Regione Umbria, la nuova campagna di promozione turistica 2017

Turismo

Un invito a visitare l’Umbria e a scoprire questa “terra ricca di tempo” che, con autenticità e bellezza, è in grado di regalare anche “il viaggio più prezioso, quello nel cuore”. E’ questo il messaggio che Regione Umbria ha deciso di lanciare oggi da Roma con la presentazione della nuova campagna di promozione turistica e la proiezione in anteprima, presso la Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, del nuovo spot, diretto da Luca Manfredi ed interpretato da Filippo Timi con la partecipazione di Veronica Corvellini e le musiche di Giovanni Guidi.

“La campagna di comunicazione e promozione turistica che da oggi sarà in programmazione sui principali media nazionali – ha spiegato il vice presidente e assessore al Turismo Fabio Paparelli – ha l’obiettivo di rilanciare il turismo umbro e di contribuire a superare le criticità di questi ultimi mesi”.

Si apre così una nuova fase di promo-commercializzazione turistica ricca di opportunità e visibilità per il “Cuore verde d’Italia” con un piano di marketing territoriale molto importante che, oltre a prevedere le principali tv e radio nazionali (con uno spot inedito di 30 e 15 secondi) punterà con una nuova creatività ad intercettare target diversi attraverso affissioni statiche e dinamiche (metropolitane, tram, grandi stazioni e aereoporti), stampa specializzata, social e web, per un risultato complessivo altamente impattante, una vera e propria esortazione ad “ammirare l’Umbria” per poi scoprirla. A ciò saranno associate attività dirette a supporto degli operatori come road show, educational, press trip e press tour.

“Data la delicatezza del momento che stiamo vivendo – ha prosegue Paparelli – abbiamo deciso di puntare su l’unità, l’identità e l’orgoglio del sistema turistico locale e ciò ci ha portato alla scelta di interessare direttamente gli operatori turistici sia nella fase di definizione dei messaggi che degli strumenti della campagna, in una iterazione pubblico-privata davvero inedita. In questo clima collaborativo siamo riusciti, inoltre, a coinvolgere quattro protagonisti indiscussi della nostra Umbria che, con generosità, hanno collaborato alla realizzazione di questo progetto. Parlo del talento del regista Luca Manfredi, che consideriamo ormai un nostro concittadino, della straordinaria capacità interpretativa di Filippo Timi, della sensibilità musicale di Giovanni Guidi e della bellezza di Veronica Corvellini ormai celebre icona dell’Umbria nelle foto di Steve McCurry. “Io sono le mie radici – ha tenuto a sottolineare in una nota indirizzata al Vice Presidente Paparelli, l’attore Filippo Timi – e poter dare voce alla mia terra è un privilegio e un onore. Spero che l’invito di questa lettera giunga a più persone possibili, così da far conoscere l’Umbria e le sue meravigliose e semplici bellezze. L’Umbria – sottolinea Timi – è come la “torta al testo” croccante fuori, tenera e sanguigna dentro”.

Per la Presidente della Regione Catiuscia Marini “la campagna rappresenta un punto di svolta che si colloca in un tempo utile ad intercettare un turismo per lo più non organizzato, che è alla ricerca di un’offerta sempre più completa, dove la cultura si intreccia all’enogastronomia, alle attività all’aria aperta e al benessere. Con l’arrivo della bella stagione – ha sottolineato la Presidente – l’Umbria si fa ancora più bella e, con la nuova campagna di promozione turistica, “Umbria, il tuo cuore verde” intendiamo valorizzare il nostro territorio insieme ai numerosi appuntamenti che seguiranno durante tutta la stagione turistica primaverile ed estiva all’insegna della musica, dell’arte, dell’intrattenimento, delle tradizioni e dei grandi festival”. “Ci auguriamo – conclude – che quanti avranno modo di vedere la campagna possano cogliere l’inconfondibile autenticità della nostra terra, tra paesaggio, cultura e spiritualità”.

Gli appuntamenti della primavera-estate in Umbria

La bella stagione è arrivata e per la Regione Umbria inizia un periodo di grande fermento capace di animare i suoi borghi grazie agli appuntamenti che si susseguono nei prossimi mesi. Maggio, giugno, luglio e agosto, antiche tradizioni, enogastronomia, musica e spettacolo. L’Umbria è davvero per tutti!

Principali appuntamenti:

Corsa all’Anello di Narni
Narni, 24 aprile – 14 maggio
Con la “Corsa all’Anello”, Narni rievoca gli antichi fasti in onore del Santo Giovenale, primo vescovo della città.
Furono gli statuti del 1371 a sancire definitivamente la nascita dei festeggiamenti in onore del patrono, tra riti, cerimonie e giochi. Oggi la manifestazione dura tre settimane per culminare la seconda domenica di maggio con la celebre Corsa al “Campo de li giochi” con la sfida equestre tra i terzieri (Mezule, Fraporta e Santa Maria): ogni cavaliere affrontando il proprio avversario deve infilare tre anelli lungo un percorso ellittico, al terzo anello è azionato un congegno che fa cadere l’anello dell’avversario in ritardo. Info su: http://www.corsallanello.it/

Calendimaggio
Assisi, 3 – 6 maggio
Ad Assisi, ogni anno, il giovedì, venerdì e sabato successivi al primo maggio, si festeggia il Calendimaggio, una festa e rievocazione storica che si celebra per le strade della città di San Francesco. Durante i giorni del Calendimaggio è possibile rivivere l’atmosfera della tipica festa medievale, tra canti, musiche e antiche tradizioni fino alla sfida finale tra la Parte de Sotto e la Parte de Sopra, in cui era divisa la città. Info su: http://www.calendimaggiodiassisi.com/

Coppa della Perugina
Perugia
5-7 maggio
L’importante rievocazione storica della grande corsa che Giovanni Buitoni organizzò per la prima volta nel 1924 e che vede ogni anno sfilare nelle strade dell’Umbria scintillanti auto d’epoca, impegnate in una corsa automobilistica a tappe tra città d’arte, antichi borghi, dolci colline e buon cibo. Info su:

XXXIII Giochi Nazionali Estivi Special Olympics
Dal 10 al 14 maggio per la prima volta assoluta in Umbria si terranno a Terni e Narni.
Un grande appuntamento volto a sensibilizzare il territorio sul tema dell’inclusione delle persone con disabilità intellettiva attraverso lo sport. Oltre 1.000 atleti, più 1.200 tra accompagnatori e familiari, 200 tra tecnici sportivi e dirigenti, 600 volontari, 80 giudici e arbitri. Gli atleti gareggeranno nelle discipline sportive di nuoto, atletica, tennis, golf, canottaggio, indoor rowing, dragon boat. Special Olympics Italia è Associazione Benemerita del Coni e del Comitato Italiano Paralimpico.

Perugia flower show
Perugia
12-14 maggio
Mostra mercato di piante rare e inconsuete ai Giardini del Frontone di Perugia.
Tre giorni per scoprire piante e fiori particolari ed unici (specie di rose, ortensie rare, orchidee, agrumi, rari esemplari di bonsai, olivi secolari, tillandsie e camelie), ma anche corsi di giardinaggio, a dimostrazioni creative, laboratori didattici e molto altro ancora.

Festa degli statuti medievali
Fossato di Vico 12-14 maggio
Rievocazione storica che ha luogo nello scenario suggestivo dell’antico castello di Fossato.
Porta Nova, Porta del Castello, Porta Portella, Porta del Serrone si contenderanno il palio rievocando i mestieri del passato, esibendosi nei cortei storici e fronteggiandosi nella gara dell’arco storico e nella disfida della “Cirumella”, fino al momento più atteso: quando, dall’antica loggia comunale, avverrà la Publicatio Statutorum, la pubblicazione di quegli statuti, fra i più antichi dell’Umbria, avvenuta ufficialmente il 13 maggio 1386, che permisero a Fossato di autogovernarsi fino al XIX secolo.

Grifonissima
Perugia, 14 maggio
La corsa che da 37 anni coinvolge centinaia di esperti podisti e semplici appassionati di corsa, una competizione che ogni anno attraversa la città di Perugia percorrendo le sue salite, le sue discese e i suoi bellissimi vicoli.
Sono previsti due percorsi diversi, uno competitivo di quasi 12 km ed uno non agonistico di 3 km circa.

Corsa dei Ceri
Gubbio, 15 maggio
Il 15 maggio di ogni anno l’Umbria vive la sua festa più sentita: non una semplice festa religiosa (è strettamente legata alla celebrazione del patrono Sant’Ubaldo) o una rievocazione storica, ma una giornata in cui la tradizione e la cultura di un’intera regione s’intrecciano indissolubilmente.
I tre ceri, ognuno dei quali sormontato dalle statue di Sant’Ubaldo, San Giorgio e Sant’Antonio, vengono portati a spalla in una corsa che avviene nei vicoli del centro storico di Gubbio.
L’ “alzata” dei Ceri avviene in Piazza Grande, dove i “capodieci” con una manovra spettacolare tirano su le imponenti strutture in legno (ognuna pesa quasi quattrocento chili).
Poi la corsa, alle 18, i Capitani dell’anno precedente danno il via, gli eugubini esultano con il coro “Via ch’eccoli!” e subito la colorata folla si apre e fa passare i Ceri che corrono lungo i vicoli in salita, verso il monte Ingino, dove si trova la basilica di Sant’Ubaldo, la meta finale.

Street food festival
Perugia , 18-21 maggio
Il miglior cibo di strada italiano e internazionale: un vero e proprio viaggio culinario alla scoperta di culture, tradizioni e sapori di tutto il mondo (dalla Spagna al Brasile, dall’Argentina agli Stati Uniti, passando ovviamente per il Belpaese). Tanti anche gli eventi collaterali in programma, tra musica, intrattenimento, animazione per i più piccoli, fitness e wellness.

Porchettiamo
San Terenziano, 19-21 maggio
Festival dedicato alla Porchetta in tutte le sue declinazioni. Tre giorni per assaggiare e migliori porchette provenienti dall’Umbria, ma anche dalla Toscana, dal Lazio, dalle Marche, dalla Calabria e dall’Abruzzo. In programma anche tante iniziative collaterali, come la “Pedalata tra olio, vino e antiche fortezze”, tra le colline, i campi coltivati, gli oliveti e i vigneti di San Terenziano o “Porcorriamo”, raduno podistico e goliardico non competitivo di 10 km per la campagna umbra.

Celebrazioni Ritiane
Cascia, 21-22 maggio
Nel mese in cui sboccia la rosa, il fiore che la rappresenta, l’Umbria celebra Santa Rita da Cascia, la santa umbra tra le più amate e venerate.
Il ricco calendario dei festeggiamenti in onore di Santa Rita riunisce l’anima religiosa e quella civile della manifestazione, prevedendo momenti di festa accanto a momenti di preghiera e meditazione.

Ocriculum
Otricoli, 26-28 maggio
Tre giorni in cui il Parco Archeologico di Otricoli, rivive i fasti dell’Anno Domini 168, quando regnava l’imperatore Marco Aurelio e l’antico centro di Ocriculum raggiungeva il suo massimo splendore. Legionari, gladiatori, mercanti e vestali, i banchi dell’emporium, i combattimenti nell’anfiteatro, gli addestramenti nei castra e gli spettacoli del teatro riporteranno il Parco ai tempi di Ocriculum, municipio romano lungo le rive del Tevere.

Cantine aperte
27-28 maggio Cantine Aperte è l’evento enoturistico più importante in Italia.
Dal 1993, l’ultima domenica di maggio, le cantine socie del Movimento Turismo del Vino aprono le loro porte al pubblico, favorendo un contatto diretto con gli appassionati di vino.
Anche l’Umbria aderisce all’inziativa: due giorni per incontrare le aziende produttrici e, tra un bicchiere di vino e una degustazione di prodotti tipici, tra cui assaggi di pane e olio extravergine di Oliva DOP Umbria, sarà possibile approfittare delle tante iniziative collaterali: mostre, concerti e workshop e tanto altro.

Gelati d’Italia
Orvieto, 27 maggio – 4 giugno
La formula dell’evento abbina la promozione della tradizione italiana del gelato artigianale alla valorizzazione delle bellezze di una delle città simbolo dell’Umbria, ospitando degustazioni, iniziative culturali, esposizioni e appuntamenti mondani nelle piazze e nei palazzi storici del centro di Orvieto. Programma in via di definizione.

Palio della Balestra
Gubbio, 28 maggio
L’antica sfida tra i balestrieri di Gubbio e di San Sepolcro.
Una tradizione che affonda le sue radici nel XV secolo e che vede contrapporsi le due città in una gara avvincente: la tensione viene interrotta solo dal rumore delle frecce scagliate dai balestrieri nel tentativo di colpire il centro di un bersaglio posto a 36 metri.
Un salto nel passato, tra le sfilate dei cortei storici e gli spettacoli degli sbandieratori.

Mercato delle Gaite
Bevagna, 15 – 25 giugno
Dieci giorni in cui la città si immerge nella quotidianità medievale: i bevenati in abiti d’epoca invadono le vie del centro storico, tornando a vivere, mangiare e lavorare proprio come i loro antenati. Apertura delle botteghe e delle taverne medievali.

Giostra della Quintana
Foligno, 16-17 giugno
Rievocazione storica seicentesca con corteo storico che, la sera prima della Giostra, sfila per le vie del centro. Il giorno successivo gara al “Campo de li giochi” tra i cavalieri dei dieci rioni della città. Info su:

Infiorate del Corpus Domini
Spello, 17 – 18 giugno
La manifestazione famosa in tutto il mondo che, nel giorno del Corpus Domini, celebra il passaggio del Corpo di Cristo: un percorso di circa 1,5 km che attraversa la città, in cui si alternano più di 60 infiorate diverse, tra tappeti e quadri floreali dall’altissimo livello artistico.
A partire dal 9 giugno anche eventi collaterali: mostre, musica dal vivo, enogastronomia.

Corpus Domini
Orvieto – 18 giugno
La cittadina celebra la festività del Corpus Domini: una manifestazione antichissima, ricca di significato, che affonda le sue radici nel lontano 1264.
Dopo la messa nel Duomo ecco la spettacolare processione per le vie della città. Oltre 400 figuranti per una processione che vede protagonista il reliquiario del Corporale del Miracolo di Bolsena.

Umbria Film Festival
Montone, prima metà di luglio
Rassegna cinematografica che ha regalato al suo pubblico, nel corso delle sue precedenti edizioni oltre 100 anteprime, quasi 500 corti di animazione e non per bambini e più di 50 eventi collaterali.
Per tutta la durata della mnifestazione il borgo di Montone occoglie ospiti d’onore, tavole rotonde e proiezioni.

Festa delle Acque
Piediluco di Terni, 24 giugno – 2 luglio
L’evento con cui Piediluco celebra il Solstizio d’Estate: una manifestazione che affonda le sue radici nell’arcaica tradizione popolare di decorare le imbarcazioni per rendere omaggio al sole, tra canti e balli, secondo un antico rituale pagano.
Cuore della manifestazione è la suggestiva sfilata notturna delle Barche Allegoriche, opere uniche di artigianato, e i fuochi d’artificio che regalano uno spettacolo straordinario sulle acque del lago, illuminando Piediluco.

Trasimeno Music Festival
Varie città dell’Umbria, 28 giugno – 4 luglio
Rassegna di musica classica di Angela Hewitt, celebre pianista canadese.
Tra i concerti: Zurich Chamber Orchestra (Basilica di San Pietro), Angela Hewitt (Castello dei Cavalieri di
Malta), Anne Sofie von Otter e Brooklyn Rider (Galleria Nazionale dell’UUmbria), The Orlando Consort (Chiesa di San Francesco di Trevi).

60° Festival dei Due Mondi
Spoleto, 30 giugno – 16 luglio
Spettacoli di opera, musica, teatro e danza, mostre, appuntamenti cinematografici.
L’opera di apertura scelta è il “Don Giovanni” di Mozart. A chiudere il fitto cartellone Riccardo Muti con l’orchestra giovanile Luigi Cherubini. Tra gli altri appuntamenti ,dal 7 al 9 luglio, uno spettacolo in lingua cinese tratto dalla commedia “Aveva due pistole con gli occhi bianchi e neri”, che Dario Fo scrisse nel 1960.

Umbria Jazz 2017
Perugia, 7-16 luglio
Ricco come sempre il cartellone. Quest’anno sul palco principale, all’Arena Santa Giuliana: Kraftwerk, Brian Wilson, Enrico Rava, Fabrizio Bosso, Stefano Bollani, Dee Dee Bridgewater, Wayne Shorter, Paolo Fresu, Gino Paoli, Danilo Rea.
Concerti gratuiti nel centro storico negli spazi di: Giardini Carducci, Piazza IV novembre, Corso Vannucci.

Gubbio Summer Festival
Gubbio, 23 luglio – 2 agosto
Celebri musicisti, docenti e concertisti, e innumerevoli giovani talenti provenienti da tutto il mondo: la 28a edizione sarà caratterizzata da un importante cartellone in cui si succederanno lezioni, seminari, laboratori musicali, concerti dei docenti e dei migliori allievi in luoghi ricchi di storia e fascino di Gubbio. Programma ancora da definire.

Palio delle barche
Passignano sul Trasimeno, fine luglio ma date da definire
Rievocazione storica ispirata battaglia tra le famiglie perugine dei Baglioni e degli Oddi.
Giochi, spettacoli ed enogastronomia in attesa dalla gara tra i quattro rioni cittadini che si sfidano con le proprie imbarcazioni in acqua e in terra, rivivendo quella storica battaglia. Programma ancora da definire.

Rievocazione degli Statuti Amerini e Palio dei Colombi
Amelia, fine luglio ma date da definire
Ogni anno Amelia ospita le rievocazioni storiche del Palio del Colombi, ispirate agli antichi Statuti Amerini del 1346.
La città torna indietro al XIV secolo tra cortei storici, sbandieratori e sapori tipici fino alla serata del Palio, quando le cinque contrade (Collis, Crux Burgi, Posterola, Platea e Valli) si sfideranno per ottenere la vittoria: da un lato i cavalieri, in costumi tradizionali, che si affronteranno in un’appassionante corsa a cavallo, dall’altro i balestrieri con le loro frecce.

Agosto Montefalchese
Montefalco, 1-19 agosto
Concerti, spettacoli e degustazioni arricchiscono ogni anno l’estate della “Ringhiera dell’Umbria” fino alla sfida che rievoca la Fuga del Bove.
I quattro rioni di Montefalco si affrontano per la vincita del “Falco d’Oro” con la “gara dei tamburini”, la “gara della balestra”, la “gara della staffetta” e la “fuga del bove”. Programma ancora da definire.

Corciano Festival
Corciano, prima metà di agosto ma date da definire
Ogni anno lo splendido borgo di Corciano celebra le arti visive, il teatro e la musica.
Per tutta la durata della manifestazione concerti, spettacoli, folclore e rievocazioni storiche. Programma ancora da definire.

Palio dei Terzieri
Città della Pieve, metà agosto ma date ancora da definire
Manifestazione con cui Città della Pieve rievoca l’antica caccia del Toro.
Il giorno del Palio, i Cavalieri dei Terzieri si sfidano nella gara di tiro con l’arco: i tiratori devono colpire le sagome mobili a forma di toro chianino, montate su un’unica giostra che aumenta di velocità turno dopo turno.
La gara è preceduta da un corteo storico di oltre 800 personaggi tra dame, cavalieri, mangiafuoco, popolani e notabili che sfilano per le vie principali del centro della splendida città del Perugino. Programma ancora da definire.

Donazione della Santa Spina
Montone, metà agosto ma date ancora da definire Rievocazione storica patrocinata dall’Unesco.
Tra il 1470 e il 1477 Carlo Fortebracci, figlio del celebre condottiero Braccio Fortebraccio, combattendo al servizio della Repubblica di Venezia, ricevette una Spina della corona di Gesù Cristo che portò in dono a Montone. Oggi la Santa Spina è custodita dalle suore del Convento di S. Agnese e viene esposta solo due volte l’anno: ogni Lunedì dell’Angelo e la penultima domenica di agosto.
I tre rioni, Porta del Borgo, Porta del Monte e Porta del Verzieri, ogni anno si sfidano per aggiudicarsi il Palio ed eleggere la propria Castellana, che nella vicenda storica era Margherita Malatesta di Rimini, moglie del Conte Carlo che governava Montone in sua assenza.
Programma ancora da definire.

Festival delle Nazioni
Città di Castello, 29 agosto – 09 settembre
Il Festival delle Nazioni ogni anno promuove e diffonde la cultura musicale di una specifica nazione. Con l’edizione 2017 rende omaggio alla Germania.
Programma ancora da definire.

Figuratevi – Festival delle Figure Animate
Perugia, fine agosto ma date da definire
Una delle principali rassegne dedicate al Teatro di Figura che, ogni anno, ospita spettacoli per bambini e ragazzi, grazie alle performance delle più importanti compagnie italiane ed europee. Tante iniziative dedicate all’infanzia e all’adolescenza come laboratori, animazioni, giochi, incontri e mostre. Programma ancora da definire.

Todi Festival
Todi, fine agosto ma date da definire
Kermesse di teatro, danza, musica, arti visive e letteratura che si è affermata nel tempo come uno dei più importanti appuntamenti culturali italiani.
Programma ancora da definire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *