PES Hip Hop All Stars Tournament: i rapper e PES 2015 per un “freestyle” a 360°

GiochiKonami

L’uscita di PES 2015, disponibile dal 13 di novembre per PS4, PS3, X360, XboxOne e PC rappresenta un importante punto di svolta per la saga calcistica videoludica targata Konami che, da oltre un ventennio (era il 1994 quando il primo ISS arrivo sul Super Nes) allieta i gamers di tutto il mondo.

PES 2015 infatti è un PES tutto nuovo che, al suo esordio sulle console di nuova generazione, mostra un motore di gioco maturo, efficiente, fluido e bello da vedere, un’intelligenza artificiale sbalorditiva ed un controllo totale da parte del giocatore su quello che succede sul campo.

L’offerta è ulteriormente rafforzata da nuove modalità di gioco online ed offline come ad esempio la modalità MyClub.
Ma forse il merito più grande di PES 2015 è quello di riuscire a riproporre, in chiave moderna, quell’alchimia e quella giocabilità che hanno reso questo marchio uno dei brand videoludici più amati del Belpaese.

PES 2015 infatti vede il ritorno ai valori più importanti e fondamentali del brand PES come controllo totale, comandi reattivi e un gameplay impareggiabile dove gli utenti saranno liberi da qualsiasi “restrizione” su come giocare.

KONAMI ha completamente rivisto alcuni elementi chiave in modo da garantire che ogni passaggio, tiro o movimento senza palla sia perfettamente bilanciato e libero, per assicurare la piena soddisfazione degli utenti in ogni azione sul campo. Un gioco che, storicamente, dà il meglio di sé, giocato in compagnia, gomito a gomito con gli amici piuttosto che online nella solitudine della propria stanza.

PES è come il calcio vero, il calcio “sano” quello che fa della passione comune per lo sport più bello del mondo, dell’aggregazione e della convivialità la sua ragion d’essere, anziché puntare alla separazione e alle divisioni imposte da differenti “fedi” calcistiche ideologiche e culturali.

Il complemento perfetto per una serata passata con gli amici in appassionanti sfide e tornei testa a testa, dove la competizione è quel tanto che basta per rendere l’atmosfera elettrica e carica, simile ad una finale di Champions guardata in compagnia, ma dove in primo luogo protagonista è il divertimento.

Da questi concetti chiave è partita l’idea di un evento unico per celebrare questo nuovo inizio per la saga calcistica targata Konami, l’Hip Hop All Stars Tournament.

Un torneo unico che ha visto, riunite sotto lo stesso tetto, 7 tra le più importanti star della scena rap Italiana – Clementino, Fred De Palma, Ensi, Moreno, Nitro, Nerone e TayOne – artisti e icone celebri della nuova cultura Hip Hop uniti dalla loro passione per PES.

Un confronto con PES 2015 dove essere il più abile col pad era importante ma non bastava per primeggiare; ogni partecipante infatti, all’atto dell’estrazione, fatta da Max Brigante, Master of Cerimonies dell’evento, doveva ribadire la propria superiorità all’avversario con un breve freestyle utilizzando le keyword assegnate.

Un connubio particolare quello tra freestyle e PES 2015 che va ricercato principalmente in due parole “Libertà” e “Pieno Controllo”;

– Il freestyle è pura improvvisazione, libera da schemi o regole preconfezionate, dove primeggia il più abile con le parole, colui che ha completo controllo della situazione

– Le caratteristiche che rendono grande PES 2015 – al di là delle varie features da comunicato stampa, sono essenzialmente la libertà di poter impostare il proprio gioco senza costrizioni ed il pieno controllo di quello che accade sul campo virtuale

Il risultato?

Una sfida lirica & ludica dove la “battle” a suon di rime era il perfetto “antipasto” per rendere l’atmosfera carica e preparare il campo al confronto pad alla mano in match al cardiopalma a eliminazione diretta che hanno visto la nascita del primo PES 2015 Hip Hop King.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 4|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *