Xtrem Challenge Portugal 2016

Motori

L’Xtrem Challenge Portugal 2016 incorona vincitori i team RB Xtrem (preparati), Benavides 4×4 (prototipi) e Jot 4×4 (serie). Valida anche come terza manche dello Europe Xtreme Challenge, con la vittoria dell’equipaggio basco del Buda Xtrem, la quattro giorni ha visto scendere in campo i migliori team del fuoristrada estremo europeo.

Caminha, Portogallo. Questa suggestiva località nel distretto di Viana do Castelo è stata la perfetta cornice della quarta edizione dell’Xtrem Challenge Portugal che dal 16 al 19 Giugno ha visto schierarsi ai nastri di partenza alcuni fra i più apprezzati equipaggi europei di questa avvincente specialità motoristica.

Organizzata dall’attivo Nattuga Club, guidato dal presidente Miguel Neiva, in collaborazione con i sodalizi fuoristradistici locali, l’edizione 2016 di questo evento a trazione integrale è stata valida anche come terza prova dello Europe Xtreme Challenge, il campionato europeo promosso da Equipe France Classique.

Ben 28 (di cui 4 in gara per l’EXC) le squadre provenienti da Portogallo, Spagna, Francia e Inghilterra che nel week end di metà giugno si sono date appuntamento sulla linea di start di questa manche svoltasi sui tracciati rocciosi nei dintorni di Caminha. La foce del fiume Minho e l’antico borgo fortificato hanno così visto approdare in terra portoghese una delle gare più tecniche e interessanti della stagione europea.

Tre le categorie – preparati, proto e serie – per gli equipaggi iscritti all’Xtrem Portugal. Fra i “preparati” a contendersi la vittoria sono stati 4 agguerritissimi team: 4Rodas, con i colori di casa, su Toyota; RB Xtrem, Aran Xtrem/Euro4x4parts e Team Excavacions Escalà (tutti spagnoli) rispettivamente su Suzuki SJ, Jeep Wrangler e Land Rover Defender 90. Dopo quasi quattro giorni di gara e ben 48 speciali su cui destreggiarsi, ad aggiudicarsi il podio 2016 è stato il team 203 con Facundo Redondo & Ernest Bonet (RB Xtrem).

La bagarre non è mancata neppure fra lo schieramento del gruppo “serie”: due le scuderie con i colori del Portogallo e altre due con quelli spagnoli. Al termine delle manche la vittoria è andata a Joao Vicente e Manuel Morgado, su Toyota BJ40 del Jot4x4 seguiti al secondo piazzamento, sempre su BJ40, dal MDT Team di Martins/Pino.

Sugli impegnativi percorsi di roccia in cima alla collina Sant’Antonio, nei pressi del Walk Village, con mare e fiume a fare da incantevoli panorami di sfondo, sono scesi in campo anche venti equipaggi iscritti tra i “prototipi”. Tra questi, 4 team si sono affrontati anche per il campionato europeo: Buda Xtrem, su Suzuki Monster Evo VII, con Inaki Lanzagorta e Jabier Otaegui (Paesi Baschi); AJS Sport/Euro4x4parts con Aymeric e Jean Charles Syre su Toyota BJ40 (Francia); Fernandes Brothers su Suzuki Santana (Jose e Franck Fernandes – Francia); EngacoOffroad/Gigglepin con il portoghese Helder da Rocha navigato dal francese Romain Porchére su UMM Proto.

La sfida motoristica, con prove speciali in notturna, ha assegnato meritatamente la vittoria dell’Xtrem Portugal agli spagnoli del Benavides 4×4 alla guida del loro performante Proto Jeep seguiti al secondo piazzamento dal Buda Xtrem e al terzo dai portoghesi dell’RSTT Racing su Crawler AMG. Per la classifica dello Europe Xtreme Challenge il gradino più alto del podio è andato così al Buda Xtrem in gara con il numero 315 mentre al secondo posto si sono piazzati i Fernandes Brothers e al terzo l’AJS Sport/Euro4x4parts. Seppur classificati ultimi per la graduatoria dell’EXC (e al 9° nella generale dell’Xtrem Portugal), il team di casa Engaco Offroad/Gigglepin ha dimostrato grande sportività tagliando il traguardo finale solo dopo aver aiutato, per oltre due ore, un altro equipaggio in difficoltà sul percorso di gara.

“L’Xtrem Portugal è da sempre una delle sfide off road più combattute grazie alla presenza di alcuni fra i migliori team d’Europa che si affrontano in uno scenario naturale unico – commenta Miguel Neiva – La bravura di piloti e co driver e le performance dei mezzi partecipanti hanno reso, anche questa volta, la gara avvincente sino alla fine rendendo quasi impossibile fare pronostici di vittoria!”.

Il Nattuga Club ringrazia il Comune di Caminha, gli sponsor, tutti quanti hanno collaborato all’edizione 2016 dell’Xtrem Portugal e il direttivo dell’associazione Equipe France Classique per aver fortemente voluto la presenza di questo challenge di fuoristrada estremo nel calendario dell’europeo.

Si ringraziano il main sponsor TRACTION4x4 (www.traction4x4.it) e EURO4x4PARTS (www.euro4x4parts.com), PAYUSTECH (www.payustech.it), ENERGIT (www.energit.it), FANGO4x4 (www.fango4x4.it), MIDLAND (www.midlandeurope.com), SPARCO (www.sparco.it) e 8274 POWER (www.8274power.com) per la preziosa collaborazione.

Classifica Xtrem Challenge Portugal
Categoria Prototipi: Lanzagorta/Otaegui 20 pt; Fernandes/Fernandes 16 pt; Syre/Syre 14 pt; da Rocha/Porchére 10 pt.

Classifica generale dopo Xtrem Challenge Portugal
Categoria Preparati: Arrigucci/Arrigucci 20 pt; Morandini/Morganti 16 pt; Nardi/Adami 14 pt; Tinelli/Sommi 10 pt; Berno/Pegorin 8 pt; Pieraccioli/Rindi 6 pt; Rubechini/Vagnoni 5 pt.
Categoria Prototipi: Lanzagorta/Otaegui 34 pt; Collarini/Koci 20 pt; Cognini/Aguzzi 16 pt; Fernandes/Fernandes 16 pt; Syre/Syre 14 pt; Cognini/Latini 10 pt; da Rocha/Porchére 10 pt; Scaglione/Scaglione 8 pt; Tadini/Donati 0 pt.

Le foto sono a cura di Diego Lorenzo e Suevia Martinez.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 10|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *