Le GPU Nvidia Tesla sbarcano sulla Luna

NvidiaTecnologia

NVIDIA annuncia oggi che le GPU® NVIDIA® Tesla sono utilizzate da un team di scienziati tedeschi che sta partecipando a un concorso mondiale finalizzato a far sbarcare un rover robotizzato sulla Luna entro il 2015. Concepito per favorire una nuova era nell’esplorazione lunare, il Google Lunar X PRIZE mette in palio il più grande premio della storia a livello internazionale. Un totale di 30 milioni di dollari sarà, infatti, ripartito e assegnato alle prime squadre, che saranno in grado di far atterrare in sicurezza un rover sulla Luna, guidarlo per 500 metri e trasmettere sulla Terra video dettagliati, immagini e dati con la finalità di svolgervi ulteriori studi.

Un team di 100 scienziati tedeschi, ingegneri e sviluppatori ha formato il Part-Time Scientists (PTS), una delle 26 squadre provenienti da tutto il mondo che partecipano al concorso. Per garantirsi le migliori possibilità di successo, il team PTS ha scelto di utilizzare le GPU NVIDIA Tesla in alcuni dei server e delle workstation utilizzate nel centro di controllo della missione, dove il rover Asimov verrà pilotato.

Le GPU Tesla accelereranno le applicazioni di calcolo intensivo, come, ad esempio, le simulazioni di navigazione del veicolo, il monitoraggio in tempo reale della posizione del rover, l’elaborazione e la trasmissione di video e immagini ad alta risoluzione.

“Le GPU NVIDIA saranno fondamentali per aiutarci a fare atterrare il rover Asimov in modo sicuro ed elaborare una serie di dettagliate informazioni che ci permetteranno di migliorare la nostra comprensione della superficie lunare”, ha dichiarato Robert Böhme, team leader PTS: “Allo stesso tempo dimostreremo le incredibili realizzazioni scientifiche che la tecnologia delle GPU ad alte prestazioni rende possibili.

Il team PTS trarrà benefici dalle GPU Tesla in tutte le fasi della missione. Durante la preparazione e pianificazione, le GPU saranno utilizzate per simulare milioni di differenti scenari. Ciò consentirà al team di migliorare le tecniche di lancio e atterraggio, ad esempio, regolando il momento e la durata degli impulsi del propulsore per le correzioni di rotta, riducendo, quindi, al minimo il margine di errore.

Una volta che Asimov avrà raggiunto la sua destinazione, il team PTS utilizzerà la potenza di calcolo delle GPU Tesla per la navigazione e il controllo del Rover che, attraverso l’invio di immagini stereoscopiche in 3D, produrrà mappe lunari a elevato dettaglio.

L’elaborazione e l’analisi ad alta velocità del grande volume di video prodotti da Asimov – e il successivo invio di nuove istruzioni per la navigazione – sono di fondamentale importanza per il successo della missione. Qualsiasi ritardo potrebbe deviare Asimov dalla giusta traiettoria o, nel peggiore dei casi, aumentare le probabilità di colpire un ostacolo, che potrebbe costringere il team PTS a interrompere la missione.

Con le GPU NVIDIA, PTS prevede di incrementare di 5-10 volte la velocità con cui verranno trattati i numerosi video prodotti dal rover. Solo i sistemi basati su GPU offrono, infatti, a costi contenuti, la potenza di calcolo necessaria a consentire l’elaborazione e la trasmissione in tempo reale di queste informazioni.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *