Oltremare, le tartarughe Luna e Stella hanno preso il largo

OltremareSocietà

E’ stata la motovedetta CP 828 capitanata dal comandante Matteo Palmieri della Guardia Costiera di Pescara ad accompagnare, a circa 3 miglia dalla costa, i due esemplari di tartaruga comune che erano stati recuperati nell’inverno di quest’anno. Le due tartarughe sono state curate dallo staff di biologi e medici veterinari del Centro Studi Cetacei e di Oltremare e dopo un periodo di degenza oggi hanno potuto riprendere il largo.

Gli esemplari provengono da Montesilvano dove è stato allestito un Centro di Primo Intervento per le tartarughe marine, realizzato dal Comune di Montesilvano e Gestito dal Centro Studi Cetacei, presso l’Ufficio Locale Marittimo della Capitaneria di Porto di Pescara (Guardia Costiera).

Luna e Stella al momento del recupero erano molto piccole e presentavano dei gravi problemi ai polmoni. Luna, inoltre, ha dovuto affrontare un intervento chirurgico poiché aveva ingerito un amo da pesca. Con la riabilitazione di questi mesi i due esemplari hanno ricominciato a cibarsi e i parametri positivi hanno consentito il loro rilascio in mare aperto. Durante la degenza presso il Parco Oltremare sono state ospedalizzate lontano dagli occhi dei visitatori. Il parco Oltremare ha di recente siglato una convenzione con il Centro Studi Cetacei – Associazione per lo studio dei Mammiferi e dei Rettili marini attiva dal 1985 lungo le coste italiane.

In particolare la collaborazione riguarda il supporto agli interventi e alla ospedalizzazione nelle installazioni del parco di esemplari di Caretta caretta recuperati nell’ambito delle attività del CSC. La partnership con Centro Studi Cetacei sposa gli obiettivi del Parco che da sempre si batte per la salvaguardia dell’ecosistema e della biodiversità delle acque adriatiche.

Al momento del rilascio hanno partecipato le classi aderenti al progetto SU 18 Pescara, un progetto rivolto agli studenti di tutti gli ordini di scuola pubblica e paritaria, che favorisce la diffusione di nuove metodologie d’insegnamento in cui lo studente è al centro del suo percorso di apprendimento. Inoltre, SU 18 sviluppa e gestisce iniziative per comunicare la scienza prodotta all’interno delle scuole dagli studenti stessi e ha da sempre avuto una forte connotazione ecologista, che risulta naturale ed indispensabile quando si parla di scienza .

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *