Trofei Malossi verso la finale

Sport

Weekend pieno sull’Autodromo Piero Taruffi a Campagnano di Roma dove, sabato e domenica prossima, andrà in scena la prima finale della ScooterMatic Extreme Italia. Si affronteranno i migliori piloti provenienti dai tre gironi disputati al nord, al sud ed in Sicilia. Teste di serie per il nord sono Mauro Montagna, Luca Parodi e Gianluigi Botti; per il sud i primi tre sono Alessandro Melone, Antonio Paduano e Rocco Coviello, per la Sicilia ci sono Mario Tornera, Francesco Bonomo e il campione uscente Albero Consoli. Difficile stilare un pronostico con almeno 10 piloti che possono puntare alla vittoria nella gara romana. In pista, per la prova decisiva anche il girone Sud della ScooterMatic Regioni che, anche quest’anno, vedrà ben 4 piloti giocarsi il titolo: Il leader della serie, Luciano Formisano dovrà vedersela con Gennaro Adinolfi, il rookie Emilio Andrea e Marco Imbastaro che nelle ultime due prove hanno annullato il vantaggio in classifica del veterano di Torre del Greco.

Nel Trofeo Replica testa a testa fra Alessio Paduano e Luigi Parente che dovranno stare attenti a Paolo Mancusi e Giovanni Liuzzi, attardati ma non condannati dalla matematica. In pista anche i Trofei Nazionali per la quarta prova stagionale. Nel Trofeo Nazionale Scooter Velocità Alex Berardi proverà a rimontare il gap in classifica dopo la splendida doppia vittoria di Bari. A comandare c’è l’inossidabile Mauro Montagna, abile a sfruttare con l’esperienza i “regali” degli avversari. Ad inseguire il due volte campione in carica Davide Zenari, Marco Ferraguti (in sella allo Yamaha Aerox) e Antonio Del Mastro galvanizzato dall’ottima prestazione di Binetto. Grande attenzione nella T-Max Cup: con la griglia ricca di riders laziali certamente verrà fuori una gara straordinaria.

In testa alla classifica Open c’è il campione in carica Marvin Mendogho che dovrà rintuzzare gli attacchi di Diego Guerra alla caccia della vittoria e di Fabio Pintus, in una sfida tutta romana. Nella classe Stock invece guida il ligure Cesare Fusto che sta sudando a tenere a bada l’altro rivierasco Angelo D’Elia ed il romano Dario Barzaghi. Ma tutti dovranno guardarsi le spalle dalla nutrita schiera di piloti locali alla ricerca dell’exploit sulla loro pista. Sfida importante anche nella R125 Cup dove Jacopo Gini tenta di mantenere il comando dopo la splendida doppia vittoria nella gara pugliese ma dovrà fare i conti con Nicola Di Rago e Davide Maio.

Grande novità per la Malossi Day Cup: la prestigiosa mini serie da quest’anno adotta la formula “a squadre”. In pista i riders gareggeranno in coppia e la classifica verrà stilata sommando i punteggi conseguiti dalla “Squadra”. E sono già nate le “strane coppie” con Consoli-Tornera per la Sicilia, Melone-Reale per il sud e Montagna-Ferraguti per il nord. C’è molta pretattica per la Malossi Day Cup: altre coppie verranno svelate solo a Vallelunga, mentre rumors parlano di un equipaggio straniero proveniente dal mondiale motociclismo.

Il venerdì è dedicato alle prove libere, mentre il sabato, dopo le operazioni preliminari ci saranno le qualifiche e poi le prime finali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *