SBK, terminati i test di Valencia

ApriliaMotoriSport

Due splendide giornate di sole con temperature miti hanno fatto da cornice alla due giorni di test di Valencia alla quale hanno partecipato i team ufficiali di Aprilia, Yamaha, Honda e Suzuki. Le ottime condizioni hanno permesso ai piloti di girare moltissimo e di ottenere tempi record. Max Biaggi con l’1’33”88 di oggi conclude il test dopo 127 giri (72 ieri e 55 oggi). Il pilota romano ha provato le nuove sospensioni della sua RSV4 che utilizzerà per la stagione 2010.
Camier su Aprila SBK
Leon Camier ha fermato il cronometro su 1’35”23, dopo l’1’35”81, percorrendo un totale di 150 giri (82, 68) della pista spagnola.

Il britannico ha svolto un lungo lavoro alla ricerca degli assetti migliori per la sua RSV4, iniziando la preparazione per la stagione 2010. Leon nel pomeriggio di oggi è stato vittima prima di una innocua scivolata poi di una rovinosa caduta sul finire della giornata per fortuna senza conseguenze fisiche per il pilota.

In pista anche il collaudatore Alex Hofmann che ha effettuato nei due giorni 148 giri con il miglior tempo di 1’35”82 ottenuto oggi. “Siamo andati tutti molto meglio rispetto alla gara – ha dichiarato Biaggi – questo vuol dire che le quattro cilindri sono cresciute molto, anche se ci manca il riferimento della Ducati che qui è molto importante visto che hanno vinto entrambe le gare nel 2009. Le ottime condizioni della pista ci hanno aiutato molto nel lavoro, poi girare tutti insieme ci ha fatto capire che siamo tutti molto competitivi. Abbiamo concentrato il nostro lavoro sulle nuove sospensioni che utilizzeremo nella prossima stagione, abbiamo avuto qualche riscontro positivo ma c’è ancora molto margine sul quale lavorare.
Max Biaggi su Aprilia
Non abbiamo provato nulla di elettronica e abbiamo testato due pneumatici che ha portato qui la Pirelli. Ora andiamo in vacanza coscienti di aver ottenuto il massimo dal materiale a disposizione. Sicuramente arriveranno delle novità da provare a Portimao, sono molto fiducioso“. “Nonostante le due cadute sono soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto – ha detto Camier – siamo migliorati molto, anche se dobbiamo lavorare ancora tanto. La prima scivolata ho perso l’anteriore alla Curva 6, mentre la seconda, a fine giornata, ho fatto un high side alla Curva 2 e per fortuna non mi sono fatto nulla”.

Tempi Mercoledìì:
1. Haslam (Suzuki) 1.34.5
2. Biaggi (Aprilia) 1.34.75
3. Toseland (Yamaha) 1.34.8
4. Rea (Honda) 1.34.9
5. Crutchlow (Yamaha) 1.35.1
6. Neukirchner (Honda) 1.36.8
7. Camier (Aprilia) 1.35.81
8. Hofmann (Aprilia) 1.35.86
9. Guintoli (Suzuki) 1.36.1
Tempi Giovedì:
1. Biaggi (Aprilia) 1.33.88
2. Haslam (Suzuki) 1.34.0
3. Crutchlow (Yamaha) 1.34.1
4. Rea (Honda) 1.34.1
5. Toseland (Yamaha) 1.34.3
6. Neukirchner (Honda) 1.34.7
7. Guintoli (Suzuki) 1.35.0
8. Camier (Aprilia) 1.35.23
9. Hofmann (Aprilia) 1.35.32

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *