Le fotografie di Ghigo Roli alla Galleria ‘Leonardo da Vinci’ di Cesenatico

Società

La Galleria comunale “Leonardo da Vinci”, conclusa la mostra di grande successo dedicata ad Arturo Zavattini, prosegue la programmazione proponendo una “doppia esposizione” di opere del fotografo Ghigo Roli. Dopo Berlino, Modena e Firenze, approda ora nel suggestivo spazio di Cesenatico la mostra I taccuini di Dio, frutto di una originale ricerca d’autore.

A Cesenatico questo gruppo di opere è accompagnato dal corpus di D’amore e d’arte, una giocosa digressione dalla fotografia di opere d’arte, ambito nel quale Ghigo Roli è un affermato professionista.

Forte di un’esperienza che spazia dalla fotografia naturalistica al réportage geografico, sino a quella grande scuola di armonia che è la fotografia di opere d’arte, con I taccuini di Dio Ghigo Roli sembra voler suggerire che in Natura anche le forme più umili possano celare una rivelazione. L’autore esplora con perizia forme naturali – che sono quindi anche formule – con una luce incantata che scava i soggetti provenendo da ogni direzione. Il mondo animale e vegetale si rivela così come espressione formale di concetti matematici e geometrici: sezioni auree, frattali, automi cellulari e paraboloidi iperbolici sono lo spartito su cui prende forma, attraverso le immagini del fotografo, una musica fatta di ricci di mare, cavolfiori e altre piccole meraviglie. Un’armonia segreta che allude a un immenso ma decifrabile algoritmo, un’Anima Mundi sempre in un equilibrio dinamico tra Ordine e Caos, tra entropia e armonia. Anche le fotografie della mostra sono rettangoli aurei, e le misure dei loro lati (34 x 55 cm e 55 x 89 cm) appartengono alla successione di Fibonacci.
Altrettanto interessante la mostra D’amore e d’arte, nella quale le opere d’arte escono dallo spazio rigoroso della rappresentazione fotografica realizzata per libri e cataloghi per diventare materia di una esplorazione curiosa, costruita su accostamenti, dettagli, richiami nei quali si coglie l’eco delle analoghe provocazioni di artisti come Man Ray, Duchamp, Warhol.

Anche durante questa mostra sarà attivo all’interno della Galleria comunale il bookshop “Galleria Leonardo da Vinci. Libri e caffè”, che – oltre a garantire l’apertura dello spazio – realizzerà alcune iniziative culturali a contorno, come visite guidate, incontri con l’autore, etc. In questo modo lo spazio espositivo – situato all’interno dell’edificio recentemente ristrutturato che fu la sede del primo mercato del pesce all’ingrosso – sarà un vivace luogo di incontro.

Ghigo Roli da molti anni si dedica professionalmente al réportage di geografia e viaggi e alla fotografia di opere d’arte e architettura. Le sue campagne fotografiche sono confluite in servizi per le maggiori riviste italiane e straniere e in alcune decine di libri. Nell’ambito dei beni culturali, è specializzato nella fotografia gigapixel che consente la riproduzione dell’opera in grandezza naturale. In questo settore, il suo ultimo lavoro è la restituzione in scala 1:1 di tutti i 2.500 mq di affreschi della Cappella Sistina.

I taccuini di Dio / D’amore e d’arte. Fotografie di Ghigo Roli
Galleria comunale “Leonardo da Vinci”, dal 14 gennaio al 26 febbraio 2017
apertura il sabato (orario 9-13 e 15-20) e la domenica (orario 9-20).
Inaugurazione sabato 14 gennaio, ore 18:00

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *