SBK, BMW Motorrad in pista a Portimao

BMWSport

Il BMW Motorrad Italia GoldBet Superbike Team torna sulla Penisola Iberica per il 13° appuntamento della stagione 2012 SBK, in programma nel fine settimana all’Autodromo do Algarve di Portimão, Portogallo. Michel Fabrizio ed Ayrton Badovini saranno ancora una volta in pista per quanto riguarda la classe Superbike, mentre Sylvain Barrier darà l’assalto alla vetta della classifica nella prova della Coppa FIM Superstock 1000. A seguito del difficile epilogo dell’ultimo round del Nürburgring, Michel Fabrizio è pronto a dare il massimo sulla pista dell’Algarve che lo ha visto in passato autore di buone performance.

Per Ayrton Badovini, autore in Germania di due gare solide ma penalizzato da una posizione di partenza deficitaria, il primo obiettivo è quello di migliorare il proprio rendimento in qualifica per poter arrivare nelle migliori condizioni alle due gare domenicali.

Il quarto successo stagionale conquistato al Nürburgring ha permesso a Sylvain Barrier di tornare prepotentemente in corsa per il Titolo Piloti della Coppa FIM Superstock 1000 con due gare da disputare e 50 punti ancora da assegnare. Per questo motivo, il pilota francese ha svolto assieme al team una proficua due giorni di test a Portimão conclusasi domenica scorsa, per testare nuove soluzioni in vista del round ufficiale di questo fine settimana. Assente più che giustificato Lorenzo Baroni, ancora alle prese col recupero dall’infortunio rimediato all’inizio dello scorso mese di agosto sulla pista di Silverstone.

La prima giornata di gare SBK all’Autodromo do Algarve di Portimão risale al 2 novembre del 2008, in quello che è stato il primo evento ufficiale per la pista portoghese, ultimata soltanto nel mese precedente il round iridato. Il tracciato misura 4592 m con 6 curve a sinistra, 9 a destra ed una pendenza massima di ben 57 metri.

Serafino Foti, Direttore Sportivo BMW Motorrad Italia GoldBet Superbike Team: “Portimão è un tracciato difficile ma anche avvincente e caratterizzato da numerosi cambi di pendenza. Sia a Michel che ad Ayrton piace molto così come in generale a quasi tutti i piloti. Quest’anno, pur essendo il penultimo appuntamento stagionale, riveste un’importanza cruciale per l’andamento di questo 2012, dal canto nostro daremo il massimo per ottenere dei buoni risultati”.

Dopo la gara del Nürburgring abbiamo notevolmente ridotto il gap con il leader La Marra nella Superstock 1000 e per questo motivo sabato e domenica scorsi abbiamo effettuato un test proprio a Portimão con Sylvain per prepararci al meglio a questo evento. Dobbiamo tener duro e giocarci le nostre carte nel corso del week-end”.

Michel Fabrizio #84: “La pista mi piace molto ed è sempre un piacere tornare qui a Portimão. Il tracciato si adatta molto bene alla mia guida ed alle caratteristiche della moto. Voglio far bene perché ci meritiamo un buon risultato che ci ripaghi del grande impegno messo in campo da tutti quest’anno”.

Ayrton Badovini #86: “La pista di Portimão è molto bella e nei test pre-campionato dello scorso anno siamo andati forte. Sono positivo in vista del week-end e cercherò di trovare il giusto feeling sin da subito, per ottenere una migliore posizione di partenza che mi dia maggiori chance di far bene in gara”.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 6|||hiddenCountRequest: 0

1 Commento

  1. maury ha detto:

    Non mi stupisco che uno come Melandri non abbia mai vinto nulla, e ducati aveva ragione a mandarlo da uno psichiatra, se si fosse curato da uno bravo, domenica in germania non avrebbe, e non ci avrebbe, fatto fare , da italiani, una tale figura di merda, e per di più a vantaggio di un idiota come biaggi, marco curati ma da uno bravo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *