Lamborghini Veneno con interni in Alcantara

AlcantaraMotori

La Lamborghini Veneno debutta al Salone dell’Auto di Ginevra 2013. Il modello, di cui verranno prodotti soltanto tre esemplari, è un vero e proprio prototipo da corsa, pur essendo perfettamente omologato per l’utilizzo su strada. Parola d’ordine? Stupire ed emozionare. E così, accanto a motori e carrozzeria estreme, all’interno dell’abitacolo si ritrovano materiali innovativi brevettati da Lamborghini e tanta, tanta Alcantara.

Il materiale, proposto per questo debutto in grigio antracite con profili impunturati rossi a contrasto, riveste quasi completamente i sedili, per poi proseguire su plancia, tunnel centrale e montanti. Il volante, componente fondamentale in una vettura da corsa, presenta inserti in Alcantara nella posizione “ore 10 e 10”, per garantire massimo grip e traspirabilità.

L’abbinamento Alcantara – carbonio proposto da Lamborghini per questo atteso debutto, oltre che per lo stile sportivo e per la gradevolezza estetica, è scelta quasi obbligata per una vettura che fa della leggerezza e resistenza dei materiali il suo punto di forza. Infatti, con un peso di soli 1.450 chilogrammi, la Veneno è la più leggera delle Lamborghini, grazie anche all’utilizzo combinato di fibra di carbonio e Alcantara.

Alcantara si caratterizza infatti per un peso notevolmente inferiore rispetto ad altri materiali di rivestimento come ad esempio la pelle, consentendo di soddisfare molteplici esigenze tecniche, estetiche e funzionali e offrendo innumerevoli possibilità di personalizzazione e lavorazione.

1 Commento

  1. Raffaele ha detto:

    Semplicemente straordinaria, soprattutto i materiali e i cerchi monodado. Solo noi ITALIANI potevamo creare una vettura simile. Complimenti a voi tutti delle LAMBO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *