AMD Phenom, la nuova famiglia di processo

AMDTecnologia

Anticipando le innovazioni che il futuro dei processori quad-core offrirà agli appassionati di PC di tutto il mondo, AMD ha preannunciato l’arrivo della nuova famiglia di processori AMD Phenom™ e ha effettuato la dimostrazione di “FASN8” (pron. “fascinate), la prima piattaforma tutta AMD rivolta al pubblico degli appassionati.

Gli unici processori realmente quad-core, attualmente esistenti, saranno in grado di offrire The Ultimate Visual Experience™, in particolare quando sono abbinati alle nuove schede AMD per DirectX 10 della serie ATI Radeon™ HD 2000 appena rilasciate sul mercato (cfr. il comunicato stampa dal titolo “AMD introduce la serie ATI Radeon™ HD 2000: The Ultimate Visual Experience™ arriva sulle piattaforme mobili e desktop”). AMD prevede che le consegne dei primi sistemi desktop basati su processori AMD Phenom dual-core e quad-core possano iniziare già nella seconda metà del 2007.

Nel corso di una dimostrazione effettuata a San Francisco, AMD ha mostrato in anteprima una piattaforma a otto core denominata “FASN8”. Il sistema demo comprende due processori AMD Phenom quad-core, la nuova scheda DirectX 10 ATI Radeon HD 2900 XT e un chipset AMD ad alte prestazioni di nuova generazione che sarà rilasciato nella seconda metà del 2007. Una piattaforma di questo genere sottolinea la leadership di AMD nello sviluppo di una singola soluzione caratterizzata da crescenti livelli di integrazione in grado di moltiplicare le performance reali.

“AMD ha sempre mantenuto forti legami con la comunità degli appassionati, e l’introduzione della famiglia di processori AMD Phenom li rafforzerà ancora di più”, ha affermato Bob Brewer, Corporate Vice President e General Manager della Desktop Division di AMD. “Continueremo dunque anche in futuro a prestare ascolto alle esigenze dei clienti con l’obiettivo di soddisfarle appieno. Siamo certi che i miglioramenti prestazionali resi possibili dalla nuova tecnologia quad-core, permetteranno ai clienti più esigenti di realizzare nuove possibilità e trarre nuove ispirazioni”.

Solo AMD offre una piattaforma quad-core autentica

I processori AMD Phenom sono progettati specificamente per facilitare il consumo intelligente di corrente e risorse di sistema, operando in maniera affidabile, efficiente dal punto di vista energetico e orientato alla virtualizzazione in modo da assicurare performance-per-watt ottimali. Tutti i processori AMD Phenom incorporano risorse quali un controller di memoria DDR2 integrato, link HyperTransport™ ed unità a virgola mobile da 128 bit per accrescere le prestazioni e la velocità nelle operazioni in floating point.

Grazie al design quad-core autentico, offerto dai nuovi processori AMD Phenom, i core comunicano direttamente anziché attraverso un front- side-bus esterno al processore, un collo di bottiglia intrinseco di quei prodotti che sono semplicemente l’assemblaggio di due chip dual-core per formare un processore quad-core. La tecnologia on-chip AMD Direct Connect Architecture fa sì che tutti i quattro core accedano in maniera ottimale al controller di memoria e ai link HyperTransport integrati, in modo tale che le performance scalino con il numero di core. Questo design è caratterizzato anche da un’esclusiva cache L3 condivisa per beneficiare di un accesso più rapido ai dati, oltre che della compatibilità con l’infrastruttura Socket AM2/Socket AM2+ per usufruire di un percorso di upgrade trasparente.

“Il rilascio del nuovo processore quad-core di AMD incrementerà notevolmente la potenza di calcolo a disposizione degli utenti PC”, ha sottolineato Nathan Brookwood, Research Fellow di Insight 64. “Questa innovazione quad-core giunge in un momento in cui molti utenti stanno scoprendo che la combinazione rappresentata da Microsoft Vista™, applicazioni multi-threaded e tecnologia DirectX 10 non permette loro di beneficiare delle prestazioni ottimali cui erano abituati con i sistemi e i software dello scorso anno. La capacità dei processori AMD Phenom di erogare maggiori prestazioni all’interno degli stessi livelli energetici e termici dei chip dual-core precedenti, li rende i successori naturali di questi ultimi”.

La famiglia di processori AMD Phenom

Appassionati, sviluppatori di contenuti digitali e utenti in genere sono alla ricerca di esperienze di elaborazione grafica più coinvolgenti sviluppando e navigando in ricchi ambienti tridimensionali, ideando nuovi modi per creare e condividere media e memorie digitali, ed estendendo i limiti della produttività attraverso operazioni multitasking intensive.

I processori AMD Phenom sono stati progettati per assicurare i livelli di prestazioni che i clienti richiedono, sfruttando tecnologia allo stato dell’arte ed un’architettura di nuova generazione.

“Tecnologie quad-core come quella offerta dalla famiglia di processori AMD Phenom permetteranno ai nostri clienti di utilizzare i loro personal computer in modalità totalmente nuove”, ha spiegato Neil Hand, Vice President Marketing del Consumer Product Group di Dell. “Con una CPU quad-core, i PC desktop diventano realmente capaci di fungere da server per gli apparecchi multimediali digitali delle abitazioni assicurando simultaneamente protezione e produttività nell’uso generale”.

“Come dimostrato eloquentemente da AMD a San Francisco, è per noi un privilegio essere all’avanguardia nello sviluppo di applicazioni ottimizzate per trarre vantaggio dai processori quad-core”, ha osservato John Tafoya, GM of Global Alliance di Nero. “Le prestazioni accresciute dei nuovi processori AMD, abbinate alle nostre applicazioni ottimizzate per quad-core, ci consentono di dare corpo alla nostra vision per una reale ‘Liquid Media Revolution’”.

Per gli appassionati che richiedono prestazioni al top, i processori AMD Phenom FX sono progettati per piattaforme dalle prestazioni megatasking estreme. Le piattaforme a quattro e otto core con architettura Dual Socket Direct Connect (DSDC) offrono performance estreme che assicurano risultati di livello professionale. In particolare, i processori quad-core di AMD e le esclusive soluzioni a otto core con quattro core di elaborazione su un unico chip, abbinate a tecnologie di piattaforma all’avanguardia come le nuove schede ATI Radeon HD 2000 Series, danno vita alla piattaforma PC definitiva per gli appassionati. I processori AMD Phenom X2 e X4 forniranno dunque tecnologie avanzate quad-core e dual-core autentici in grado di assicurare un multitasking trasparente e consumi di corrente ottimali.

“L’architettura quad-core posta alla base della famiglia di processori AMD Phenom è perfettamente allineata all’incessante impegno di Alienware nel fornire ai clienti l’esperienza di elaborazione più immersiva possibile”, ha sottolineato Frank Azor, Senior Vice President del Worldwide Product Group di Alienware. “Le prestazioni quad-core promettono di ottimizzare i livelli di produttività degli utenti Alienware amplificando ulteriormente il divertimento nei videogiochi”.

L’approccio aperto alla piattaforma adottato fa sì che i processori e le piattaforme AMD Phenom siano compatibili con un’ampia gamma di soluzioni, tra cui le motherboard e i chipset di partner quali ASUS, Gigabyte, MSI e NVIDIA.

Il supporto degli sviluppatori software per le piattaforme quad-core reali di AMD

Attraverso i propri processori quad-core, AMD è in grado di offrire sostanziali miglioramenti prestazionali nel multitasking, negli ambienti con elevata capacità di elaborazione, nelle applicazioni multi-threaded e nei videogame.

“Esattamente come AMD, anche la nostra organizzazione identifica nella tecnologia quad-core uno dei segreti per un’esperienza più coinvolgente”, ha dichiarato Phil Taylor, Senior Program Manager of Aces Studio di Microsoft Game Studios. “La tecnologia multi-core ha già aperto un nuovo mondo di possibilità con la release Service Pack1 di Microsoft Flight Simulator X. La SP1 contiene il codice multi-threaded per il caricamento del terreno e la generazione delle texture delle aree sorvolate, oltre al codice per il batching Autogen della vegetazione e degli edifici. Tale codice è stato sviluppato in modo da consentire alla release SP1 di utilizzare tutti i core disponibili. Abbiamo dunque accolto con gioia il rilascio della nuova tecnologia quad-core di AMD, che insieme alla release SP1 permetterà agli utenti di fruire appieno delle potenzialità e dei dettagli offerti da FSX”.

“La nuova tecnologia quad-core di AMD promette di fornire enormi benefici prestazionali ai moderni giochi avanzati per PC”, ha osservato Tim Sweeney, fondatore di Epic Games Inc. “La nostra tecnologia per videogame Unreal Engine 3 è in grado di beneficiare appieno della presenza di quattro o anche otto core di elaborazione migliorando le performance attraverso l’accelerazione dei calcoli fisici e AI e accrescendo il realismo degli ambienti di gioco sviluppati dai nostri artisti. Nuovi titoli, come Unreal Tournament 3, su queste nuove CPU potranno realmente decollare”.

“La tecnologia quad-core è un ingrediente essenziale per un’esperienza di gioco più avanzata”, ha sottolineato Chris Taylor, CEO di Gas Powered Games. “La tecnologia multi-core ha già aperto un mondo di nuove possibilità e siamo convinti che renderà possibile un’intelligenza artificiale ancor più realistica, oltre naturalmente ad effetti speciali ancora più spettacolari”.

“Per Havok la tecnologia quad-core è un aspetto fondamentale per una tecnologia più immersiva”, ha commentato David Coghlan, VP of Development di Havok. “La nostra suite di prodotti per la simulazione di leggi fisiche, l’animazione e il comportamento è stata progettata in modo da sfruttare appieno le caratteristiche delle architetture multi-threaded per offrire esperienze di gioco più intense e realistiche. Siamo entusiasti della possibilità di raggiungere nei videogame i livelli prestazionali senza precedenti resi possibili dalla nuova tecnologia quad-core di AMD”.

“Lionhead è entusiasta delle possibilità offerte nei videogame dalla tecnologia multi-core e ritiene che la nuova piattaforma quad-core di AMD costituisca un nuovo e fondamentale passo avanti nella disponibilità della potenza cercata”, ha dichiarato Tim Rance, CTO di Lionhead. “Non vediamo l’ora di poter accrescere ulteriormente il livello di dettaglio delle nostre simulazioni rendendo le leggi fisiche ancor più realistiche, l’intelligenza artificiale ancora più emozionante e l’illuminazione ancora più dinamica. Tutto ciò ci permetterà di fornire realmente l’esperienza di gioco che gli utenti davvero desiderano”.

“Siamo lieti della prossima introduzione della nuova soluzione quad-core nativa di AMD”, ha commentato Markus Mäki, Development Director di Remedy Entertainment. “La tecnologia posta alla base di Alan Wake è concepita in modo da trarre vantaggio dalla presenza di più core di elaborazione, assicurando un’esperienza di gioco ancor più entusiasmante ai possessori di sistemi quad-core. I processori AMD Phenom saranno certamente accolti con gioia da tutti gli appassionati di videogame”.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *