Antonio Piccirilli protagonista del workshop sulle nuove artigianalità nella moda

Moda

Oggi il giovane designer Antonio Piccirilli sarà protagonista del workshop sulle nuove artigianalità nella moda che nasce dall’incontro tra l’Accademia di Belle Arti di Napoli e la Fondazione Plart. L’iniziativa rientra nel quadro delle attività previste dal Protocollo d’intesa tra le due importanti istituzioni del territorio napoletano. Il rapporto tra Arte-Moda – Design – Ricerca e nuovi materiali sarà il tema principale di questo incontro nel corso del quale Antonio Piccirilli racconterà la sua esperienza e si confronterà con gli allievi del Corso di Fashion Design attraverso un’attività seminariale che si terrà nei laboratori dell’Accademia.

Secondo Piccirilli il processo creativo contemporaneo deve non solo ri/conoscere e ri/utilizzare tecniche e saperi legati ai luoghi e ai mestieri, ma anche dotarsi della capacità di controllare e sfruttare al meglio le tecnologie disponibili per realizzare prodotti, oggetti, abiti che abbiano la forza di combinare artigianalità e tecnologia.

”È questa visione che può aiutare noi creativi italiani a trovare nuove strade, nuovi processi produttivi che siano riconoscibili nel mondo. In breve, la mia ricerca si concentra verso una nuova identità progettuale. Il cortocircuito tra passato e presente crea condizioni inaspettate e sorprendenti per il futuro. Questa magia è la molla che spinge quotidianamente la mia curiosità”.

La conferenza prevista per le ore 10.00 sarà introdotta dal direttore dell’Accademia Giovanna Cassese e dal presidente della fondazione Plart Maria Pia Incutti. Interverrà per la presentazione del designer il teorico e critico del design, direttore culturale della fondazione Plart Marco Petroni. Il workshop/incontro è coordinato dalla Docente di Fashion Design dell’Accademia di Belle Arti di Napoli Maddalena Marciano.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *