L’Erba Cattiva Non Muore Mai di Colella e Gragnaniello

Pubblicità e Entertainment

L’Erba Cattiva Non Muore Mai, di Bruno Colella ed Enzo Gragnaniello, ripercorre la vita del musicista, le avventurose fughe a Milano, gli amori, le gioie, i pericoli e il divertimento, gli anni settanta, il passaggio per la cultura orientale, ma anche le sue collaborazioni con artisti come Mia Martini, Roberto Murolo, Ornella Vanoni, Bocelli ed altri (di cui vedremo spezzoni e frammenti di video proiettati ), la canzone classica napoletana, la sceneggiata, Eduardo, Totò, Viviani, Lorca, i poeti della Beat Generation.

E’ il pretesto per uno spettacolo che contenga oltre alla musica ed alle canzoni di Gragnaniello, accompagnate dal vivo da una band di musicisti, una sostanziosa parte recitata che poi sono i dialoghi fra i due artisti, quando cercano davanti ad una scrivania piena di fogli, spartiti e libri di vari autori del novecento, di scrivere il loro copione.

Uno spettacolo quindi su tre piani, quello musicale, quello della prosa e quello audiovisivo (sulle tre grandi pareti mobili vengono proiettate opere originali di videoartisti internazionali selezionate dall’elettronic art cafè di Umberto Scrocca e Achille Bonito Oliva.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *