Speedo LZR Racer Elite, approvati dalla FINA per il 2010

ModaSpeedoSport

Speedo rompe gli indugi e presenta i costumi di ultima generazione rivolti al mondo dell’agonismo, nati dall’esperienza del noto costume dei record Speedo LZR Racer. È con le parole del proprio presidente, David Robinson, che Speedo ribadisce la mission dell’azienda votata alla crescita dello sport del nuoto: “Come ha sempre fatto da oltre 80 anni, Speedo si identifica nel nuotatore che muove le prime bracciate in acqua e che, un giorno, diventerà un campione olimpico”.
peedo_phelps_lzr_racer_elite
Importanti investimenti in ricerca e sviluppo sono riservati da Speedo per garantire la propria leadership nei costumi da competizione, sempre nel pieno rispetto sia degli organi ufficiali e, ancora più importante, nei confronti dei veri protagonisti di questo sport, ovvero gli atleti. “Lo facciamo ogni giorno” ha continuato il numero uno di Speedo “continuando a lavorare al loro fianco per sviluppare prodotti sempre più innovativi”.
L’ultima gamma di prodotti nata in casa Speedo è già “FINA 2010 approved” perchè risponde pienamente ai nuovi requisiti del regolamento FINA, la Federazione Internazionale del Nuoto, che entrerà in vigore dal primo gennaio 2010 e che prevede l’utilizzo dei pantaloncini per l’uomo (dal ginocchio alla vita) e al body senza zip (dal ginocchio) per le donne, entrambi al 100% in tessuto.

I nuovi modelli Speedo 2010 LZR Racer saranno disponibili nei migliori punti vendita in due fasi distinte: il LZR Racer Elite a partire dai primi di dicembre 2009, mentre i modelli LZR Racer Pro e il LZR Racer Comp da giugno 2010. Una collezione che rappresenta la proposta tecnologicamente più avanzata sviluppata da Speedo e destinata a tutti gli agonisti del nuoto, siano essi giovani nuotatori o campioni olimpici.

Speedo LZR Racer Elite
Utilizzando la tecnologia sviluppata per lo Speedo LZR Racer, la versione ELITE incorpora la stessa costruzione senza cuciture, con i tessuti termosaldati, ovvero uniti grazie agli ultrasuoni per avere una superficie completamente liscia e flessibile e che aiuti a mantenere l’assetto allineato nella posizione nota come “streamlined”, riducendo l’attrito dell’acqua intorno al corpo del nuotatore del 6% rispetto alle normali cuciture. Realizzato nell’esclusivo tessuto LZR Pulse, trattato con nanotecnologia, è il materiale più leggero per costumi a forte azione di “compressione” muscolare, per ridurre al minimo l’oscillazione in acqua, è idrorepellente, resistente al cloro e ad asciugatura rapida e consente di avere il minimo attrito. La funzione Speedo 3D-3 pezzi supporta e contiene il nuotatore e lo aiuta a mantenere più a lungo la migliore posizione in acqua: il risultato della scansione al laser di oltre 400 atleti, dell’applicazione dell’ingegneria dinamica e dell’analisi 3D del corpo diviso in 3 sezioni. Tutto questo permette di avere vestibilità e forma migliori, rendendo il costume Speedo LZR Racer ELITE il costume da competizione più avanzato.

Michael Phelps, il più forte nuotatore del team Speedo e il più medagliato atleta olimpico di tutti i tempi, racconta di come “Il sostegno di Speedo durante tutta la mia carriera sia dentro che fuori dall’acqua ha contribuito certamente a trasformarmi nel nuotatore che oggi sono e sono certo che questi nuovi costumi dimostrano quanto Speedo si batta per far crescere lo sport del nuoto in tutto il mondo ad ogni livello”. “Sono entusiasta” afferma Phelps “della nuova generazione di costumi e non vedo l’ora di poter indossare in gara il LZR Racer Elite”.

Speedo LZR Racer Pro
La proposta Speedo LZR Racer Pro presenta le stesse caratteristiche del tessuto LZR Pulse e lo stesso disegno 3D della serie ELITE, ma offre un costume altamente durevole grazie alla sua costruzione a bassa resistenza e con cuciture a contrasto che lo rendono il costume perfetto per l’allenamento, ma adatto anche in gara.

Speedo LZR Racer Comp
Costruita con lo stesso modello 3D, la proposta LZR Racer Comp presenta il nuovo tessuto EnduranceSD: idrorepellente, ad asciugatura rapida, sviluppato nel centro Aqualab, è una versione più avanzata del tessuto Speedo Endurance+ pur mantenendone le note caratteristiche quali il mantenimento della silhouette, la resistenza alla lacerazione e al cloro. EnduranceSD è un tessuto idrofobico con un tempo di asciugatura dimezzato rispetto a tessuti simili, così da potersi asciugare rapidamente tra una gara e l’altra. Il tessuto repellente riduce l’assorbimento d’acqua, rendendo il costume più leggero mentre si nuota.

Tutte e tre queste proposte sono disponibili nella versione Jammer per l’uomo e Recordbreaker Kneeskin e Recordbreaker per le donne.

La nuova gamma 2010 LZR Racer è sviluppata da Speedo Aqualab®, il laboratorio globale di ricerca e sviluppo che lavora con l’obiettivo di superare continuamente i limiti della scienza sportiva e dell’innovazione tecnologica, per creare costumi, attrezzature e accessori all’avanguardia, in collaborazione con esperti provenienti dai numerosi comparti industriali, con gli allenatori e con gli atleti Speedo, che li testano prima di immetterli sul mercato.

A partire dal 2010 sarà inoltre disponibile anche la collezione LZR Racer TriathElite, costumi nati per gli sport multidisciplinari come il triathlon, che portano con sé le innovazioni pionieristiche del costume LZR Racer e con una costruzione nata apposta per ogni stage del triathlon. Il costume TRI-PRO triathlon utilizza un tessuto rivisitato del famoso Speedo LZR Pulse: il LZR Pulse Flow, realizzato appositamente per la pratica del triathlon. Il lancio ufficiale sul mercato è previsto nella seconda metà del 2010.

Completa l’offerta della linea di costumi LZR Racer l’esclusiva proposta di attrezzatura da gara altamente tecnologica. Questo include: la cuffia Aqua V (unica nel suo genere grazie all’utilizzo del silicone con densità diverse a spessore variabile, riducendo l’attrito passivo del 5% rispetto alle cuffie normali e riducendo al minimo quel fastidioso effetto a “onda” che normalmente le cuffie creano una volta indossate), gli occhialini SpeedSocket (la versione più diffusa e conosciuta), gli AquaSocket (dal profilo più basso) e i SideWinder (con struttura rigida).

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

3 Commenti

  1. cattaneo natalino ha detto:

    sono entusiasta di questo nuovo modello evorrei sapere come posso fare per comprarlo, dove devo rivolgermi dal momento che vivo in PERU. Grazie aspetto risposta…………………saludos… Natalino

  2. Marcolino ha detto:

    Ho provato per la prima volta questo costume domenica ad una gara..semplicemente ECCEZIONALE!!!!!!!

  3. giovanni caruso ha detto:

    I fluidi (liquidi, gas e vapori) non possono esercitare attrito per definizione. Infatti l’attrito è definito come la resistenza che si esercita fra due solidi a contatto e in movimento relativo fra loro.

    Poichè solitamente i fluidi non sono solidi, ecco che nei liquidi, nei gas e nei vapori non si può incontrare attrito. C’è certamente resistenza al moto, ma non attrito. Chiamatela se volete Giuseppina, ma non attrito, per favore!

    In fisica come in matematica bisogna rispettare le definizioni altrimenti va tutto a catafascio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *