Microsoft svela XNA Framework

GiochiMicrosoftXBox

A fronte di un incremento dei costi di sviluppo dei videogiochi, dell’ampliamento dei team di produzione e dell’aumento della complessità delle tecnologie hardware, Microsoft, in occasione del Game Developers Conference di San Jose, in California, ha rilasciato una pre-release dei primi tool XNA™ Studio e ha presentato XNA Framework.

Inoltre, l’azienda di Redmond ha annunciato Xbox Live® Server Platform, un’area dedicata a sviluppatori e publisher di giochi, che consentirà di innovare ed estendere l’esperienza Xbox Live all’interno di nuovi titoli.

XNA Studio aiuta a superare le sfide nello sviluppo dei videogiochi
XNA Studio rappresenta un insieme di strumenti e tecnologie che Microsoft sta creando per razionalizzare e ottimizzare il processo di sviluppo dei videogiochi.
“Gli sviluppatori hanno bisogno di un strumento migliore per realizzare giochi e gestire il processo di produzione”, ha dichiarato Chris Satchell, General Manager del Game Developer Group di Microsoft. “XNA Studio consente a ogni sviluppatore, dai grandi studios fino all’appassionato che insegue il suo sogno in un garage o nella propria camera, di realizzare giochi secondo nuove e più efficienti modalità”.

Community Technology Preview (CTP) rappresenta la prima opportunità pubblica per gli sviluppatori di videogiochi interessati a conoscere i principali componenti di XNA Studio. La CTP comprende una pre-release di XNA Build che fornisce le basi per identificare i rapporti e le connessioni tra gli asset di un gioco ottenendo numerosi vantaggi come ad esempio build incrementali dei contenuti e identificazione dei contenuti inutilizzati. Strumenti come XNA Build permettono agli sviluppatori di impegnare meno tempo a realizzare e mantenere la propria infrastruttura di tool dedicandosi invece alla creazione di giochi di successo.

“La creatività è l’elemento di successo di Ubisoft. Fin dal lancio di Xbox e adesso con Xbox 360, Microsoft ha sempre fornito eccellenti elementi di sviluppo, assistenza e servizi online – oltre a un ottimo hardware”, ha ricordato Martin Sevigny, Director of Production Technology di Ubisoft Entertainment. “Con questa collaborazione i nostri sviluppatori possono concentrarsi sulle loro creazioni senza essere vincolati dalla piattaforma”.

XNA Framework semplifica lo sviluppo di giochi multi piattaforma
XNA Framework contiene versione personalizzata di .NET Framework e nuove librerie specifiche per lo sviluppo di videogiochi progettate per permettere ai programmatori di creare più facilmente titoli multi piattaforma per Windows e Xbox 360 utilizzando il linguaggio di programmazione C#. Attraverso XNA Framework gli sviluppatori potranno riutilizzare codice e asset nella creazione di titoli multi piattaforma senza rinunciare alle performance e alla flessibilità.

“Da quindici anni scriviamo giochi sotto forma di codici monolitici che diventano sempre più complessi e ingombranti”, ha affermato Chris Butcher, Lead Developer di Bungie Studios. “Il linguaggio C# su Xbox 360 permette di pensare a nuove modalità di programmazione e consente di focalizzarsi sulla creazione del gioco rispetto alla gestione del codice – garantendo le performance in tempo reale necessarie”.
Con milioni di programmatori in tutto il mondo esperti nel linguaggio C#, XNA Framework è progettato per rendere la realizzazione di videogiochi immediata anche da parte di aspiranti sviluppatori indipendenti velocizzando la prototipizzazione e l’iterazione concettuale.

“Siamo orgogliosi di essere partner di lancio di Microsoft per Xbox 360 Live Arcade e siamo soddisfatti del successo riscosso fino a questo momento”, ha sottolineato James Gwertzman, Director of Business Development di PopCap. “Qualsiasi cosa che semplifichi il processo di creazione di giochi e riduca la complessità dello sviluppo per Windows e Xbox 360 è qualcosa che siamo lieti di supportare”.

Xbox Live Services spalanca le porte all’innovazione nei giochi
Oltre a XNA Studio, Microsoft ha presentato anche un’iniziativa pensata per estendere Xbox Live Services con Live Server Platform (LSP). Grazie alla nuova piattaforma, gli sviluppatori possono creare i propri server backend parallelamente a quelli di Xbox Live. Sarà possibile sperimentare direttamente i nuovi tool – che offrono una tecnologia più scalabile e facile da gestire su Xbox Live – con il prossimo Xbox Development Kit atteso per maggio. Il successo di Microsoft Game Studios per Xbox 360 “Project Gotham Racing® 3” costituisce un primo esempio del possibile funzionamento di questi servizi, dove fino a 30.000 utenti possono assistere in tempo reale alle gare di altri giocatori attraverso la funzione Spectator Mode. Di recente, l’incredibile “Burnout: Revenge” di Electronic Arts, le opzioni “Live Revenge” e “Save and Share” sono state rese possibili grazie a funzionalità che saranno ora distribuite con LSP.

Con l’attivazione di Xbox Live Server Platform, Microsoft mette a disposizione di sviluppatori e publisher gli strumenti e l’ambiente di cui hanno bisogno per poter creare nuove esperienze di gioco online sfruttando i vantaggi di una piattaforma aperta per l’innovazione insieme alle solide basi del servizio Xbox Live. Gli sviluppatori avranno a disposizione il linguaggio XML real-time per aggiornare elementi come condizioni meteo, classifiche o altre informazioni dinamiche. LSP può essere usata anche per supportare la creazione di mondi Massive Multiplayer Online (MMO), e agire da piattaforma provvisoria per provare nuove tecnologie di giochi server-driven.

Con XNA Studio, XNA Framework e Xbox Live Services, Microsoft offre una suite di tecnologie che consente agli sviluppatori di gestire le crescenti esigenze legate alla produzione di giochi, distribuire titoli su più piattaforme con efficienza, e fornire esperienze innovative a giocatori e appassionati in un mondo in rapida espansione come quello online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *