto un traguardo quest’anno, con i primi veicoli e motori derivanti dalla partnership ormai sulle strade” ha commentato Dieter Zetsche. “Inoltre, tutti i nostri ingegneri stanno mantenendo una mente aperta a tutte le nuove potenziali aree di collaborazione”.

Carlos Ghosn e Dieter Zetsche hanno confermato che tutti i “progetti pilastro” iniziali annunciati nel 2010 sono stati compiuti o sono in fase di sviluppo. Le aziende stanno inoltre proseguendo le discussioni sui gruppi motopropulsori dei veicoli a celle di combustibile e stanno lavorando su un programma di fornitura incrociata dei componenti del gruppo moto-propulsore e della batteria per le versioni a zero emissioni delle loro city-car.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *