Eni gas e luce, la società di retail che guarda al futuro

FocusTecnologia

Sviluppo di nuovi prodotti e acquisizione di clienti di qualità: con questi obiettivi Eni gas e luce affronta il futuro prossimo e si afferma come leader nel mondo dell’energia a casa. La neonata società alla quale è stato conferito il ramo d’azienda con i suoi 9 milioni di clienti (quasi 8 in Italia) e 1400 dipendenti, non è solo un fornitore ma anche distributore di nuovi servizi e di nuove soluzioni per la fornitura energetica in casa e in ufficio.

La logica? Eni gas e luce punta a proporsi anche  come fornitore di tutti i servizi collegati all’energia con un obiettivo più ambizioso. “Vogliamo aiutare gli italiani – ha spiegato l’ AD Alberto  Chiarini – a usare meglio l’energia e a usarla meno. Sembrerebbe un comportamento contraddittorio, ma siamo convinti che sarà l’approdo futuro e vogliamo accompagnare il cliente in quella direzione”.

Il mercato dell’energia elettrica come quello della telefonia? Dal 2018, probabilmente sì.  Ad oggi, però, 24 milioni di consumatori si trovano ancora sul mercato di Maggior Tutela.

“Dovremo proporci anche qui come fornitore di servizi ad ampio raggio – ha proseguito Chiarini – perché quel tipo di utente è tendenzialmente restio a lasciare questa “comfort zone”: in parte non si fida del mercato libero, in parte è pigro o appartiene magari a fasce d’età poco digitalizzate e non orientate al cambiamento. Noi, però, partiamo sicuramente con dei vantaggi rispetto ad altri: il brand molto forte, il fatto che Eni è vista come un’azienda affidabile, un livello eccellente di attenzione al cliente, e, da ultimo, la capacità di offrire servizi ad ampia gamma”

Per non trovarsi spaesati di fronte a questo cambiamento, l’Autorità ha stabilito un periodo di transizione. Dallo scorso primo gennaio e fino al 30 giugno 2018, infatti i consumatori potranno aderire alla Tutela Simile. I clienti che sono a oggi nel mercato tutelato potranno nel corso di questo periodo aderirvi.

Fin qui i piani per l’Italia, ma la società guarda anche alla Francia, dove conta quasi un milione di clienti e punta a 2 milioni nel quadriennio. “Il percorso francese – precisa Chiarini – è molto simile a quello italiano, come pure il mercato”. Dove l’87% degli utenti è ancora legato alle tariffe elettriche regolamentate.

“Stiamo facendo i primi contratti, ma l’andamento è abbastanza promettente e ci piacerebbe ripercorrere nel power la bella storia vissuta nel gas francese dove oggi siamo il primo operatore indipendente”.

Ma non è l’unica novità di Eni. Arriva anche Genius, la nuova generazione di strumenti digitali nata per personalizzare l’energia di casa e per permettere ai clienti di usarla meglio e usarne meno. Genius mette a disposizione dei clienti gas e luce tanti strumenti come, ad esempio, La Tua Offerta Ideale, Il Tuo Profilo Energetico e Il Tuo Diario Energetico.

Per tutte le informazioni: https://enigaseluce.com/.

In collaborazione con Eni

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *