Ricoh PRO C900, gamma high production

RicohTecnologia

Ricoh estende la propria gamma di prodotti per il mercato dell’high production, centri stampa, con il lancio di “PRO C900”. Ricoh, con una quota di mercato del 29% nel mercato dei multifunzione in Italia, è leader incontrastato dell’office automation.
Ricoh PRO C900
Durante la scorsa edizione di Drupa, la fiera internazionale dedicata al settore della stampa, del publishing e del converting, l’azienda ha annunciato la volontà di rafforzare il proprio posizionamento nel mercato dell’ high production annunciando la futura disponibilità di sistemi digitali ad alto volume inclusa la PRO C900. Oggi Ricoh annuncia la disponibilità sul mercato di PRO C900, un sistema digitale che offre un’elevata produttività ed una velocità di 90 ppm in full color anche utilizzando grammature carta elevate.

PRO C900 rappresenta lo strumento ideale per innovare il concetto di produzione documentale anche in azienda, abbattendo di circa un terzo i costi grazie ad un approccio commerciale estremamente competitivo.

PRO C900 è dotata dell’innovativa tecnologia di “image processing” che, combinata con il RIP Fiery, garantisce un’eccellente qualità di stampa.

Il Graphic Art package di serie consente di gestire le più elevate esigenze di qualità ed accuratezza del colore, con funzionalità come la simulazione della carta, le separazioni illimitate, la gestione professionale delle curve colore. Il Fiery offre inoltre funzioni di pre-flight, gestione delle barre di controllo e delle progressive, oltre alla funzionalità di hot folders, per un trasferimento facile e veloce degli spool di stampa.

L’ultima tecnologia Fiery Print Server dispone di 6 diverse impostazioni che permettono agli utenti di scegliere quale meglio si adatta al tipo di stampa che si dovrà eseguire per ottenere il massimo della qualità.

La gamma “PRO C900” accetta supporti di dimensioni fino a A3++ e grammature fino a 300g/mq ed è configurabile con un ampia gamma opzioni di finitura quali “ring binder”, “perfect binder”, “booklet maker” e l’unità di perforazione “GBC streampunch”. Inoltre le PRO C900 sono le uniche sul mercato a disporre di nuovi finitori in linea per l’inserimento di spirali fino a 100 fogli, oltre che per la termorilegatura, con taglio su tre lati, fino a 200 fogli.

Il rafforzamento della gamma high production rappresenta un importante passo in avanti anche nello scenario di soluzioni software integrabili con tecnologie high volume, quali il clustering, per la stampa parallela di elevati carichi di lavoro, il web to print, utile per costruire un catalogo on line dei servizi del centro stampa, l’ordinazione via web e il VDP che consente la stampa del dato variabile.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *