Fisher-Price spegne 75 candeline

AnticipazioniGiochiMattel

Il 2005 è per Fisher-Price un anno importante, l’anno del suo 75° anniversario. Il brand Mattel, nato a settembre del 1930, ha sempre avuto un grande obiettivo: creare proposte innovative in grado di stimolare l’attenzione dei bambini, sviluppando in modo divertente il loro apprendimento.

Ed è nel pieno rispetto della sua filosofia “giocare per crescere” che Fisher-Price accompagna i piccoli nella loro crescita ed è tutt’oggi riconosciuto dalle mamme come sinonimo di ricerca, qualità e sicurezza.

La storia …
Fisher-Price, fondata negli Stati Uniti nel settembre del 1930 da Herman G. Fisher e Irving Price, riportava già allora nella prima pagina del catalogo di giocattoli il proprio “credo”, cui ancora oggi si ispira la filosofia aziendale:

“I nostri giocattoli devono avere valore ludico intrinseco, capacità di stimolare la fantasia, solidità e buon rapporto qualità-prezzo”.

Il giocattolo deve attirare l’attenzione, sorprendere, contenere un forte valore educativo e prevedere una sorta di ricompensa all’impegno del bambino: questi i principi fondamentali di Fisher-Price, ed è per questo che i giochi Fisher-Price sono sempre innovativi, ingegnosi e stimolanti, oltre a possedere un contenuto di estrema affidabilità dal punto di vista della qualità e della sicurezza.
Da queste premesse è nata un’Azienda, un brand che, entrato a far parte del gruppo Mattel nel 1993, oggi a distanza di 75 anni ha raggiunto un’immagine di innovazione e qualità elevate e detiene saldamente la posizione di leader nel mondo del giocattolo.
Ma Fisher Price non vuol dire soltanto giocattolo. Recentemente, infatti, dalla vasta esperienza maturata nel mondo dell’infanzia è nata Babygear, una linea di puericultura pesante che coniuga l’elemento gioco ed intrattenimento con quello della funzionalità e del confort.

La ricerca …
Nel mondo Fisher-Price i bambini sono considerati protagonisti per quanto riguarda lo studio e la produzione dei giocattoli. A tale scopo, nel 1968, viene fondato il Child Research Center’s Play Laboratory, un vero e proprio Asilo-Laboratorio dove ogni giocattolo viene sottoposto a severissimi test.
I bambini insieme a disegnatori, ingegneri, genitori ed insegnanti qualificati, apportano “preziosi” suggerimenti per lo sviluppo dei giocattoli. Il Child Research Center’s Play Laboratory rappresenta la prima, fondamentale e innovativa garanzia che assicura l’elevata qualità dei giochi Fisher-Price. L’équipe di specialisti d’infanzia, di cui si avvale costantemente Fisher-Price, garantisce inoltre che ogni giocattolo – destinato a bambini da 0 a 6 anni – corrisponda esattamente alla fascia d’età per cui è stato studiato.

Alcune curiosità …
• I designer Fisher-Price creano, ogni anno, più di 2.000 proposte di giocattoli e solo 200 di queste, dopo rigorosi test, vengono immessi sul mercato.
• In 75 anni Fisher-Price ha prodotto più di 5.000 mila giochi dedicati ai bambini da 0 a 5 anni. Molti di questi giochi sono diventati i classici Fisher-Price accompagnando intere generazioni.
• Fisher-Price testa tutti i nuovi prodotti all’interno del Play Laboratory attraverso speciali collaudatori: i bambini. Ogni anno più di 2.000 bambini suggeriscono a Fisher-Price quali prodotti possono essere lanciati sul mercato. Dalla sua apertura nel 1961 il Play Laboratory ha ospitato oltre 50.000 bambini.

• Il telefono di Fisher-Price è stato il primo telefono per più di 26 milioni di bambini dal 1962.
• La Piramide 5 Anelli è uno dei prodotti di successo Fisher-Price, con 40 milioni di pezzi venduti.

• Più di 10 milioni di Little Snoopy venduti dall’anno della sua nascita, il 1966. Little Snoopy ha seguito i primi passi dei bambini di tutto il mondo.

• L’offerta Fisher-Price comprende numerose “minilinee” studiate per stimolare e sviluppare l’apprendimento del bambino accompagnandone il naturale sviluppo, come Laugh & Learn o Power Touch Baby.

• Nelle fasi di studio della linea Baby Gear sono stati realizzati prototipi in dimensioni per adulti, per permettere ai progettisti di vivere personalmente l’esperienza di gioco di un bambino.

hiddenCountTag: 1|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *