“Il Castello delle Cerimonie”, da domani su Real Time

Real TimeSocietà

Dopo la scomparsa di Don Antonio, i sontuosi saloni de La Sonrisa riaprono per una nuova serie dal titolo “Il Castello delle Cerimonie” in onda da domani alle 22:40 su Real Time. [amazon_link asins=’8889879580′ template=’ProductAd’ store=’m0e2f-21′ marketplace=’IT’ link_id=’d35233b6-a9d4-11e7-bd8a-5b46bc6a6be4′]

La figlia del Boss, Donna Imma Polese, è l’erede morale della tradizione familiare e intende portarne avanti i valori di ospitalità e generosità. Al suo fianco, nell’organizzazione di cerimonie come sempre indimenticabili, il marito Matteo che con un’innata pazienza e una grande maestria è il suo braccio destro nella vita e nel lavoro.

Tenere alto il nome del Castello non sarà una missione semplice e se tra i due qualche scontro sarà inevitabile, la loro intesa si rivelerà solida garantendo stabilità a tutto il regno.

Nel primo episodio Donna Imma e la sua numerosa famiglia sono in attesa di una nascita molto speciale che vedrà tutti impegnati in un caloroso e corale benvenuto. E a proposito di benvenuti, chissà come se la caverà Donna Imma nell’accoglienza ai primi sposi di questa stagione, Annamaria e Vincenzo, una scatenatissima coppia che, dopo molti anni di fidanzamento, ha deciso di festeggiare il proprio matrimonio in grande stile.

In questa stagione anche Dplay dedica una finestra al Castello delle Cerimonie con “Le ricette della Signora Rita”: a partire da domani per cinque settimane, ogni venerdì la compagna di vita del Boss cucinerà due piatti all’insegna dell’abbondanza, che per tradizione necessitano di cotture lente, elaborate e delle dovute calorie.

Immersa nella penombra dell’alba nella sua cucina, la Signora Rita ai fornelli svelerà i segreti dei piatti campani famosi in tutto il mondo. Una volta servita la pietanza, sarà un componente della famiglia Polese a degustare il prelibato piatto e ad augurare a tutti buon appetito.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 6|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *