4 torinesi a Miss Italia

Moda

“Rappresentare la regione dove sono nata e cresciuta, tenuto conto delle mie origini in parte filippine, mi rende orgogliosa”. A parlare è Miss Piemonte, Ambra Battilana, figlia di padre lucano e di mamma iberico-filippina, in gara per diventare la più bella d’Italia. “I miei caratteri – dice ancora Ambra – sono molto diversi da quelli delle piemontesi ‘puro sangue’ e forse a qualcuno potrei anche non piacere. D’altra parte, penso che ormai non esista più uno stereotipo di bellezza italiana”. Ambra Battilana è in gara con il numero 41. Vuole vincere con un obiettivo ben preciso: “Rendere onore al Piemonte nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia”. Un auspicio molto simile a quello lanciato nelle scorse settimane dal principe Emanuele Filiberto, conduttore dell’edizione 2010 di Miss Italia al fianco di Milly Carlucci.
Chantal Raimondo
Buoni propositi per Roberta Bonasia, la grintosa, sportiva e determinata n.31. Lei, Miss Torino, è una delle poche miss capoluogo arrivate in finale. Ora le è stata assegnata la fascia di Miss Cinema Piemonte e Valle d’Aosta.

“Voglio carpire tutti i segreti e i consigli dei professionisti con cui stiamo lavorando – dice Roberta – in futuro, immagino di raccontare questa full immersion ai miei figli e magari di sorridere… ripensando ai ritmi di lavoro di questi giorni”. Roberta apprezza molto le attività programmate dalla Rai e dall’organizzazione stessa. “E’ un esperienza che poche ragazze hanno l’occasione di vivere”, conclude.
Chantal Raimondo
Figlia di mamma olandese è invece Chantal Raimondo, Miss Sasch Modella Domani Piemonte e Valle d’Aosta con il numero 15. Chantal studia giurisprudenza e che, in futuro, vorrebbe intraprendere la carriera diplomatica. Niente libr, però, a Salsomaggiore, dove le ragazze devono prepararsi al meglio per le serate televisive. Chantal fa parte del gruppo cinema ed andrà in onda sabato 11 settembre. “Di sicuro – dice – servono determinazione e grinta, ma anche un pizzico di leggerezza e ovviamente la voglia di imparare e di divertirsi, prima di tutto”.
Antonella Chiarello
Torinese anche Miss Valle d’Aosta, Antonella Chiarello, in gara con il numero 21. “Sono orgogliosa di rappresentare la Val d’Aosta – dice la bella almesina – una regione che adoro e che frequento spesso, anche perché si trova a due passi da Torino”.

Antonella, 26 anni, è la più grande delle 60 ragazze in gara. “La mia priorità è lo studio – aggiunge – la determinazione che mi contraddistingue mi ha portato alla laurea e a un lavoro. E questa, per me, è già una grande conquista. Poi, avendo del tempo da dedicare, ho deciso di iscrivermi a Miss Italia. Ora sono in finale e la considero una sfida con me stessa. Sono pronta ad assaporare appieno questa esperienza per confrontarmi, crescere e migliorare”.
Roberta Bonasia
Intanto si apprende che, oltre a concorrere per il titolo di Miss Italia, tre delle quattro piemontesi figurano tra le candidate di altri titoli nazionali, che consentiranno alle fortunate vincitrici di ottenere contratti di lavoro e ingaggi dagli sponsor del concorso: Antonella Chiarello è candidata al titolo nazionale di Miss Rocchetta Bellezza 2010, Chantal Raimondo aspira alla fascia di Miss Sasch 2010, Ambra Battilana potrebbe diventare Miss Tecnologia Sony 2010. Le tre finaliste fanno parte di un ristretto gruppo di ragazze, selezionate dagli organizzatori per la realizzazione di alcuni videoclip che saranno trasmessi in diretta su Rai 1 a partire da sabato 11 settembre.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

1 Commento

  1. Luca ha detto:

    Che occhi ha la prima!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *