Candy Alisé può lavare fino a 9 kg

ArredamentoCandy

Candy Alisé, un nome che ha accompagnato il lavaggio e l’asciugatura del bucato di un paio di generazioni di signore sofisticate, è sempre d’attualità con un una nuova gamma di lavasciuga dalle caratteristiche uniche.
Candy Alisé
Sviluppata sulla piattaforma standard delle lavabiancheria Grandò, la nuova Candy Alisé lava e asciuga 6 kg di bucato automaticamente nello stesso ciclo, senza nessun intervento per ridurre il carico da asciugare. Non solo: può lavare fino a 9 kg di bucato assicurando prestazioni di lavaggio, risciacquo e centrifuga tutte in Classe A. E’ certificata in Classe A di efficienza energetica: ben poche lavasciuga, attualmente sul mercato, hanno raggiunto questo primato.

In una sola macchina di dimensioni standard viene così integrato un vero e proprio “laundry centre” per il trattamento completo del bucato: una lavanderia completa in un solo elettrodomestico, una proposta vincente per chi conosce i vantaggi dell’asciugatrice e non ha spazio sufficiente in casa per la coppia lavabiancheria e asciugatrice.

Nuova vasca per grande capacità di lavaggio
La grande capacità di lavaggio (9 kg) è assicurata da una nuova vasca in resina speciale: integra robustezza e leggerezza e ha stabilità dimensionale anche a temperature elevate. Viene assemblata con un innovativo processo produttivo che la rende una struttura monoscocca, senza giunzioni di parti mediante viti. Il cesto ha una capacità di 66 litri per offrire la massima capacità di lavaggio e asciugatura nelle dimensioni standard. Candy Alisé è l’unica lavasciuga che può oggi lavare fino a 9 kg di bucato in soli 60 cm.

Vantaggi ergonomici e facilità d’uso
Pensato per l’ergonomia e la facilità d’uso, il grande oblò da 35 cm è sistemato il più in alto tecnicamente possibile. Il cruscotto ha display digitale, 8 tasti funzionali, manopola bidirezionale per impostare e controllare facilmente i programmi di lavaggio e asciugatura desiderati. Sul display dei modelli Digit compaiono le informazioni sulle opzioni scelte, oltre all’indicazione della partenza differita (fino a 23 ore) e del livello di sporco del bucato.

Il display indica l’attivazione della funzione Kg Detector, che fornisce la lunghezza effettiva del ciclo dopo avere calcolato automaticamente, nei primi minuti, il carico nel cestello. Il consumo di elettricità, acqua e detersivo è quindi solo quello che serve, anche con piccoli carichi.

Tutti i parametri essenziali per controllare bucato e asciugatura sono segnalati tramite spie anche nei modelli con interfaccia Logic.

Programmi di lavaggio per tutti i bucati
Oltre a quelli rapidi, i programmi di lavaggio comprendono Mix & Wash, l’esclusiva Candy Group che permette di mescolare fibre e colori diversi nello stesso carico; Woolmark, per i capi più delicati in lana; Lavaggio a mano per i capi estremamente delicati; Camicie per capi misti e sintetici. Mediante tasti si possono attivare funzioni quali Macchie Difficili per il lavaggio intensivo contro lo sporco più ostinato; Più Acqua per un risciacquo a fondo, che evita problemi alle pelli più sensibili.

Asciugatura a scelta
L’innovativo sistema di asciugatura a condensazione è alla base del nuovo programma Rapido 59 minuti per lavare e asciugare carichi fino a 1,5 kg in meno di un’ora, risparmiando un terzo dell’energia elettrica necessaria con i modelli precedenti. 1,5 kg corrispondono a 4 camicie, che escono già trattate per la successiva fase di stiratura: quest’ultima viene ridotta della metà nella sua durata, realizzando così un ulteriore risparmio energetico.

La fase di asciugatura può essere programmata su 3 livelli automatici: capi perfettamente asciutti, capi da riporre oppure pronti per la stiratura. Il risultato è garantito da speciali sensori che controllano costantemente l’umidità del bucato e regolano il tempo previsto per la fine del ciclo. Il rispetto del bucato è garantito anche nell’asciugatura, grazie al controllo elettronico a sensori e a due temperature dedicate, una per il programma cotone e l’altra per il programma delicati.

Il ciclo di asciugatura è stato studiato per eliminare il 99,9% dei batteri che, di solito, rimangono sul bucato a mano o sui capi colorati lavati a basse temperature. Diventa così possibile sterilizzare, per esempio, i vestiti dei bambini più piccoli a salvaguardia della loro salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *