Nuovo Mercedes-Benz Actros con assistenza alla svolta e MirrorCam

Mercedes-BenzMotori

Mercedes-Benz ha svelato il nuovo sistema di assistenza alla svolta e le MirrorCam del Nuovo Actros, per una maggiore sicurezza non solo del conducente ma anche di pedoni e ciclisti.

Il sistema di assistenza alla svolta, disponibile già dal 2016, ha il compito di ridurre al minimo il rischio di incidenti durante le svolte a destra lato passeggero, e ora è stato ulteriormente ottimizzato, sfruttando l’elevato contenuto tecnologico del nuovo gigante della Stella.

Nuovo sistema di avviso grazie alle MirrorCam

Finora i messaggi di avvertimento inviati dal sistema di assistenza alla svolta dell’Actros venivano segnalati da una spia a LED in corrispondenza del montante anteriore all’interno della cabina. A bordo del nuovo Actros, il sistema di assistenza alla svolta, utilizza il display della MirrorCam per inviare un segnale visivo al conducente, nel caso in cui nella zona di monitoraggio lato passeggero del truck compaia un oggetto fermo o in movimento. Il monitor, ad esempio, è in grado di segnalare tempestivamente la presenza di ciclisti o pedoni. La MirrorCam ed il sistema di assistenza alla svolta lavorano in piena armonia, evitando di sovraccaricare il conducente di informazioni e concentrando tutte le segnalazioni rilevanti in un’unica posizione.

Supporto alla svolta sia a destra che a sinistra

Con il lancio del nuovo Mercedes-Benz Actros, il sistema di assistenza alla svolta è ora in grado di supportare il conducente anche nelle svolte a sinistra: nel caso dei truck con uno sbalzo del telaio superiore a 1,5 m dall’ultimo asse posteriore, c’è il rischio di sbandamento a carico dell’angolo posteriore a destra del veicolo, con il rischio di causare pericolosi incidenti, con altri utenti della strada, come pedoni, ciclisti o altri autoveicoli. A bordo del nuovo Actros, il sistema di assistenza alla svolta interviene tempestivamente per avvertire il conducente del pericolo.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 5|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *