“Le Iene”: i servizi di stasera

MediasetSocietà

Stasera su Italia 1 appuntamento con “Le Iene show”. Conducono Ilary Blasi e Teo Mammucari, con le voci fuori campo del Trio Medusa.

Nina Palmieri racconta la storia di Fabrizio, un ragazzino di 13 anni al quale all’età di due anni è stata diagnosticata la leucemia. Il giovane, grazie ad un trapianto di midollo osseo da un donatore compatibile, è riuscito con gli anni a sconfiggere la malattia. Il ragazzo sa che l’identità dei donatori deve rimanere anonima, ma svela alla Iena di avere comunque un grande desiderio: conoscere la persona gli ha permesso con il suo gesto di continuare a vivere per mostrargli la sua immensa gratitudine.

Lo scorso 14 ottobre, il Senato ha approvato il ddl Boccadutri che sblocca i finanziamenti pubblici ai partiti per il periodo 2013-2014, per un ammontare complessivo di 45,5 milioni di euro. La somma non è stata erogata in precedenza perché la Commissione di garanzia, istituita ad hoc nel 2012 nel mezzo degli scandali che coinvolsero Franco Fiorito, Domenico Lusi e Francesco Belsito, non è riuscita a portare a termine i controlli, per mancanza di “risorse strumentali e personale assegnato”. A Palazzo Madama, la recente decisione di procedere con il disegno di legge ha sollevato proteste in Aula. La Iena Gaetano Pecoraro raggiunge alcuni parlamentari che hanno votato la legge.

Nadia Toffa torna ad occuparsi della Ferriera di Trieste, un impianto siderurgico, sito vicino al centro storico, accusato da molti di aver sparso fumi tossici sull’intera città per oltre un secolo. Gli abitanti dei quartieri circostanti, intervistati dalla Iena, mostrano come ogni giorno siano costretti a raccogliere sui loro balconi e, quindi, a respirare un’innumerevole quantità di polveri sottili e raccontano come, negli anni, diverse persone abbiano iniziato ad ammalarsi e a morire di tumore. Anche se non c’è uno studio che colleghi queste malattie e morti alle emissioni della ferriera, un dato allarmante emerge in relazione proprio a coloro che lavorano all’interno dell’impianto: dal 2000 al 2013 sono morti di cancro ben 83 lavoratori. In questo caso, a differenza di quello dei cittadini, il nesso di causalità è stato dimostrato.
La nuova proprietà sostiene di aver fatto i lavori necessari per ridurre l’inquinamento e l’impatto sulla salute dei cittadini e invita le Iene a visitare l’interno della fabbrica.

21 ottobre 2015. In tutto il mondo, mercoledì scorso, si è celebrato il “Ritorno al futuro Day”, data attesissima da tutti i fan del celebre film di Robert Zemeckis, perché, per quel giorno, Marty McFly e il dottor Emmett “Doc” Brown programmarono il loro viaggio nel tempo con una Delorean. Le Iene mettono alla guida dell’auto “futuristica” Umberto Smaila, personaggio simbolo degli anni ’80, e percorrono le strade della Milano d’oggi per capire cos’è cambiato negli ultimi 30 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *