Il Gruppo Toyota svela i risultati di vendita in Italia a Gennaio 2020

MotoriToyota

Le unità vendute per il gruppo Toyota nel mese sono state 7.555, con una quota di mercato pari al 4,9% (con le sole vetture elettrificate che sul mercato delle ‘passenger car’ rappresentano una quota del 3,4%), con una leggera diminuzione rispetto alle vendite di gennaio 2019 (-0,2 punti percentuali), con un mercato totale del mese che registra una flessione del 5,9%. In particolare, 7.183 sono state le immatricolazioni per Toyota e 372 quelle per Lexus.

Toyota chiude il mese con 7.183 unità vendute ed una quota di mercato pari al 4,6% mantenendo salda la propria quota nel mercato ‘private’, pari al 6,1%. A questo risultato positivo per Toyota hanno contribuito in particolar modo:

RAV4, che si posiziona al terzo posto nel segmento D-SUV, con una quota pari al 14,6% (+7,4 punti percentuali rispetto a gennaio 2019) Corolla, che nella versione Touring Sports si classifica al terzo posto nel segmento di riferimento, con un 16,5% di quota e Aygo, terza classificata anche lei nel proprio segmento, con una quota pari al 6,7% ed una crescita di 2,2 punti percentuali rispetto a gennaio 2019 Oltre naturalmente a Yaris con un 30% circa delle vendite complessive del marchio.

Lexus chiude il mese con 372 vetture immatricolate ed una quota dell’1,6% sul mercato premium (+ 0,5 punti percentuali rispetto a gennaio 2019). Il nuovo Lexus UX si conferma una scelta vincente nella strategia Lexus, sostenendo le vendite del mese per il 65% circa del totale ed una quota nel segmento C-SUV Premium del 4,9%.

A gennaio il segmento elettrificato quasi raddoppia rispetto a gennaio 2019 (+97%), rappresentando l’11,2% delle passenger car (+5,9 punti percentuali rispetto a gennaio 2019). Anche in questo nuovo scenario, il gruppo Toyota conferma la propria leadership nel segmento delle motorizzazioni elettrificate1, con una quota del 30%, che in termini di volumi si traduce in 5.282 unità vendute nel mese, di cui 4.911 Toyota e 371 Lexus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *