Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Test

Mercedes Classe A 250e, ibrida con una forte personalità

I veicoli ibridi plug-in rappresentano un’importante pietra miliare sulla strada verso la mobilità a zero emissioni. Mercedes‑Benz Cars continua a sviluppare i suoi modelli ibridi plug-in “EQ Power”. Una famiglia della quale fa parte la nuova Classe A 250 e, compatta tedesca che rafforza l’offensiva plug-in di Mercedes-Benz.

Dal punto di vista estetico, sono pochi ma essenziali gli elementi che differenziano le versioni endotermiche da quella ibrida plug-in della compatta di Stoccarda. A semplificare l’identificazione della versione plug-in, infatti, ci sono i due badge EQ Power e quello “250 e”, sul portellone, e lo sportello speculare a quello per accedere al serbatoio di benzina, situato sulla destra, che da accesso alla presa di ricarica.

L’abitacolo della Classe A 250 e è speculare a quello delle sue sorelle e la dotazione è da prime della classe. La gestione della vettura è affidata al sistema MBUX una vera e propria interfaccia di intelligenza artificiale, a tutti i principali sistemi di assistenza alla guida. La peculiarità di questo sistema è la capacità di apprendere grazie all’intelligenza artificiale mettendo in collegamento guidatore, auto e passeggeri. Da qui, attraverso gli schermi da 12,3 pollici del sistema è anche possibile anche tenere sotto controllo l’autonomia della batteria, visualizzare i flussi di energia, la media dei consumi e le impostazioni per la ricarica delle batterie. Queste ultime sono state posizionate sotto il bagagliaio spostando il serbatoio sull’asse posteriore.

Sotto al cofano pulsa il quattro cilindri turbo a benzina da 1,3 litri nella sua declinazione da 163 cavalli. Accanto all’unità termica, c’è un’unità elettrica da 100 cavalli, collegata con il cambio automatico a doppia frizione 8F-DCT, per una potenza massima di sistema di 218 cavalli. A completare il tutto, una batteria agli ioni di litio dalla capacità di 15,6 chilowattora, che consente alla vettura di percorrere in modalità puramente elettrica circa 50 km (risultato del nostro test con una guida non particolarmente attenta). La Casa dichiara fino a 75 chilometri nel ciclo Nedc.

Su strada, la compatta tedesca si destreggia molto bene. La Classe A si muove bene soprattutto nel traffico cittadino, grazie alla coppia del motore a batteria che da un poderoso impulso. In modalità “Comfort” il sistema combina unità termica e motore elettrico in modo da assicurare i minori consumi e la massima fluidità di marcia, soprattutto su strade a scorrimento veloce. Ma c’è un’anima sportiva in questa A25e che viene fuori innanzitutto dai numeri: lo scatto da 0 a 100 km/h coperto in 6,6 secondi e la velocità massima di 235 km/h sono dati di tutto rispetto. In modalità “Sport”, pone l’accento sul piacere di guida e mostra tutte le performance che i due propulsori assieme riescono a fornire. La 250e ha più o meno la stessa potenza della 250 “normale” (dove al posto del 1.3 troviamo un 2.0 da 224 cavalli), ma grazie al motore elettrico ha un quantitativo di coppia superiore (450 contro 350 newtonmetri), e soprattutto disponibile da subito.

Lo sterzo è preciso e diretto ma quando si alza l’andatura il rollio si fa importante. Il lato positivo è però che quest’assetto, non troppo rigido, assorbe molto bene tutte le asperità dell’asfalto restituendo un comfort altissimo all’interno dell’abitacolo. Dunque, tutto perfetto a bordo tranne un’unica nota stonata che deriva dalla rumorosità del propulsore: dopo i 4000 giri, infatti, il piccolo 1.3 si fa sentire un pò troppo per il livello della vettura.

La Stella “alla spina” viene fornita con il cavo da 7,4 kW, utilizzabile con le colonnine a corrente alternata e con la wallbox di casa, ma con circa 600 euro è possibile avere anche il cavo per la ricarica a corrente continua da 110 kW dalle colonnine ultra rapide. Per fare il pieno di energia bastano 105 minuti con una wallbox domestica da 7,4 kW, mentre da un colonnina a corrente continua sono sufficienti 25 minuti per accumularne l’80%.

La Classe A 250e ibrida plug-in parte dai 43.110 euro della versione Business ed arriva ai 44.220 euro della variante Sport.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare

Tecnologia

Nikon ha annunciato due nuovi binocoli Nikon Sport Optics, il MONARCH M7 e il MONARCH M5. Studiati per chi ama gli spazi aperti e ha...

Tecnologia

Creative Technology annuncia Sound Blaster Katana V2, la successiva di Sound BlasterX Katana, considerata da molti la soundbar da gaming definitiva. Completamente ridisegnata con...

Tecnologia

Innovazione, efficienza e attenzione all’ambiente: queste le tre principali caratteristiche che da più di 130 anni rendono VARTA leader mondiale nel settore. L’azienda tedesca deve questo ruolo ai continui...

Tecnologia

Samsung ha presentato il Webcam Monitor S4 da 24” , l’ultima novità progettata per soddisfare le esigenze dei lavoratori ibridi, che agevola la connessione...