Alleanza Aziendale tra Bridgestone e Toyo

AnticipazioniBridgestoneToyo

Bridgestone e Toyo, in riferimento all’accordo basilare riguardante l’Alleanza Aziendale e di Capitale perfezionata lo scorso 16 maggio 2008, hanno organizzato gruppi di progetto congiunto per i rispettivi settori e, al termine di una serie di consultazioni, hanno predisposto gli obiettivi sotto elencati, con lo scopo di creare rendimenti superiori ed effetti-sinergia grazie alla nuova alleanza.

Obiettivo dell’Alleanza Aziendale e di Capitale (Estratto dall’annuncio del 16 maggio 2008)
Negli ultimi anni, l’industria dei pneumatici e della gomma sta affrontando mutamenti senza precedenti
nell’ambiente economico: cambiamenti strutturali legati alla domanda, a causa della bi-polarizzazione del
mercato in prodotti ad elevate prestazioni e prodotti ad uso generale; cambiamenti strutturali nella
concorrenza, a causa dell’impatto dei prodotti a basso costo e cambiamenti strutturali nei rendimenti,
dovuti all’esorbitante rialzo del costo delle materie prime in tutto il mondo. In questo contesto, avvalendosi delle risorse aziendali e dei punti di forza di Bridgestone e Toyo, si prevede che questa alleanza possa creare un effetto-sinergia in grado di apportare valori aziendali aggiuntivi sia per Bridgestone sia per Toyo.

Future Iniziative dell’Alleanza Aziendale
(1) Sviluppo della Tecnologia di Produzione dei Pneumatici
Tecnologia di licenza reciproca per sistemi di produzione innovativi
• Cercare di accrescere ulteriormente i sistemi di produzione innovativi di entrambe le compagnie,
attraverso una tecnologia avanzata e un miglioramento della tecnologia di produzione a piccoli lotti.
*Sistemi di produzione innovativi = Bridgestone’s BIRD (Bridgestone Innovative & Rational Development)
e Toyo’s A.T.O.M. (Advanced Tire Operation Module)
Tecnologia di licenza reciproca per i metodi di produzione esistenti
• Condurre programmi di sviluppo congiunti per affrontare le sfide comuni, come quelle riguardanti lo
sviluppo di attrezzature, l’aumento dell’efficienza di progettazione e l’ottimizzazione degli altri aspetti
legati alla produzione.
• Reciproche tecnologie di licenza, come la tecnologia di preparazione di componenti ad elevata
precisione, la tecnologia di produzione di piccoli lotti, la costruzione di impianti produttivi oltreoceano e il know-how operativo.
*In termini di iniziative a medio e lungo termine, le Compagnie lavoreranno per lo sviluppo congiunto di
nuovi metodi produttivi, basati sulla tecnologia integrata nei sistemi di produzione innovativi di ciascuna
Compagnia.

(2) Approvvigionamento di Materie Prime, Altri Materiali e Attrezzature
Utilizzo di produzione interna
• Fornitura reciproca di materiali prodotti internamente e attrezzature per uso generale
• Migliore utilizzo delle filiali produttive delle Compagnie
Utilizzo di approvvigionamento esterno
• Valutare la possibilità di un approvvigionamento congiunto dei componenti per le attrezzature,
razionalizzando la logistica per l’approvvigionamento.
*In termini di iniziative a medio e lungo termine, l’obiettivo delle Compagnie è condurre
l’approvvigionamento congiunto di materie prime nella misura più larga possibile.

(3) Produzione incrociata tra Bridgestone e Toyo
Utilizzo delle capacità produttive
• Condurre una produzione incrociata di pneumatici radiali per vetture passeggeri presso gli impianti
produttivi Bridgestone situati in America Latina e negli impianti produttivi Toyo situati in America
Miglioramento del costo di distribuzione attraverso una produzione incrociata negli impianti produttivi
legati ai mercati più importanti a livello globale;
Aumento della flessibilità attraverso la creazione di sistemi di produzione complementari.
*In termini di iniziative a medio e lungo termine, le Compagnie effettueranno una produzione incrociata
dei pneumatici radiali per autoarticolati e autobus, integreranno la fabbricazione di alcuni prodotti come i pneumatici cinturati e prodotti supplementari e punteranno in futuro ad una produzione incrociata negli
impianti produttivi già costruiti.

(4) Logistica
Aumento dell’efficienza della distribuzione interna
• Utilizzo del trasporto andata e ritorno e impegno per ridurre le emissioni di anidride carbonica,
aumentando l’efficienza del trasporto in aggiunta ai vantaggi economici.
Utilizzo reciproco di basi di distribuzione (depositi)
Utilizzo delle filiali logistiche
Utilizzo reciproco delle migliori risorse e del know-how

*In termini di iniziative a medio e lungo termine, le Compagnie utilizzeranno una strategia di trasporto
congiunto in Giappone e oltreoceano ed effettueranno una politica di integrazione dei siti di deposito.
Sono previste una serie di consultazioni riguardanti la costruzione di nuovi depositi congiunti su larga
scala.

(5) Strategie per settori differenti dai pneumatici
Uretano
• Verificare la possibilità di collaborazione nello sviluppo, nella produzione ecc.
Gomma antivibrazione
• Condurre una ricerca congiunta riguardante la tecnologia a tutela ambientale e produttiva, verificando la possibilità di approvvigionamento congiunto dei componenti
*In termini di iniziative a medio e lungo termine, le Compagnie verificheranno la possibilità di collaborare
in altri settori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *