Costa Crociere, destinazione comicità

Costa CrociereTurismo

Costa Crociere – Cosa non deve mai mancare in vacanza? Destinazioni meravigliose, ottimo cibo, buona compagnia e… divertimento, naturalmente!

A bordo di Costa Diadema gli ospiti della Comic Cruise avranno la possibilità di trascorrere una settimana tutta da ridere con gli spettacoli di un’equipe d’animazione inedita: Andrea Carlini, Andrea di Marco, Daniele Ronchetti, Antonio Ornano, Enzo Paci, Andrea Possa, Daniele Raco, Marco Rinaldi e Nando Timoteo. I celebri comici di Zelig, Colorado e Bruciabaracche saranno infatti protagonisti di uno show diverso ogni sera, a cominciare dal grande spettacolo di apertura, a inizio crociera, che li vedrà tutti insieme sul palco.

Durante la Comic Cruise gli ospiti potranno partecipare anche a una vasta selezione di workshop, seminari e stage[1], con posti limitati, relativi a temi differenti ma correlati tra loro. Chi non ha mai sognato di imparare tutti i segreti per diventare un vero comico o per partecipare ad un programma televisivo? I più curiosi potranno addirittura scoprire i vizi e le virtù dell’età contemporanea attraverso gli strumenti della commedia dell’arte. Le regole del freestyle, dell’improvvisazione e della viralità sui social network saranno solo alcuni tra i tantissimi argomenti che gli ospiti potranno approfondire insieme ai comici presenti a bordo.

L’itinerario di Costa Diadema comprende i porti di Savona, Civitavecchia, Palermo, Marsiglia, Barcellona e Palma di Maiorca.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 3|||hiddenCountRequest: 0

1 Commento

  1. federico ha detto:

    Ho visto che anche Nando Timoteo ha un passato da animatore turistico quindi ritona a fare l’animatore su navi da crociera, un ritorno alle origini che sicuramente gli farà piacere, a pensarci sono davvero tanti coloro che grazie all’animazione, hanno poi continuato il loro percorso artistico e mi viene la nostalgia dei tempi passati quando anche io facevo l’animatore, non ho avuto un seguito in campo artistico, tuttavia resta un ricordo indelebile .Iniziai come animatore per bambini in feste di compleanno, cerimonie,eventi vari e poi in estate, operavo in centri estivi. Però l’esperienza che più mi è rimasta nel cuore, fu quando feci l’animatore turistico,ricordo ancora le emozioni provate ad indossare quella divisa, fu una sensazione unica, è un’ esperienza che invito i giovani a fare. Ovvio non è che tutti gli animatori devono poi diventare artisti famosi, ma andrebbe considerato come un percorso di vita, educativo e formativo, d’altronde sappiamo tutti che ogni estate si ricercano animatori turistici e le possibilità di lavoro in questo campo sono davvero tante. Conosco bene questa realtà, da anni collaboro con Animandia.it un sito del settore e posso assicurare che per un giovane trovare impiego estivo come animatore turistico non è affatto difficile,ci sono tante proposte anche per vcoloro che non hanno esperienza, basta avere un carattere estroverso, grinta e la voglia di mettersi in gioco. Chiedo scusa, magari sono stato inopportuno, ma la nostalgia ha preso il sopravvento… se potessi tornare giovane lo rifarei…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *