Hyundai i20 WRC, verso il Mondiale Rally 2014

HyundaiMotori

Hyundai Motorsport GmbH ha segnato oggi un altro importante passo avanti verso la futura partecipazione al Campionato del Mondo di Rally FIA: ha infatti presentato al Salone di Ginevra la più recente evoluzione della Hyundai i20 WRC. Hyundai si sta infatti preparando per la stagione 2014, quella dell’esordio nell’impegnativo Campionato Mondiale di Rally FIA, con un intenso periodo di test ed attività di sviluppo per far crescere il prototipo i20 WRC e prepararlo alle competizioni.

Una prima versione di questa “racing car” ha fatto il suo debutto in occasione dell’annuncio al Salone di Parigi dello scorso settembre 2012. Quest’ultima evoluzione integra sviluppi sostanziali al design esterno ed alle sospensioni, grazie alla collaborazione tra la struttura R&D Hyundai di Namyang (Corea) e la nuovissima Hyundai Motorsport di Alzenau (Germania), nata a dicembre 2012 e diretta dal veterano dei rallies come Michel Nandan.

La nuova Hyundai i20 WRC è inoltre caratterizzata da un design particolarmente accattivante. Il nuovo look rappresenta una rivisitazione dinamica del blu Hyundai unito ad un uso innovativo dei caratteri della scrittura originale coreana (l’alfabeto Hunminjeongeum); abbina il dinamismo dei rally alla tradizione del marchio Hyundai.

In questi mesi, il Responsabile del Team Michel Nandan si è concentrato sulla costituzione del team WRC Hyundai presso la sede di Alzenau, per la quale ha reclutato importanti specialisti tecnici esperti in logistica e motorsport. A breve partirà un ulteriore programma di prove, per approfondire lo sviluppo della vettura.

Michel Nandan ha commentato: “Siamo ancora nella fase iniziale del programma WRC, e siamo ancora impegnati nello sviluppo di auto e team. Ci siamo al momento concentrati sull’aerodinamica, con l’obiettivo di migliorare il raffreddamento dell’auto. Sulla vettura “evoluzione” presente a Ginevra abbiamo apportato numerose migliorie ai cinematismi delle sospensioni ed alla rigidità del telaio. Stiamo altresì lavorando su un programma di prove 2013 ancor più strutturato, poiché dobbiamo porre solide basi ad Alzenau – sia per la vettura che per il team. Creare da zero una nuova struttura dedicata unicamente alle competizioni è un progetto impegnativo e ambizioso, ma che può portarci grandi soddisfazioni. Stiamo ricercando tecnici con una ricchissima esperienza strategica nel rally e nel motorsport.

Hyundai è rientrata nei Rally con un obiettivo a lungo termine: vincere – per dimostrare le proprie capacità tecnologiche anche nei rally, uno degli scenari più competitivi a livello mondiale. Il 2013 sarà un anno fondamentale per porre solide basi ed accelerare i nostri progressi nel futuro”– ha concluso Nandan.

Le migliori offerte

hiddenCountTag: 8|||hiddenCountRequest: 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *