MasterChef All Stars: i concorrenti sfidano l’impossibile!

CucinaSkySocietà

Per i concorrenti di MasterChef All Stars siamo arrivati a un momento di svolta: domani, giovedì 3 gennaio alle ore 21.15 su Sky Uno (canale 108 e sul digitale terrestre al canale 311 o 11) e su Sky On Demand e NOW TV, va in onda il terzo appuntamento del cooking show prodotto da Endemol Shine Italy.

Questa settimana, la Masterclass degli All Stars – formata ora da Maradona, Rubina, Danny, Simone, Alida, Ivan e Michele – sfida l’”impossibile”: i sette ancora in gara dovranno aggiungere un ingrediente particolarmente insolito a un grande classico della cucina italiana, e per farlo saranno aiutati da sette collaboratori altrettanto “impossibili” come Rachida Karrati, Italo Screpanti, Federico Stefanini, Mariangela Gigante, Chiara Zanotti, Letizia Fidotti e Lucia Giorgi, indimenticati (e indimenticabili) ex concorrenti di MasterChef, protagonisti delle rispettive edizioni. Il piatto – un primo della tradizione lombarda – che dovranno rivisitare con un ingrediente “impossibile” sarà indicato dal giudice che affiancherà, in questo appuntamento, Bruno Barbieri e Antonino Cannavacciuolo: si tratta di Iginio Massari, Maestro dei maestri pasticceri italiani che però in questa occasione, per la prima volta, sarà chiamato a giudicare un piatto salato.

Nella prova in esterna, invece, i concorrenti in gara si sposteranno sulle cime dell’Alto Adige: nel cuore dell’Alta Badia, con alle spalle uno splendido paesaggio montano, dovranno cucinare il menu proposto e ideato dallo chef tristellato Norbert Niederkofler, patron del ristorante Sant Hubertus.

Da sempre MasterChef Italia è attivo nel campo del charity e della social responsability: il premio in palio per il vincitore di MasterChef All Stars è di 100.000 euro e sarà interamente devoluto a Liberamensa, l’associazione che, dal 2008, si occupa di offrire opportunità di reintegro ai detenuti del carcere di Torino attraverso la formazione e il lavoro, in carcere e fuori, con attività che comprendono, tra le altre, servizi di catering, gastronomia e un panificio

Tutto il mondo MasterChef sceglie di essere plastic free ed eco-friendly promuovendo il consumo consapevole ed ecosostenibile, rispettando l’ambiente e non sprecando risorse alimentari. La produzione adotta in tutti i luoghi di lavoro un approccio plastic free. Tutti i prodotti di consumo legati al cibo (piatti, bicchieri, posate, vassoi, tovaglioli) sono di natura compostabile ed ecosostenibile.

L’approccio è coerente con quello del Gruppo Sky, che in tutti i Paesi in cui opera ha lanciato nel gennaio 2017 la campagna di sensibilizzazione Sky – Un Mare Da Salvare per l’eliminazione progressiva della plastica usa e getta, impegnandosi in prima persona a fare lo stesso.

Inoltre, grande attenzione anche alla lotta agli sprechi: come nelle scorse stagioni, la gran parte degli alimenti non impiegati per le prove è stata donata all’Opera Cardinal Ferrari Onlus di Milano. Il programma si è avvalso della preziosa collaborazione di Last Minute Market, la società spin-off dell’Università di Bologna impegnata sul fronte della riduzione degli sprechi e della prevenzione dei rifiuti da oltre 10 anni.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *