RECENSIONE – F1 2016

CodemastersGiochikoch media

Puntuale come ogni anno, ritorna su PC e console lo spettacolo della Formula Uno targata Codemasters!

F1 2016 vuole riportare sulla retta via la serie automobilistica di Codemasters che nello scorso anno, tra gravi mancanze ed un’incerta realizzazione tecnica, ha rischiato un testa-coda non di poco conto. Scopriamo insieme se questo nuovo capitolo vale la pena di essere giocato!

Iniziamo subito con un elemento che nel 2015 è stata un’assurda mancanza e che, com’era giusto che fosse, torna con convinzione in questo F1 2016: la modalità Carriera. Con un’interfaccia grafica rinnovata, dopo aver scelto alcune caratteristiche del pilota che si vuole creare, la Carriera permette di nuovo (e finalmente!) di avventurarsi in una lunga avventura in giro per il mondo, cercando di diventare il miglior pilota del pianeta o, quantomeno, di surclassare il compagno di squadra, sempre e comunque (piccole soddisfazioni, no?). Si parte con una serie di email da leggere, tra messaggi di benvenuto e prime “missioni” da svolgere. Codemasters ha un talento naturale nel ricreare un’atmosfera ricca di competizione; nel giro di pochi minuti, infatti, vi ritroverete già ad “odiare” il compagno di scuderia. Tutto è realizzato in modo tale da farvi sentire costantemente sotto pressione. A cominciare dai test pre-gara, dove una particolare attenzione dovrete rivolgerla al consumo delle gomme, quindi alla loro resistenza in gara, per poter calcolare la miglior strategia possibile. E’ consigliabile vivere attivamente tutto il weekend di gara, perché dedicare tempo alle qualifiche, ai giri di prova e quant’altro vi farà guadagnare un bel pacco di crediti, utili per lo sviluppo della vettura durante l’intera stagione (a proposito, ora la Carriera permette di vivere un’avventura lunga 10 anni!).

Scesi finalmente in pista per la prima gara ufficiale, ci accorgiamo di come il livello di adrenalina che questo titolo è in grado di regalare raggiunge livelli davvero epici. Quando si arriva alla prima curva, nel cuore del “casino”, vi sembrerà di impazzire dalla tensione: tutti gli sforzi fatti durante il pre-gara, il posto in qualifica così faticosamente guadagnato… Tutto potrebbe andare perduto con una sola manovra sbagliata. Perduto davvero! Perché da quest’anno, a patto ovviamente di volerlo, Codemasters ha aggiunto una modalità per gli amanti dell’hardcore, con la quale si è costretti a percorrere il 100% dei giri prestabiliti nel vero mondiale di Formula Uno e, soprattutto, non si riceve alcun tipo di clemenza in caso di errore e di eventuali danni subiti alla vettura.

Il livello di simulazione di F1 2016 ha fatto notevoli passi in avanti. Sebbene non siamo ancora di fronte al “Dirt Rally” della situazione, il titolo di Codemasters si pone come un’eccellente via di mezzo, fruibile quindi sia per gli appassionati delle simulazioni, sia per i giocatori che hanno meno tempo da dedicare al perfezionamento del proprio stile di guida. Anche per loro sono state pensate tutte le altre modalità presenti: Gare Veloci, Prove Libere, Prove a tempo. Il multiplayer è sia competitivo che cooperativo, capace di ospitare fino ad un massi di 22 giocatori. Le prove a tempo, già citate, permettono inoltre di scaricare dai server di gioco i ghost caricati da altri giocatori, da qualsiasi parte del mondo.

MOD_f1 5

Per quanto riguarda le gare vere e proprie, a prescindere che si decida di intraprendere una Carriera o di affrontare una semplice gara veloce, segnaliamo il gradito ritorno della richiestissima (dalla community) Safety Car (anche quella virtuale), con tanto di relativo avviso a schermo. Durante le fasi di partenza, inoltre, sarà possibile gestire manualmente il rilascio della frizione (altro particolare molto richiesto dai giocatori).

In quanto a licenze, sono presenti tutti i marchi della Formula Uno: Mercedes, Ferrari, Williams, Red Bull, Force India, Toro Rosso, McLaren, Haas Renault, Sauber e Manor.

MOD_f1 4

Provato sia con controller che con un volante, il sistema di guida di F1 2016, seppur non estremamente simulativo (come già detto), è sicuramente tra i più divertenti e reattivi tra quelli provati negli ultimi tempi. In fase di accelerazione, in uscita in curva, forse il sistema di stabilità della vettura è fin troppo permessivo.

F1 2016 di Codemasters è un gradito ritorno alla “normalità” per la serie, che si è sempre contraddistinta per una grande atmosfera, un buon modello di guida, ed una Carriera entusiasmante. Dopo la sbandata del 2015, questo nuovo capitolo è sicuramente il modo migliore per tornare in carreggiata. Se siete amanti della Formula Uno, questa è l’unica risposta valida in ambito videoludico. Fatelo vostro.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *