Centri di raccolta dei veicoli destinati alla demolizione

AnticipazioniFordMotori

Ford Italia può contare da oggi sulla propria rete di centri di raccolta per i veicoli fuori uso, ovvero di un numero di impianti di demolizione presso cui è assicurato il trattamento dei veicoli Ford a fine vita, secondo le disposizioni di legge previste dal Decreto Legislativo n. 209/2003 e successive modificazioni.

La copertura dei centri Ford ad oggi nominati rappresenta una adeguata risposta alle esigenze dei clienti e una selezione attenta di operatori in grado di garantire un servizio di qualità e soddisfare gli elevati standards qualitativi per la raccolta, il trattamento e il recupero di materiali riciclabili nel rispetto della tutela ambientale.

I clienti Ford potranno infatti consegnare il veicolo a fine ciclo senza oneri aggiuntivi ad esclusione di quanto dovuto al Pubblico Registro Automobilistico per la radiazione dello stesso.

Inoltre, a partire dal 1° gennaio 2007, tale disposizione, già valida per i veicoli Ford immatricolati dal 1° luglio 2002, sarà estesa anche ai veicoli Ford più anziani.

Ford mette così in atto un progetto per adempiere agli obblighi derivanti dalla Direttiva Europea 2000/53/Ce sui veicoli fuori uso, fra i quali:
• ritiro dei veicoli giunti a compimento del loro ciclo di vita, assicurando che gli stessi siano trattati nel rispetto delle norme ambientali;
• conseguimento degli obiettivi di riciclaggio e recupero nella misura dell’85% del peso medio del veicolo fissati entro il 2006.

Ford Italia sta predisponendo sul proprio sito web, una “finestra” dedicata ai veicoli fuori uso, con relativo elenco dei centri di raccolta, e una linea dedicata a disposizione degli utenti. In tale attesa, i centri di raccolta sono individuabili nella “finestra” Partner del sito www.ford.it.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 0|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *