Nasce l’era del viaggio intelligente

AvisTurismo

L’anno scorso, di questi tempi, gli analisti prevedevano che la recessione avrebbe cambiato per sempre i consumatori di oggi: niente più spese frivole o esagerate. Quanto la congiuntura economica ha realmente cambiato le abitudini delle persone? E quali sono le aspettative per il 2010? Avis ha condotto una ricerca in cui si sottolinea come, nonostante il periodo di crisi abbia avuto un impatto importante sulle scelte d’acquisto, esistano già alcuni fattori indicativi sulla crescita delle tendenze di viaggio nei prossimi dodici mesi. In Italia la recessione ha avuto un impatto temporaneo sull’atteggiamento dei consumatori e davvero limitato sul lungo periodo.
viaggio intelligente
Infatti, il 24% degli italiani ha dichiarato che la recessione non ha alterato il loro comportamento in fatto di viaggi, il 44% ha preferito vacanze più corte e convenienti, piuttosto che non partire, mentre il 49% ha spiegato che le abitudini sono cambiate solo momentaneamente e che torneranno alla fase pre-crisi.

Ben il 38% ha rivelato di non aver cambiato il proprio atteggiamento e solo il 6% ha invertito per sempre la tendenza di spesa precedente.

Qual è la vacanza preferita? Cultura, sport e benessere dettano legge
Il consumatore post-recessione cerca sempre il massimo dalla propria esperienza, assicurandosi che la scelta effettuata abbia un valore concreto per se stesso e i suoi compagni di viaggio. Non si viaggia più per il semplice gusto di farlo, ma perchè viaggiare diventa uno strumento di accrescimento culturale, oltre che di riposo, benessere e divertimento di tutta la famiglia.
Dopo le classiche “spiagge” e “città d’arte”, le vacanze in una spa sono diventate (47%) tra le soluzioni più popolari scelte dagli italiani. Il 43% pensa, invece, a fare un viaggio a sfondo cultural-educativo, mostrando decisamente la volontà di migliorarsi e vivere appieno l’esperienza. La crociera rimane un mezzo privilegiato (27%) perchè concede la possibilità di visitare più posti in poco tempo. Molto gettonata anche la vacanza sportiva o all’avventura, preferita dal 26% degli italiani.

“Grazie alla nostra ricerca” – spiega Roberto Lucchini, amministratore delegato di Avis Italia – “Abbiamo potuto osservare che le vacanze non sono più percepite come un bene di lusso, ma sono invece considerate come una parte essenziale della vita di tutti i giorni. Mentre in altri settori, come ristorazione e moda, si è andati verso una riduzione significativa della spesa, gli ultimi eventi hanno rafforzato il desiderio di salvaguardare i piani di viaggio, non rinunciandovi”.

L’impegno e le iniziative di Avis per risparmiare
Avis riconosce da sempre l’importanza di aiutare i clienti business a risparmiare e razionalizzare le spese. Con l’iniziativa Fuel Up Front, che permette di pagare in anticipo il pieno di benzina nel caso in cui si ritorni con il serbatoio vuoto, i clienti potranno essere sempre sicuri di avere il miglior prezzo possibile proprio perchè Avis applica un prezzo più contenuto rispetto alle stazioni locali di servizio. In caso di rientro con il pieno, Avis rimborserà comunque la quantità di benzina immessa.

Contemporaneamente con l’iniziativa Rapid Return hanno fine tutte quelle confusioni generate dai problemi classici successivi al noleggio. Il sistema di controllo veloce, infatti, consente di verificare le informazioni sulla macchina in 60 secondi con il cliente presente, in modo che le eventuali spese aggiuntive siano corrette e niente di inaspettato appaia sul conto.

Anche se il prezzo è ormai una priorità per il consumatore di oggi, Avis ritiene che il servizio non debba prescindere dalla qualità. Perciò, fornisce al cliente un servizio prioritario per aiutarlo a ricavare il massimo da ogni singolo minuto del suo viaggio. Avis Preferred è un servizio complementare progettato per i viaggiatori abitudinari Avis che esigono dall’autonoleggio un servizio veloce e efficiente. Grazie a quest’offerta è possibile beneficiare di un servizio clienti prioritario, di un sistema di prenotazione dedicato e di un service desk Avis Preferred. Il servizio garantisce anche un risparmio notevole di tempo con cabine e alcove riservate Avis Preferred all’interno del parcheggio macchine per recuperarle più facilmente. In alcune location, i membri potranno anche evitare del tutto lo sportello trovandosi le chiavi nei loro veicoli.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *