Opel Meriva OPC, piccola monovolume ad alte prestazioni

MotoriOpel

Meriva OPC non è solo una nuova versione sportiva della flessibile piccola monovolume Opel, ma porta anche al debutto un inedito motore 1.600 turbo benzina da 180 CV (132 kW).
Meriva OPC
Questa vettura, in grado di raggiungere una velocità massima di 222 km/h e i 100 km/h con partenza da fermo in 8.2 secondi, crea, di fatto, il nuovo segmento delle monovolume compatte sportive e va ad ampliare la gamma delle esclusive versioni OPC (Opel Performance Center), recentemente arricchitasi delle nuove Astra OPC e Zafira OPC. L’Opel Meriva OPC sarà in vendita a partire da Febbraio 2006.

L’inedito 4 cilindri turbo benzina ECOTEC di 1.600 cc sviluppa 180 CV (132 kW) ed è quindi il più potente motore turbo della sua cilindrata attualmente prodotto in serie. Ha inoltre una coppia massima di 23,4 kgm (230 Nm) disponibile in un’ampia gamma di regimi di rotazione, tra i 2.200 ed i 5.500 giri/minuto. Questo fatto, abbinato al cambio manuale a 6 marce ed all’assetto sportivo della vettura, assicura una guida davvero entusiasmante.

Il moderno motore 1.600 turbo benzina pesa solo 131 kg e ha una potenza specifica di 112,5 CV/litro. Queste le sue principali caratteristiche tecniche: reattivo turbocompressore raffreddato ad acqua ed integrato nel collettore di scarico, intercooler raffreddato ad aria, valvole di scarico raffreddate al sodio, pistoni raffreddati con getti d’olio, albero motore rinforzato e comando ad attrito ridotto degli assi a camme che azionano le 16 valvole. Un convertitore catalitico aggiuntivo posto nelle vicinanze del propulsore garantisce un rapido trattamento dei gas di scarico dopo l’avviamento della vettura.

L’“overboost” migliora anche la sicurezza attiva

Questo motore ha anche una caratteristica speciale che migliora la sicurezza attiva di Meriva OPC: la funzione overboost a controllo elettronico del turbocompressore permette di aumentare, per un periodo massimo di 5 secondi, la coppia motrice di 36 Nm portandola a 266 Nm – un aumento del 15% circa. La necessità di una maggiore potenza è determinata dal sistema elettronico che tiene conto della rapidità con cui viene azionato il pedale dell’acceleratore. La funzione overboost aiuta il guidatore in diverse situazioni, permettendogli, ad esempio, di effettuare un sorpasso in modo più rapido e quindi più sicuro.

L’assetto sportivo di Meriva OPC è più basso di quello della versione base (10 mm nella parte anteriore, 15 mm in quella posteriore). Puntoni McPherson ed ammortizzatori a gas bitubo all’avantreno, assale posteriore torcente con molle elicoidali ed ammortizzatori a gas bitubo al retrotreno garantiscono un comportamento su strada sicuro ed efficace. Ad esso contribuiscono le grandi ruote da 17 pollici con pneumatici da 205/45 ZR 17 88W. Lo sterzo a pignone e cremagliera servoassistito (rapporto 16,7:1) assicura precisione nella risposta. I freni anteriori da 16 pollici a disco ventilato e quelli posteriori pieni da 14 pollici garantiscono efficaci decelerazioni.

L’esclusiva immagine sportiva OPC

L’originale mascherina e la larga barra trasversale cromata conferiscono ad Opel Meriva OPC quell’aspetto estetico che riflette il suo ruolo di versione sportiva della gamma. La dinamicità delle sue linee è accentuata dal paraurti anteriore con le grandi prese d’aria, dalla tipica mascherina OPC a nido d’ape, dallo spoiler posteriore da tetto e dall’appendice aerodinamica posta nella parte bassa del paraurti posteriore.

Opel Meriva OPC monta ruote in lega OPC da 17 pollici con disegno a sei raggi a Y, pinze freni di colore blu e terminale di scarico di forma trapezoidale. Una particolarità della linea OPC è certamente la carrozzeria di colore Arden Blu metallizzato (oppure, a richiesta, Star Silver, Sapphire Black e Magma Red). All’interno troviamo sedili anteriori avvolgenti Recaro rivestiti in pelle/tessuto, volante ed impugnatura del selettore del cambio in pelle, bordi cromati attorno agli strumenti.

Fari AFL per la prima volta su una vettura di questa categoria

La dotazione di serie comprende anti-bloccaggio elettronico delle ruote in frenata (ABS), controllo elettronico della tenuta di strada (ESP), assistenza alla frenata e ripartizione elettronica della pressione frenante. La sicurezza passiva è garantita da una robusta e torsionalmente rigida cellula abitativa con zone a deformazione programmata calcolate al computer, barre d’acciaio nelle porte, quattro airbag, poggiatesta anteriori attivi, attacchi ISOFIX per seggiolini di sicurezza e pedaliera sganciabile. A richiesta, sono inoltre ottenibili i fari alogeni AFL (Adaptive Forward Lighting, AFL) che, modificando l’angolo di illuminazione della strada quando si ruota il volante, danno un importante contributo alla sicurezza durante la guida notturna.

Come tutte le altre versioni di Meriva, anche la nuova OPC dispone dell’originale sistema FlexSpace che continua a fissare standard in fatto di versatilità interna. Questa compatta monovolume sportiva può trasformarsi rapidamente e facilmente da una vettura a 5 posti in una a 4, 3 oppure 2 soli posti dotata di un ampio bagagliaio senza dover smontare ingombranti sedili. L’ampio abitacolo e le contenute dimensioni esterne (lunghezza: 4,05 metri) fanno di Opel Meriva una vettura che non è solo ideale nel traffico urbano, ma anche confortevole nei tragitti più lunghi.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *