Check Point SmartWorkflow, nuova software blade

Check PointTecnologia

Check Point Software Technologies ha annunciato SmartWorkflow, una nuova software blade per il security management che offre alle aziende la possibilità di estendere la propria infrastruttura di sicurezza con funzionalità di change management delle policy. La nuova software blade SmartWorkflow permette di realizzare un processo automatizzato di tracking, approvazione e auditing dei cambiamenti alle policy all’interno della console di security management, minimizzando gli errori di configurazione e ottimizzando l’integrità della sicurezza di rete. SmartWorkflow include funzionalità di reporting e auditing che aiutano i clienti a raggiungere la conformità con policy aziendali e normative.

“SmartWorkflow risponde alla necessità di disporre di uno strumento potente e completo per la gestione e l’implementazione di cambi alle policy nell’ambito di una console integrata”, dice John Reeman, technical director di Nebulas Solutions. “Le funzionalità offerte dalla software blade SmartWorkflow alleggeriscono il carico di lavoro legato alla gestione dei nostri amministratori di sicurezza e li aiutano ad evitare possibili e pericolosi errori di configurazione.”

Gli amministratori di sicurezza devono affrontare un flusso continuo di richieste di modifiche. SmartWorkflow aiuta a garantire che le policy di sicurezza aziendali siano coerenti, riducendo le possibilità di errori e di cattive configurazioni delle policy. SmartWorkflow consente agli amministratori di implementare un workflow graduale, step-by-step, attraverso un’unica console di gestione – creare una nuova sessione, operare su questa, rivederne i cambiamenti, sottoporre le sessioni per approvazione, ricevere l’approvazione ed apportare le modifiche. E’ anche possibile generare con facilità dei report, per mostrare che cosa è stato modificato, aggiunto o rimosso prima dell’approvazione, in modo che gli amministratori possano confrontare ed eventualmente riportare le policy ad uno stato precedente. Assieme alla recentemente annunciata SmartProvisoning, SmartWorkflow va ad arricchire la lista di software blade disponibili per la gestione della sicurezza.

“SmartWorkflow è un ulteriore esempio di come Check Point sia impegnata nell’offrire una gestione semplificata con il massimo livello di sicurezza”, commenta Dorit Dor, vice president of products di Check Point. “La gestione delle policy di sicurezza è un compito comune per i nostri clienti, anche se spesso complesso, e SmartWorkflow nasce proprio per aiutarli a semplificare e migliorare questo processo fin dall’interno della console di security management.”

SmartWorkflow è disponibile nell’ambito dell’esclusiva architettura software blade di Check Point, che permette alle aziende clienti di scegliere le software blade di cui specificatamente necessitano e di combinarle in un unico gateway gestito centralmente, su un hardware di loro scelta. Il costo totale rimane contenuto anche grazie alla flessibilità di poter implementare le software blade su un’infrastruttura di sicurezza già esistente.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *