A teatro per imparare la grammatica

ModaSocietà

“Accipicchia: ci hanno rubato la lingua!” è uno spettacolo che si propone di insegnare la grammatica ai bambini, in scena al Teatro Quirino di Roma domenica 3 gennaio 2010 alle ore 11. A produrlo è Morgana Communication s.r.l. e Via Andante Associazione Culturale, con il patrocinio della RAI e d’intesa con Giunti Editore (è di recente pubblicazione l’omonimo libro). Lo spettacolo – scritto e diretto dal regista e docente universitario Corrado Veneziano – è la fedele trasposizione teatrale dell’omonima fiction Rai per bambini, andata in onda da ottobre 2008 e programmato ancora in replica all’interno della trasmissione Trebisonda su RaiTre.
la locandina dello show
“Accipicchia: ci hanno rubato la lingua!” è uno spettacolo teatrale “per i” bambini che prevede una forte interazione “con i” bambini. Il lavoro sottolinea l’importanza degli elementi grammaticali, fonetici e interpuntivi della lingua italiana: divertente e istruttivo, interattivo, fantasioso e allo stesso tempo didattico.

La trama come detto è strutturata sulla falsariga dell’omonimo format televisivo; la storia narra, infatti, di una regina dispettosa che sottrae al paese e ai suoi abitanti “gli elementi del linguaggio”: segni di interpunzione, accenti, parti della grammatica. Ogni replica, quindi, è caratterizzata da una serie di “furti” messi a segno dall’avida famiglia reale del paese, nella quale i nostri protagonisti – bambini di una scuola elementare – frequentano le loro lezioni giornaliere. Con l’aiuto del maestro, riusciranno di volta in volta a risolvere l’enigma proposto dall’episodio, non senza però aver prima subìto le negative conseguenze del furto. Accadrà così che, privati del punto, non saranno più in grado di garantire una conclusione delle frasi; senza le virgole, non riusciranno a separarle; in assenza dei punti interrogativi non riusciranno più a porre domande, e così via. La performance teatrale, ricca di colpi di scena e avventure, è interpretata da sette attori professionisti e sostenuta dal coinvolgimento del giovane pubblico. Saranno infatti proprio i piccoli spettatori che, in una sorta di caccia al tesoro divertente e leggera, concorreranno a scovare gli indizi per ritrovare gli elementi linguistici scomparsi.
il Re e la Regina
Al termine dello spettacolo (65 minuti circa), i bambini avranno ricevuto informazioni puntuali sull’uso corretto della grafematica, della fonetica e della grammatica italiana. Inoltre, divertendosi, saranno stati protagonisti in prima persona dei ritrovamenti nel castello. Saranno costretti a comprendere cos’è un accento tonico, a suggerire al maestro i differenti tempi dei verbi; e saranno infine obbligati – pena l’insuccesso generale – a comprendere che cosa sia con esattezza la punteggiatura.
“Accipicchia: ci hanno rubato la lingua!” è ideato, scritto e diretto da Corrado Veneziano. Il costo del biglietto è di 8,00€ bambini e 10,00€ adulti.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *