Margot Robbie per Nissan e Formula E a Los Angeles

MotoriNissan

Il tour di lancio della nuova vettura di Formula E targata Nissan si è concluso a Los Angeles insieme a Margot Robbie, ambasciatrice dei veicoli elettrici e della sostenibilità, al fine di celebrare l’ingresso del marchio nel Campionato di Formula E ABB FIA dalla stagione 2018/2019.

Si tratta della prima apparizione statunitente al Salone di New York. Margot Robbie ha dichiarato: “Ho già partecipato a molte iniziative Nissan per migliorare la qualità dell’aria nelle strade e favorire l’accesso all’elettricità in ogni parte del mondo. Ora siamo qui con una nuova, fantastica vettura di Formula E. Sono impaziente di vedere come aiuterà Nissan a sviluppare ulteriormente la sua offerta di veicoli elettrici e portare nuove tecnologie alle comunità di tutto il mondo”.

Daniele Schillaci, Executive Vice President Nissan Motor Company,ha dichiarato: “Nissan è orgogliosa di essere leader nell’innovazione nella tecnologia dei veicoli elettrici, con oltre 300.000 Nissan LEAF vendute a livello globale. Per questo l’ingresso nella Formula E è una sfida naturale e siamo felici che Margot Robbie ci stia aiutando a diffondere ulteriormente la nostra visione di mobilità elettrica. I nostri ingegneri Nissan sono impazienti di correre in Formula E, considerando che sviluppano le nostre future tecnologie per i veicoli elettrici. Poter gareggiare nei centri urbani delle più importanti città del mondo è un’occasione perfetta per offrire una dimostrazione pratica della nostra visione Nissan Intelligent Mobility”.

Michael Carcamo, Global Motorsport Director Nissan, ha aggiunto “Il debutto nel Campionato di Formula E ABB FIA offre a Nissan una piattaforma ideale per sviluppare le tecnologie elettriche. La possibilità di percorrere le stesse strade su cui viaggiano i proprietari di LEAF, utilizzandole però come circuiti di gara, offre vantaggi concreti per i nostri clienti. Saremo in grado di affrontare condizioni stradali reali con le nostre auto da corsa e integrare ciò che abbiamo appreso nei nostri veicoli elettrici”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *